Menu Chiudi

Attività soggette a scia commerciale

Attività soggette a scia commerciale: Preventivo e consulenza

attività soggette a scia commerciale
attività soggette a scia commerciale

Con questa pagina abbiamo raccolto un elenco in ordine alfabetico delle attività soggette a scia commerciale, l’intento è di fare chiarezza alle persone che vogliono aprire un’attività commerciale e non sanno cosa bisogna presentare al comune. La guida è semplice da utilizzare le attività commerciali sono elencate in ordine alfabetico con delle parole chiave che fanno riferimento a cosa si vuole aprire. Ogni attività spiega quale tipo di scia commerciale serve ed alcuni requisiti per aprirla.

Perchè questa lista sulle attività soggette a scia commerciale?

Molti dei nostri clienti ci contattano per sapere se il negozio, laboratorio o altra attività è obbligata a fare la scia commerciale prima di inviare l’apertura in camera di commercio. Quindi l’intento è dare al cliente e chi legge questa pagina un’indicazione  cosa occorre per l’apertura di ogni attività commerciale.

Se hai bisogno di un preventivo gratuito per aprire la tua attività commerciale con la scia scrivici o chiamaci

A

ABBRONZATURA (CENTRI DI ABBRONZATURA): vedi: ESTETICA

ACCOMPAGNATORE TURISTICO: vedi OPERATORE TURISTICO

ACCONCIATORI: S.C.I.A. on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it.

L’attività deve essere avviata tramite una Segnalazione Certificata di Inizio di Attività (S.C.I.A.) al comune competente per territorio da presentare esclusivamente in modalità elettronica attraverso lo sportello delle imprese www.suaproma.comune.roma.it

E’ necessario presentare il modello SCIA al comune competente per territorio anche nei casi di:

  • subingresso;
  • trasferimento di sede
  • cessazione dell’attività.

Per ogni sede dell’impresa dove viene esercitata l’attività, deve essere designato almeno un responsabile tecnico.

Il responsabile tecnico è iscritto nel repertorio delle notizie economico-amministrative (REA) contestualmente alla trasmissione della segnalazione certificata di inizio di attività.

Annotazioni:

  • Dal 14/09/2012 la competenza alla verifica del requisito tecnico professionale è passata ai Comuni
  • E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla R.

17 febbraio 2015 n.3

Affitto di poltrona: S.C.I.A. on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it.

Memoria di Giunta Capitolina n. 45 del 26/02/2014 

ACQUACULTURA: Impianti di acquacoltura in mare posti ad una distanza superiore ad un chilometro dalla costa. D.M. n. 79 del Ministero delle politiche agricole e forestali (pubblicato sulla G.U. n. 154 del 3.7.2013 ed entrato in vigore il 18.07.2013).

L’autorizzazione all’esercizio di impianti di acquacoltura in mare posti ad una distanza superiore ad un chilometro dalla costa è rilasciata dalla Direzione Generale della pesca marittima e dell’acquacoltura, su proposta motivata del Capo del Compartimento marittimo.

AFFISSIONI (Insegne e Mostre): Autorizzazione/Comunicazione allo Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio; Ufficio affissioni e pubblicità di Roma Capitale Del. Ass. Cap n.50/2014; Del C.C. n.37/2009; Del C.C. n. 100/2006; Del. C.C n. 260/97.

AFFITTACAMERE: SCIA on line attraverso il sito www.comune.roma.it – Competenza Sportello Unico Attività Ricettive; L. r. n. 13/2007; Regolamento Regione Lazio 24 ottobre 2008, n. 16 e ss.mm.ii.; D.lgs. n. 79/2011; D.P.R. n. 160/2010.

AGENTE IN ATTIVITA’ FINANZIARIA: È agente in attività finanziaria il soggetto che promuove e conclude contratti relativi alla concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma o alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari

finanziari previsti dal titolo V del TUB, istituti di pagamento, istituti di  moneta  elettronica. I soggetti che svolgono esclusivamente la prestazione dei servizi di pagamento devono iscriversi nella sezione speciale dell’elenco  tenuto  presso  l’Organismo degli agenti e mediatori. (Testo unico bancario; D.Lgs.141/2010).

Requisiti:

  • iscrizione presso l’Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (OAM).
  • mandato diretto di intermediari finanziari previsti dal titolo V del TUB, istituti di pagamento, istituti di moneta

 

AGENZIA DI ASSICURAZIONI: Iscrizione al registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi (sezione A) tenuto dall’ISVAP. Art.109 D.lgs. 7 settembre 2005 n.209 (CODICE DELLE ASSICURAZIONI) in attuazione della direttiva 2002/92/CE. Regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006; D.lgs. 141/2010.

AGENZIA , RAPPRESENTANZA E SUB AGENZIA DI COMMERCIO (AGENTI DI COMMERCIO):

Con l’entrata in vigore del D. Lgs. 59/2010 art. 75 è stato soppresso dall’8 maggio

2010 il ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio lasciando comunque invariata la normativa di riferimento ed il possesso dei requisiti previsti.

L’ufficio del Registro delle Imprese verifica il possesso dei requisiti ed iscrive i relativi dati nel Registro stesso se l’attività è svolta in forma di impresa oppure nel Repertorio Economico Amministrativo (r.e.a.) assegnando la relativa qualifica.

L’attività di agente e rappresentante di commercio può essere iniziata immediatamente dalla data di presentazione di una Segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) al Registro Imprese della Camera di Commercio di competenza secondo quanto previsto dall’art. 49 comma 4 bis della L. 122/2010 con un’unica preventiva comunicazione in cui si autocertifica il possesso di tutti i requisiti previsti.

AGENZIA DI PUBBLICHE RELAZIONI: vedi AGENZIE D’AFFARI

AGENZIA PRATICHE AUTO: vedi CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO

AGENZIA DI INVESTIGAZIONE PRIVATA: Licenza del Prefetto – art. 134 – T.U.L.P.S

(Testo unico delle leggi sulla pubblica sicurezza); D.M. 269/2010.

AGENZIA DI    VIAGGIO   E    TURISMO:   Autorizzazione  della  Provincia        di Roma, Dipartimento XIII, Servizio 1. (L.R. 27/01/2000 n. 10). L.R. n. 13/2007 e s.m.i.

AGENZIE IMMOBILIARI: Con l’entrata in vigore del D. Lgs. 59/2010 art. 73 è stato soppresso dall’8 maggio 2010 il ruolo degli agenti di affari in mediazione mantenendo comunque invariata la normativa di riferimento ed il possesso dei requisiti previsti.

L’ufficio del Registro delle Imprese verifica il possesso dei requisiti ed iscrive i relativi dati nel Registro stesso se l’attività è svolta in forma di impresa oppure nel Repertorio Economico Amministrativo (r.e.a.) assegnando la qualifica di intermediario per le diverse tipologie di attività.

L’attività di intermediazione può essere iniziata immediatamente dalla data di presentazione di una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) al Registro Imprese della Camera di Commercio di competenza secondo quanto previsto dall’art. 49 comma 4 bis della L. 122/2010 con un’unica preventiva comunicazione in cui si autocertifica il possesso di tutti i requisiti previsti.

AGENZIE IPPICHE (Gestione di sala di accettazione di scommesse sulle corse dei cavalli): vedi scommesse.

AGENZIA MATRIMONIALE: vedi AGENZIE D’AFFARI AGENZIA PUBBLICI INCANTI (aste): vedi AGENZIE D’AFFARI AGENZIA RECUPERO CREDITI: vedi AGENZIE D’AFFARI AGENZIA DI PRESTITO SU PEGNO: vedi AGENZIE D’AFFARI

AGENZIE D’AFFARI: Art. 115 TULPS S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza Roma Capitale presso l’ufficio Agenzie d’Affari del Dipartimento Attività Economico-produttive per: agenzia vendita auto, moto usate conto terzi, agenzia vendita oggetti antichi e usati conto terzi, agenzia di pubblicità, agenzia di spedizioni e trasporti, agenzia di pratiche inerenti il decesso di persone, agenzia per mostre, esposizioni e fiere campionarie, agenzia per il collocamento di complessi artistici di musica leggera, agenzia di richiesta certificati conto terzi e disbrigo pratiche amministrative, agenzia di vendita biglietti di pubblici spettacoli, agenzia per attività di intermediazione di rullini fotografici. Autorizzazione della Questura per: agenzia per recupero crediti. Comunicazione alla Questura per: agenzia vendita all’asta o di pubblici incanti, agenzia matrimoniale, agenzia di pubbliche relazioni, agenzie di prestito su pegno.

AGENZIE DI STAMPA A CARATTERE NAZIONALE: Delibera n. 666 del 26 novembre 2008 dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni. Le Agenzie di stampa a carattere nazionale sono i soggetti i cui notiziari siano distribuiti in abbonamento a titolo oneroso, qualunque sia il mezzo di trasmissione utilizzato, ad almeno quindici testate quotidiane in cinque regioni, che abbiano alle loro dipendenze a norma del CCNL più di dieci giornalisti professionisti con rapporto a tempo pieno, indeterminato ed esclusivo, ed effettuino un minimo di 12 ore di trasmissione al giorno per cinque giorni la settimana. Tali soggetti hanno l’obbligo di iscrizione al Registro degli operatori di comunicazione.

AGENZIA INTERINALE E D’INTERMEDIAZIONE NEL LAVORO: Legge n.196/1997,

D.P.R. n.381/1997 D.P.R. n.382/1997. Autorizzazione del ministero del lavoro e della previdenza sociale, con iscrizione in apposito albo istituito dal D.P.R. del 3 /09/97. (D.Lgs. N. 276/03).

AGENZIA DISBRIGO  PRATICHE AUTOMOBILISTICHE: vedi: AGENZIA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO

AGRICOLTURA: COLTIVAZIONE DEL FONDO, SILVICOLTURA, ALLEVAMENTO DEL

BESTIAME: non sono richieste autorizzazioni. (ad esclusione delle attività di vivaio e agriturismo). Presentazione notifica sanitaria alla Asl per tramite del SUAP (ai fini del rispetto dei requisiti igienico sanitari. DGR G06917 del 12/05/2014.

AGRITURISMO: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it Competenza Sportello Unico Attività Ricettive SUAR. L. n. 96/2006; D.lgs. n. 228/2001; D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive” L.R. n. 14/2006;

ALBERGHI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it allo Sportello Unico Attività Ricettive. Legge della Regione Lazio 6 agosto 2007, n. 13; Regolamento della Regione Lazio 24 ottobre 2008, n. 17 e ss.mm.ii; D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”

ALCOOLICI E SUPERALCOOLICI (PRODUZIONE): Licenza rilasciata dall’U.T.F. (Ufficio Tecnico di Finanza); D.Lgs. n. 504/1995 e s.m.i.

ALIMENTARI (PRODUZIONE): IMPIANTO PRODUTTIVO INDUSTRIALE- ARTIGIANALE:

Autorizzazione unica rilasciata dal Dipartimento Sviluppo Economico di Roma Capitale. Presentazione istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. (D.P.R.160/2010) S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio.

ALIMENTI DESTINATI AD UNA ALIMENTAZIONE PARTICOLARE (PRODUZIONE

DI-): D.lgs. n. 111/1992 e s.m.i.. Produzione di prodotti alimentari per persone con esigenze nutrizionali particolari, per lattanti o bambini nella prima infanzia. Gli stabilimenti di produzione e di confezionamento di alimenti destinati ad una alimentazione particolare sono autorizzati dalla Regione. Vedi anche IMPIANTO PRODUTTIVO INDUSTRIALE- ARTIGIANALE: Autorizzazione unica rilasciata dal Dipartimento Sviluppo Economico di Roma Capitale. Presentazione istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. (D.P.R.160/2010).

ALIMENTI ADDIZIONATI DI VITAMINE E MINERALI (PRODUZIONE DI-):

  • 158/2012; Regolamento CE 1925/2006. Gli stabilimenti di produzione e di confezionamento di alimenti addizionati di vitamine e minerali sono autorizzati dalla Regione. Vedi anche IMPIANTO PRODUTTIVO INDUSTRIALE- ARTIGIANALE: Autorizzazione unica rilasciata dal Dipartimento Sviluppo Economico di Roma Capitale. Presentazione istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. (D.P.R.160/2010)

ALLESTIMENTO VETRINE COMMERCIALI (SERVIZI     DI): Non   sono   richieste

autorizzazioni.

AMBIENTE: vedi RIFIUTI

AMBULANTI: vedi Commercio su aree pubbliche.

AMBULANZA: E’ necessario che sul libretto di circolazione dei mezzi utilizzati per l’attività sia indicata l’abilitazione per il trasporto feriti ed infermi.

AMBULATORI MEDICI  O  POLIAMBULATORI: Autorizzazione della  Regione Lazio  ( L.R. n. 4 del 03.03.2003).

AMMINISTRAZIONE DI CONDOMINI: L. n. 220/2012; Art. 71 bis delle disp. di

attuazione del codice civile. L’attività di “Amministrazione di condomini” può essere svolta da società ovvero sotto forma di impresa individuale. L’attività in parola è condizionata, per legge, al possesso di particolari requisiti sia morali sia professionali. Ai soli fini dell’iscrizione nel Registro Imprese/REA non deve essere allegata alcuna documentazione comprovante il possesso dei requisiti morali e professionali (che devono comunque preesistere al fine del legittimo avvio dell’attività).

ANALISI CLINICHE (Laboratori e Studi di): Autorizzazione della Regione Lazio. (L.R. n. 4 del 03.03.2003).

ANIMALI VIVI (Vendita): S.C.I.A. Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio (D.lgs. N. 114/98); D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”. Se Animali esotici: autorizzazione della ASL territorialmente competente (LR. N. 89/1990).

ANTENNISTICA: vedi INSTALLAZIONE DI IMPIANTI.

ANTIFUMO (CENTRO – ) SENZA TRATTAMENTO MEDICO: Non sono previsti

adempimenti preventivi a condizione che l’attività sia svolta senza trattamenti medici.

ANTIPARASSITARI (FABBRICAZIONE/PRODUZIONE DI-): Autorizzazione del

Ministero della Salute (D.Lgs. 17/03/1995, n. 194; D.P.R. 23/04/2001, n. 290; D.P.R. 17/06/2004, n. 217).

ANTITACCHEGGIO: vedi VIGILANZA PRIVATA ARMATA E NON ARMATA

APICOLTURA E PRODUZIONE DI MIELE: non è previsto alcun titolo autorizzatorio; l’attività prevede l’iscrizione dell’impresa nella sezione agricola del Registro delle Imprese (art. 2135 c.c.).

APPARECCHI AUTOMATICI (commercio per mezzo di): S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. Art 17 D.Lgs 114/98, D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”; LEGGE 12 luglio 2011 , n. 106 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 13 maggio 2011, n. 70

APPARTAMENTI PER VACANZE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it Competenza dello Sportello Unico Attività Ricettive. D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”; Legge della Regione Lazio 6 agosto 2007, n. 13; Regolamento della Regione Lazio 24 ottobre 2008, n. 16;

ARMI: fabbricazione di armi leggere: licenza della Questura (R.D. n. 773/1931); fabbricazione di armi da guerra: autorizzazione rilasciata dalla Prefettura (R.D. n. 773/1931; L. n. 110/1975).

ARTI GRAFICHE: Tipografia, eliografia, litografia, serigrafia, fotocopie, riproduzioni a ciclostile, fotocomposizioni, copisteria qualunque arte di stampa o di riproduzione meccanica o chimica e produzione di matrici per serigrafie e tipografie in unico esemplare. Requisiti: L’attività è soggetta a segnalazione certificata di inizio di attività (S.C.I.A.) da presentare al Comune competente per territorio. Nel   caso   di   cessazione  dell’attività,   è   necessario  presentare  il   modello  di comunicazione di cessazione al comune competente per territorio. (L. n. 241/1990). Annotazioni: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3.

ASCENSORI E MONTACARICHI: vedi INSTALLAZIONE DI IMPIANTI.

ASILO NIDO: Autorizzazione (U.O.S.E.C.S.) del Municipio competente per territorio di Roma Capitale . Legge del 2 Dicembre 1971, n. 1044; Legge del 28 Marzo 2003, n. 53 (Legge Moratti); D.P.R. dell’11 Febbraio 1961, n. 264; D.P.R. del 22 Dicembre 1967, n. 1518; D.Lgs. del 26 Maggio 1997, n. 155; Legge Regionale del 3 gennaio 2000 , n.3; Deliberazione di Giunta Regionale del 23 Giugno 1998, n.2699; Deliberazione di Giunta Regionale del 20 Novembre 2000, n. 19-1361; Regolamento degli asili nido del Comune di Roma del 25 Marzo 1996, n. 45; Deliberazione di Giunta Comunale del 4 Giugno 1999, n. 1252; Delibera di Consiglio Comunale del 27 Febbraio 2003, n. 9; Delibera di Giunta Comunale del 22 Aprile 2003, n. 224; Delibera di Giunta Comunale

5 Agosto 2003, n. 500; Regolamento Edilizio del Comune di Roma; Regolamento d’igiene del Comune di Roma.

ASSISTENZA DOMICILIARE: vedi STRUTTURE E ATTIVITÀ SANITARIE E SOCIO- SANITARIE

ATTIVITA’ CREDITIZIE: D.Llgs. n. 385/1993; D.Lgs. n. 206/2005.

Credito al consumo e prestiti personali. Iscrizione nell’apposito albo degli intermediari finanziari tenuto dalla Banca d’Italia.

AUTODEMOLIZIONI (Rottamatori): Gestione Impianti di stoccaggio, pressatura o impianti fissi in genere: Autorizzazione allo Sportello SuRoma Ambiente – Dipartimento Ambiente (D.lgs. 5 /2/97 n° 22; D.lgs. 24 giugno 2003, n. 209; L.R. 27/98, art. 6 D.P.C.M n. 2992 del 23/06/99).

AUTOLAVAGGIO (incluso self service): vedi LABORATORIO.

AUTORIMESSE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza allo Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. D.P.R.480/2001 D.P.R. 19 dicembre 2001, n. 480 (1). Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l’esercizio dell’attività di rimessa di veicoli e degli adempimenti richiesti agli esercenti autorimesse; Legge. n. 122/2010 Conversione in legge, con modificazioni, del Dl. 31 maggio 2010, n. 78, recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica; D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”

AUTORIPARATORI: Meccatronica/carrozziere/gommista: S.C.I.A. al Registro Imprese/albo artigiani per la verifica dei requisiti tecnico professionali; SCIA on line per l’apertura del laboratorio, tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza dello Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio (D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”). Norme di riferimento: L 5.2.1992 n°122 – L 241/1990 – L 11/12/2012, n. 224, circolare Mise n. 3659/C del 11/03/2013, circolare CCIAA n.68412 del 19/03/2012); Annotazioni:

  • E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla R.

17 febbraio 2015 n.3

  • Dal 05/01/2013 l’attività di elettrauto è stata unificata con l’attività di meccanica e motoristica sotto il nome di

AUTOSALONE: vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO.

AUTOSCUOLA: L’attività di autoscuola è soggetta alla segnalazione certificata di inizio di attività (S.C.I.A.) da presentare all’Amministrazione Provinciale territorialmente competente. (Art. 10 della Legge n. 40 del 2 aprile 2007, conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese).

AUTOSERVIZIO PUBBLICO NON DI LINEA:

servizio noleggio con conducente: Autorizzazione presso il Dipartimento Mobilità e Trasporti di Roma Capitale .Del C.C. n.68 del 8/9 novembre 2011 Testo Unico del Regolamento Capitolino per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea, e ss.mm. Iscrizione nel Ruolo conducenti di autoservizi pubblici non di linea (ruolo tenuto dalle camere di commercio).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

servizio noleggio senza conducente: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza dello Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio , ove è la sede legale dell’impresa. D.P.R. 19 dicembre 2001, n. 481 Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio di veicoli senza conducente; L 12 luglio 2011 , n. 106 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 13 maggio 2011,

  1. 70, concernente Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia. (11G0152); D.P.R. 19 ottobre 2011, n. 227 Regolamento per la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle imprese, a norma dell’articolo 49, comma 4-quater, del D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122. D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”

AUTOSOCCORSO: Autorizzazione Ispettorato Motorizzazione per mezzi speciali trasporto veicoli; omologazione del gancio su libretto di circolazione; autorizzazione dell’ACI se in autostrada.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

AUTOTRASPORTO C/TERZI: Iscrizione all’Albo Provinciale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l’attività di autotrasporto di cose per conto terzi. (Vle di Villa Pamphili 84 – 2° Padiglione – 3° Piano). Legge n. 298/1974; D.M. 198/1991 D.Lgs.

395/2000 D.M. 161 del 28/04/2005: Regolamento di attuazione del D.Lgs n. 478 del 2001, in materia di accesso alla professione di autotrasportatore di viaggiatori e merci.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

B

BABY PARKING: servizi socio educativi per l’infanzia / attività di servizio integrativa al nido. E’ necessario il possesso di documentazione riguardante gli aspetti igienico- sanitari dei locali, la prevenzione incendi ed i requisiti edilizio-urbanistici.

BALLO (Scuola di -): Autorizzazione dello Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio (ART. 68 T.U.L.P.S.).

BALLO (Sala da -): vedi: DISCOTECA

Riferimenti normativi: Licenza di spettacolo: R.D. 773/1931 art. 68 e 69 – D.P.R. 160/2010 art. 2 e 7. Licenza di agibilità: Art. 80 TULPS – R.D. 635/1940 art. 141.

 

BANQUETING:. La somministrazione di alimenti e bevande presso il domicilio del consumatore (che comprende sia il catering che il banqueting) si ha quando il soggetto prepara gli alimenti e le bevande presso i propri laboratori ed al successivo trasporto degli stessi presso il domicilio del cliente. L’attività può essere avviata attraverso una Segnalazione Certificata di Inizio di Attività (S.C.I.A.) al comune competente per territorio da presentare esclusivamente in modalità elettronica attraverso lo sportello delle imprese www.suaproma.comune.roma.it. Normativa: (L.R.

  1. 21 del 29-11-2006 ; del. c.c. 35/2010 Reg.to per la somministrazione di alimenti e bevande nel comune di Roma) D.lgs. n. 59/2010 s.m.i.; D.Lgs. 147/201 – L. n. 241/1990

BAR: Vedi SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE

L’attività può essere avviata attraverso una Segnalazione Certificata di Inizio di Attività (S.C.I.A.) al comune competente per territorio da presentare esclusivamente in modalità elettronica attraverso lo sportello delle imprese www.suaproma.comune.roma.it

Normativa: L.R. n. 21/2006 e successive modifiche ed integrazioni, dal D. Lgs n. 59/2010 s.m.i. e dal Regolamento per l’esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi della Legge Regionale 29 novembre 2006, n. 21 e del Regolamento Regionale 19 gennaio 2009, n. 1 adottato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 35/2010.

 

BARBIERE: vedi ACCONCIATORE

 

BED & BREAKFAST: Per avviare o modificare l’attività ricettiva di bed & breakfast il cittadino, con residenza presso i locali dove si intende avviare l’attività, deve trasmettere allo Sportello Unico per le Attività Ricettive una Segnalazione Certificata di Inizio Attività S.C.I.A., da presentare esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello delle imprese accessibile dal portale istituzionale: www.comune.roma.it , sull’icona SUAR Il modello della S.C.I.A. disponibile on-line contiene tutte le dichiarazioni e gli allegati atti a dimostrare il possesso dei requisiti funzionali e strutturali necessari per lo svolgimento dell’attività ricettiva.

E’ possibile avviare l’attività lo stesso giorno dell’invio della S.C.I.A. Lo Sportello, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti di cui al comma 1 dell’art. 19 della L.241/90 e ss.mm.ii, nel termine di 60 giorni dal ricevimento della Segnalazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa, salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dallo Sportello, in ogni caso non inferiore a 30 giorni. E’ fatto comunque salvo il potere di Roma Capitale di assumere determinazioni in via di autotutela, ai sensi degli articoli 21-quinquies e 21-nonies della L.241/90 e ss.mm.ii.

La presentazione della S.C.I.A. a seguito di modifiche è dovuta anche per:

        la ristrutturazione, l’ampliamento o la riduzione della capacità ricettiva

        il cambio di denominazione dell’esercizio

        la variazione dei periodi di apertura dell’esercizio

ATTIVITA’ RICETTIVA Normativa:                         L.R.  14/1999;        L.R.  6 agosto 2007, n. 13 ;

Regolamento della Regione Lazio 24 ottobre 2008, n. 16.

BICICLETTE (Noleggio di -): SCIA da presentare esclusivamente in modalità elettronica attraverso lo sportello delle imprese www.suaproma.comune.roma.it

Riferimenti normativi: D.P.R. 19 dicembre 2001, n. 481 Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio di veicoli senza conducente

BIGLIETTI DI PUBBLICI SPETTACOLI (VENDITA DI -): vedi AGENZIE D’AFFARI

BILIARDO (vedi sala giochi): normativa: R.D. 773/1931, art. 86 – D.P.R. 616/1977, art.

19 – L. 241/1990 art. 19 modificato dall’art. 49 c.4bis della L. 122/2010 – D.P.R. 160/2010 art. 2 e 5.

Attività soggetta ad autorizzazione da richiedere presso lo Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio

NOTE GENERALI: Nel caso in cui venga esercitata anche l’attività di Pubblico Esercizio per la somministrazione, vedi voce CIRCOLO PRIVATO e/o BAR.

C

CALL CENTER: se trattasi di attività di centralino informazioni o centro telefonico dove si effettuano indagini di mercato, telemarketing, consulenza non occorrono autorizzazioni.

CALZOLAIO: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; L. n. 106/2011).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

CAMBIAVALUTE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive presso il Dipartimento Sviluppo Economico Formazione, Lavoro di Roma Capitale. L’esercizio professionale nei confronti del pubblico dell’attività di cambiavalute, anche su base stagionale, consistente nella negoziazione a pronti di mezzi di pagamento in valuta, è riservato ai soggetti iscritti nell’apposito registro tenuto dall’Organismo competente per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi previsto dall’art. 128-undecies del testo unico bancario. L’iscrizione in detto registro dovrà avvenire entro tre mesi dall’entrata in vigore del presente Decreto 2 aprile 2015 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.99 del 30 aprile, ovvero entro il 30 luglio 2015. (D.Lgs n. 169/2012; artt. 11 e 115 del R.D. 18 giugno 1931, n. 773, e relative disposizioni di attuazione).

CAMPEGGI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Ricettive (D.Lgs n. 79/2011)

CAMPER (Noleggio): S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.P.R.481/2001; L. n. 106/2011)

CAR SHARING (AUTO CONDIVISA): vedi AUTOSERVIZIO PUBBLICO NON DI LINEA –

servizio noleggio senza conducente.

CARBURANTI: (Su area pubblica e su area privata): Autorizzazione Unica Edilizio- Petrolifera rilasciata dall’Ufficio Carburanti presso il Dipartimento Attività Economico- Produttive Formazione e Lavoro (D.Lgs n. 32/1998; Delib. del Commissario Straordinario n. 26/2008; L.R. 8/2001).

(Commercio al dettaglio di vicinato all’interno di distributore di carburanti): S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.Lgs. n. 59/2010; DPR n. 160/2010).

CARROZZIERE: vedi AUTORIPATATORI.

CARTOLARIZZAZIONE DEI CREDITI (Società per la): iscrizione nell’Elenco della Banca d’Italia (art. 106 Testo unico bancario – Provvedimento della Banca d’Italia del 29 aprile 2011)

CARTOLERIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.P.R n. 160/2010).

 

CASEIFICIO: IMPIANTO PRODUTTIVO INDUSTRIALE-ARTIGIANALE: Autorizzazione unica

rilasciata dal Dipartimento Sviluppo Economico di Roma Capitale. Presentazione istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. D.P.R.160/2010. S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio.

CASE DI CURA PRIVATE (GESTIONE DI): Autorizzazione della Regione (L.R. n. 4/2003; R.R. n. 2 /2007; DPR 160/2010)

CASE DI RIPOSO PER ANZIANI (GESTIONE DI): Autorizzazione della Regione (L.R. n. 4/2003; R.R. n. 2/2007; DPR 160/2010)

CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Ricettive (D.Lgs n. 79/2011)

CASE PER FERIE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Ricettive (D.Lgs n. 79/2011).

CASH AND CARRY: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.P.R. 160/2010; L. n. 106/2011).

CATERING: La somministrazione di alimenti e bevande presso il domicilio del consumatore (che comprende sia il catering che il banqueting) si ha quando il soggetto prepara gli alimenti e le bevande presso i propri laboratori ed al successivo trasporto degli stessi presso il domicilio del cliente. L’attività può essere avviata attraverso una Segnalazione Certificata di Inizio di Attività (S.C.I.A.) al comune competente per territorio da presentare esclusivamente in modalità elettronica attraverso lo sportello delle imprese www.suaproma.comune.roma.it. (L. R. n. 21/2006; R. R. n. 1/2009; Del. C.C. n. 35/2010).

CAVE E TORBIERE: (L.R. n. 14/1999; L.r. n. 17/2004; R.R. n. 5/2005).Competenza

Roma Capitale Dipartimento Tutela Ambiente.

CENTRO BENESSERE: vedi Estetisti S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011, Del. C.C. n. 42/2006, L. n. 443/85, L. 1/90, L. n. 443/85, L. n. 1/90, L. n. 33/2001, D. Lgs. N. 59/2010,D. Lgs n.

147/2012).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3.

 

CENTRO DI ABBRONZATURA: vedi Estetisti S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011, Del. C.C. n. 42/2006, L. n. 443/85, L. 1/90, L. n. 443/85, L. n. 1/90, L. n. 33/2001, D. Lgs. N. 59/2010,D. Lgs n.

147/2012).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE: L. n. 413/1991 e s.m.i. Intermediari tra l’amministrazione finanziaria ed il contribuente che si avvalgono degli strumenti telematici per gli adempimenti fiscali. Autorizzazione rilasciata dalla Direzione regionale delle entrate.

CENTRO ELABORAZIONE DATI: non è prevista alcuna comunicazione al comune. Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

CENTRO ESTETICO: vedi Estetisti S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011, Del. C.C. n. 42/2006, L. n. 443/85, L. 1/90, L. n. 443/85, L. n. 1/90, L. n. 33/2001, D. Lgs. N. 59/2010,D. Lgs n.

147/2012).

CENTRO SERVIZI (PHONE CENTER, INTERNET, FAX): v. PHONE CENTER.

CINEMA: Autorizzazione del Dipartimento Cultura

CIRCO: vedi Giostrai e spettacoli viaggianti.

CIRCOLI PRIVATI E ASSOCIAZIONI: Somministrazione di alimenti e bevande in Circoli ed associazioni aderenti ad enti o organizzazioni nazionali le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’Interno: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.P.R. 235/2001; L. n. 122/2010; Del. C.C. n. 35/2010; Attuazione della direttiva 2006/123/CE; L.R.  n. 21/2006). Circoli ed associazioni non aderenti ad enti o organizzazioni nazionali le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’Interno: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (DPR 235/2001; L. n. 122/2010; Del. C.C. n. 35/2010; Attuazione della direttiva 2006/123/CE; L.R. n. 21/2006).

CLIMATIZZAZIONE E RISCALDAMENTO: vedi installazione impianti

CLINICA PRIVATA: vedi Strutture e attività sanitarie e socio-sanitarie

COLLOCAMENTO DI COMPLESSI ARTISTICI DI MUSICA LEGGERA: vedi AGENZIE D’AFFARI.

COMMERCIO ALL’INGROSSO: verifica requisiti presso C.C.I.A.A. (D.Lgs n. 114/1998).

 

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PRIVATE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/- competenza dello Sportello Unico Attività Produttive  del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98); (vedi voci correlate: commercio)

 

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE: competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.Lgs. n. 59/2010; DPR n. 160/2010).

COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO CONGIUNTO: S.C.I.A. on line

tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.Lgs. n. 59/2010; DPR n. 160/2010).

COMMERCIO AL DETTAGLIO DI DISCHI/VIDEOCASSETTE/MUSICASSETTE: S.C.I.A.

on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.Lgs. n. 59/2010; DPR n. 160/2010).

COMMERCIO AL DETTAGLIO DI PRODOTTI (anche alimentari) PER ANIMALI: S.C.I.A.

on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs n. 114/98; L.R. n.33/99; L. n. 106/2011).

COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIANTE DISTRIBUTORE AUTOMATICO: S.C.I.A. on

line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011).

COMMERCIO AL DETTAGLIO PER CORRISPONDENZA O ALTRI SISTEMI DI

COMUNICAZIONE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011).

COMMERCIO AL DETTAGLIO PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI: S.C.I.A.

on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio(L. n. 106/2011).

COMMERCIO COSE ANTICHE E USATE CONTO PROPRIO: S.C.I.A. on line tramite il

sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio e dichiarazione ai sensi dell’art. 126 TULPS; D.Lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; D.Lgs. n. 59/2010; DPR n. 160/2010).

 

COMMERCIO COSE ANTICHE E USATE CONTO TERZI: S.C.I.A. on line tramite il sito

www.suaproma.comune.roma.it/-competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Dipartimento Attività Economico-Produttive Formazione e Lavoro (art. 115 TULPS; L. n. 106/2011).

COMMERCIO DI OGGETTI PREZIOSI: vedi OGGETTI PREZIOSI (COMMERCIO ALL’INGROSSO DI – /COMMERCIO AL DETTAGLIO DI – )

 

COMMERCIO ELETTRONICO – E –COMMERCE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 106/2011).

COMMERCIO ITINERANTE: D.lgs. n.114/1998. L’autorizzazione all’esercizio dell’attività di vendita sulle aree pubbliche esclusivamente in forma itinerante e’ rilasciata, in base alla normativa emanata dalla regione, dal comune nel quale il richiedente ha la residenza, se persona fisica, o la sede legale. Art.28 c.4 D.lgs. n.114/1998. L’autorizzazione abilita anche alla vendita al domicilio del consumatore nonché nei locali ove questi si trovi per motivi di lavoro, di studio, di cura, di intrattenimento o svago. (Art.28 c.4 D.lgs. n.114/1998). Per Roma Capitale vedere il sito istituzionale www.comune.roma.it

COMPRAVENDITA E    GESTIONE    DI    IMMOBILI     PROPRI: Non   sono   richieste

autorizzazioni.

COMPRO ORO: vedi COMMERCIO OGGETTI PREZIOSI

COMUNICAZIONE   ELETTRONICA   (FORNITURA     DI    SERVIZI     DI-):     D.lgs.    n.

259/2003; delibera AGCOM n. 666/08/CONS – allegato A. Le imprese fornitrici di servizi di comunicazione elettronica sono i soggetti che, in base ad autorizzazione forniscono direttamente servizi consistenti esclusivamente o prevalentemente nella trasmissione di segnali su reti di comunicazione elettronica, compresi i servizi di telecomunicazioni e i servizi di trasmissione nelle reti utilizzate per la diffusione circolare televisiva. La fornitura di reti o di servizi di comunicazione elettronica, e’ assoggettata ad un’autorizzazione generale, che consegue alla presentazione di una dichiarazione (SCIA) resa dalla persona fisica titolare ovvero dal legale rappresentante della persona giuridica, o da soggetti da loro delegati, contenente l’intenzione di iniziare la fornitura di reti o servizi di comunicazione elettronica; tale SCIA va presentata al MISE (Ministero dello Sviluppo economico). Tale segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) abilita ad iniziare la propria attività a decorrere dall’avvenuta presentazione della SCIA.

CONCESSIONARIA AUTO/MOTO: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs 114/98; L.R.33/99; L. n. 106/2011).

CONSULENZA: vedi SERVIZI

CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO: Per attività di

consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto si intende lo svolgimento di compiti di consulenza e di assistenza nonché gli adempimenti ad essi connessi, relativi alla circolazione di veicoli e di natanti a motore, effettuati a titolo oneroso per incarico di qualunque soggetto interessato, come previsto nella tabella A allegata alla legge 8.8.1991, n. 264.

L’autorizzazione all’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto è rilasciata dalla Provincia ai soggetti che sono in possesso dei requisiti stabiliti all’art. 3 della legge 8.8.1991, n. 264

 

COPISTERIE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; L. n. 106/2011).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

CORSI (ORGANIZZAZIONE DI – ): non sono richieste autorizzazioni.

COSMETICI, PRODUZIONE: Dichiarazione al Ministero della Salute, Direzione Generale dei Farmaci e dispositivi medici, Ufficio VII, e alla Regione di produzione (L. n. 713/86; DPR 160/2010).

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

COSTRUZIONI: vedi EDILIZIA (IMPRESA EDILE)

CUOCO A DOMICILIO: v. BANQUETING

CURE TERMALI: v. STABILIMENTO TERMALE

CUSTODIA DI PROPRIETA’ MOBILIARI: vedi VIGILANZA PRIVATA ARMATA E NON

ARMATA (SERVIZI DI-). Autorizzazione dell’Ufficio Territoriale del Governo (ex Prefettura)

 

D

DECORATORE: esegue lavori di decorazione, rifinitura e abbellimento di edifici o manufatti.

Attività libera.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

DEPOSITO: S.c.i.a. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competente il SUAP del Municipio competente per territorio (art.19 l.241/90 s.m.)

DEPOSITO BAGAGLI: attività di servizi. Attività Libera.

DEPOSITO C/TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

DEPOSITO PER LA CUSTODIA DI VEICOLI A MOTORE E DI NATANTI:

  1. n. 689/1981; D.P.R. 571/1982. Nei casi di sequestro di veicoli a motore e di natanti, può esserne affidata la custodia a soggetti pubblici o privati individuati dai prefetti e dai comandanti di porto capi di circondario.

Autorizzazione del prefetto ovvero del comandante di porto capo di circondario.

 

DERATTIZZAZIONE: vedi IMPRESA DI PULIZIA

DISBRIGO PRATICHE CONTO TERZI: vedi AGENZIE D’AFFARI

DISCARICA RIFIUTI: vedi RIFIUTI

DISCHI, VIDEOCASSETTE, MUSICASSETTE, DVD, VIDEOGIOCHI: R.D. n. 773/1931

(Testo unico delle leggi sulla pubblica sicurezza), art. 75 bis. Produzione, duplicazione,riproduzione, vendita, noleggio o cessione a qualsiasi titolo e relativa detenzione di nastri, dischi, videocassette, musicassette o qualsiasi altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere cinematografiche o audiovisive o sequenze di immagini in movimento. Comunicazione preventiva alla Questura.

DISCOTECA: Autorizzazione Dipartimento IV (art.68 T.U.L.P.S.) DISCOUNT (VENDITA AL DETTAGLIO): vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO DISINFESTAZIONE: vedi IMPRESA DI PULIZIA

DISINFEZIONE: vedi IMPRESA DI PULIZIA

DISTRIBUTORI      AUTOMATICI: vedi     COMMERCIO     AL    DETTAGLIO    MEDIANTE DISTRIBUTORE AUTOMATICO

DISTRIBUTORI DI CARBURANTE: benzina, gasolio, GPL e metano per autotrazione licenza UTIF. Per annesso commercio, vedi voce correlata COMMERCIO AL DETTAGLIO.

DISTRIBUZIONE PRODOTTI ALIMENTARI: Vendita di prodotti alimentari NON al consumatore finale COMMERCIO ALL’INGROSSO

 

E

E- COMMERCE (Commercio via Internet): vedi COMMERCIO ELETTRONICO – E – COMMERCE

EDICOLE: Autorizzazione amministrativa alla vendita di quotidiani, previa adozione di Avviso Pubblico predisposto dal Dipartimento Attività Economiche e Produttive – Formazione e Lavoro www.comune.roma.it, rilasciata dal Dirigente del Municipio competente per territorio. Norme di riferimento: D. lgs. 31 marzo 1998, n. 114, D. lgs. 24 aprile 2001, n. 170, e ss.mm.ii. , L. Regionale 14 gennaio 2005, n. 4 e Deliberazione

del Consiglio Comunale n. 5 del 18 gennaio 2010.

Annotazioni: ai sensi dell’art. 4 della L.R. 4/2005 non è necessaria alcuna autorizzazione:

  1. per la vendita nelle sedi di partiti, enti, chiese, comunità religiose, sindacati, associazioni, di attinenti pubblicazioni specializzate;
  2. per la vendita ambulante di quotidiani di partiti, sindacali e religiosi, che ricorrano all’opera di volontari a scopo di propaganda politica, sindacale o religiosa;
  3. per la vendita nelle sedi delle società editrici e delle loro redazioni distaccate dei giornali da esse edite;
  4. per la vendita di pubblicazioni specializzate non immesse nel canale delle edicole;
  5. per la consegna porta a porta e per la vendita ambulante da parte di editori, distributori ed edicolanti;
  6. per la vendita in alberghi e pensioni quando essa costituisce un servizio diretto ai soli clienti;
  7. per la vendita effettuata all’interno di strutture pubbliche o private, rivolta unicamente al pubblico che ha accesso a tali

EDITORI DI GIORNALI QUOTIDIANI, PERIODICI O RIVISTE: Circolare n. 666 del 26

novembre 2008 dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Hanno l’obbligo di iscrizione presso il Registro degli operatori di comunicazione i soggetti editori disciplinati dalla L. n. 416/1981 che pubblicano più di dodici numeri l’anno. Hanno l’obbligo di iscrizione presso il Registro degli operatori di comunicazione gli altri soggetti editori che comunque pubblicano una o più testate giornalistiche diffuse al pubblico con regolare periodicità. Vedi PERIODICI WEB DI PICCOLE DIMENSIONI.

EDIZIONE DI LIBRI: non sono richieste autorizzazioni EDIZIONI MUSICALI: non è richiesta nessuna autorizzazione. ELABORAZIONE DATI: vedi CENTRO ELABORAZIONE DATI

ELETTRAUTO: vedi AUTORIPARATORE (Dal 05/01/2013 l’attività di elettrauto è stata unificata con l’attività di meccanica e motoristica sotto il nome di MECCATRONICA).

ELETTRICISTA: vedi INSTALLAZIONE DI IMPIANTI.

ELIAMBULANZE, ELISOCCORSO: vedi AMBULANZA

 

ELICICOLTURA: (Vedi voce correlata: Agricoltura, Coltivazione del fondo, silvicoltura, allevamento del bestiame).

 

ELIOGRAFIA: vedi ARTI GRAFICHE.

 

EMITTENTI PRIVATE, GESTIONE RADIO O TELEVISIONE PRIVATA,

RADIODIFFUSIONE, TELEDIFFUSIONE: sono soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione la società concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo e i soggetti titolari di concessione, autorizzazione o comunque di altro provvedimento abilitativo, da parte dell’Autorità o del Ministero delle Comunicazioni, per l’esercizio della radiodiffusione sonora o televisiva, via etere terrestre, via satellite o via cavo, con qualsiasi tecnica e modalità, ad accesso libero o condizionato, e per l’installazione e l’esercizio di impianti ripetitori via etere di programmi sonori e televisivi esteri e nazionali, nonché i soggetti a cui la legge impone gli stessi obblighi dei concessionari. Autorizzazione rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni e iscrizione nel ROC (Registro Operatori di Comunicazione presso l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni).

EMPORIO: vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO e COMMERCIO AL DETTAGLIO E ALL’INGROSSO CONGIUNTO.

 

ENOTECA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Municipio competente per territorio, attività correlata a pubblico esercizio, solo per vendita dettaglio. Norme di riferimento: art. 64 della L. 59/2010, artt. 2, 7 del D.P.R. 160/2010, D.Lgs. 114/98, L.R. n. 33/99.

 

ERBORISTERIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Municipio competente per territorio, attività come esercizio di vicinato. Le erboristerie possono occuparsi di commercio al dettaglio di soli prodotti confezionati (escluso, quindi, la miscelazione e la preparazione di erbe, tisane o fitoderivati). Norme di riferimento. D. Lgs. 114/98, L.R. n. 33/99, D.Lgs.59/210 artt. 61-65, D.P.R. 160/2010 artt.2-5.

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO: vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO

 

ESPOSIZIONI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. allo Sportello Unico delle Attività Produttive del: Municipio competente per territorio. Norme di riferimento: 115 tulps, L. 443/85, D. Lgs. 114/98, L. R. 33/1999, L.122/10, D.Lgs.152/06, L. 84/07, dpr 227/2011. In locali aperti al pubblico: vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PRIVATE.

 

ESPLOSIVI (PRODUZIONE DI-): Art. 46 del T.U.L.P.S. (R.D. n. 773/1931).

Produzione di prodotti affini negli effetti esplosivi, fulminati, picrati, artifici contenenti miscele detonanti, ovvero elementi solidi e liquidi destinati alla composizione di esplosivi nel momento dell’impiego.

Licenza del Ministro dell’Interno.

 

ESPURGO POZZI NERI: vedi RIFIUTI.

ESTETISTI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. allo Sportello Unico delle Attività Produttive. L’ interessata deve essere maggiorenne ed in possesso di apposita qualifica professionale. Norme di riferimento: L. 106/2011, Del. C.C. n.42/2006, L. 443/85, L. 1/90, L. 443/85, L. 1/90, L.33/2001, L. 241/90 ss.mm.ii,D. Lgs. 59/2010 ss.mm.ii.,D.vo 147/2012, DPR 227/2011.

E’ necessario presentare il modello SCIA al comune competente per territorio anche nei casi di:

  • subingresso;
  • trasferimento di sede
  • cessazione dell’attività.

Per ogni sede dell’impresa dove viene esercitata l’attività, deve essere designato almeno un responsabile tecnico.

Il responsabile tecnico è iscritto nel repertorio delle notizie economico-amministrative (REA) contestualmente alla trasmissione della segnalazione certificata di inizio di attività.

Annotazioni:

  • Dal 14/09/2012 la competenza alla verifica del requisito tecnico professionale è passata ai Comuni
  • E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla R.

17 febbraio 2015 n.3

 

EVENTI, MANIFESTAZIONI, INTRATTENIMENTO (ORGANIZZAZIONE DI – ): vedi ORGANIZZAZIONE FESTE, EVENTI, SPETTACOLI, CONVEGNI CONTO PROPRIO e ORGANIZZAZIONE FESTE, EVENTI, SPETTACOLI, CONVEGNI CONTO TERZI

EXPORT IMPORT Alimentari e non Alimentari (senza deposito): vedi COMMERCIO ALL’INGROSSO.

EDILE (Impresa): Non sono richieste autorizzazioni.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

F

FABBRO: vedi LABORATORIO NON ALIMENTARE

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla LR 10/2007.

FACCHINAGGIO: S.C.I.A. all’ufficio del Registro delle imprese/albo artigiani. Attività soggetta al possesso dei requisiti stabiliti dal D.M. 221 del 30/6/2003.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

FALEGNAMERIA (LABORATORIO DI-): L. 241/1990. L’attività è soggetta a segnalazione certificata di inizio di attività (S.C.I.A.) on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competente il suap del municipio competente per territorio Vedi LABORATORIO NON ALIMENTARE.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

FARMACIE: Autorizzazione dell’autorità sanitaria competente per territorio (L. 475/1968, L. 362/1991, DPR 160/2010 art.2 – 7) per la sola vendita di farmaceutici.

Per vendita prodotti non farmaceutici: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Municipio competente per Territorio, esercizio di vicinato.

Norme di riferimento :(D. lgs. 31 marzo 1998, n. 114, D. lgs. 24 aprile 2001, n. 170, e ss.mm.ii. , L.R. 14 gennaio 2005, n. 4 e Deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 18 gennaio 2010).

E’ legittimo lo svolgimento di estetista all’interno di una farmacia per affitto di cabina:

S.C.I.A. on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it. (Memoria di Giunta capitolina 26/02/2014

 

FAX CENTER: vedi INTERNET POINT E PHONE CENTER/FAX CENTER.

 

FERRAMENTA: vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO e COMMERCIO AL DETTAGLIO E ALL’INGROSSO CONGIUNTO.

 

FIERE: vedi AGENZIE D’AFFARI

FIERE (COMMERCIO PRESSO – ): Art.27 D.lgs. n.114/1998. Si intende per fiera, la manifestazione caratterizzata dall’afflusso, nei giorni stabiliti sulle aree pubbliche o private delle quali il comune abbia la disponibilità, di operatori autorizzati ad esercitare il commercio su aree pubbliche, in occasione di particolari ricorrenze, eventi o festività. L’autorizzazione all’esercizio dell’attività sulle aree pubbliche abilita alla partecipazione alle fiere che si svolgono sia nell’ambito della regione cui appartiene il comune che l’ha rilasciata, sia nell’ambito delle altre regioni del territorio nazionale (Art.28 c.6 D.lgs. 114/1998). Vedi COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

FINANZIAMENTI: vedi ATTIVITA’ CREDITIZIE

 

FIORISTA: D.lgs. 114/1998. Vedi AMBULANTE (COMMERCIO -) e COMMERCIO AL DETTAGLIO

FISIOTERAPIA E FISIOCHINESITERAPIA: vedi ANALISI CLINICHE

FITOFARMACI (PRODUZIONE DI-): I prodotti fitosanitari sono principalmente destinati alla protezione di vegetali o di prodotti vegetali da tutti gli organismi nocivi o  per prevenire gli effetti di questi ultimi (D.P.R  n. 290/2001). Requisiti: autorizzazione    del Ministero della Salute.

FOCHINO: la domanda di autorizzazione allo svolgimento delle attività di fochino, limitatamente al brillantamento delle mine con innesco a fuoco e/o elettrico, corredata da una marca da bollo va presentata all’Ufficio del Municipio territorialmente competente su apposito modulo con allegato il verbale della Commissione Tecnica Provinciale per le materie esplodenti di accertamento dell’idoneità ad esercitare le operazioni inerenti il mestiere di fochino e il Nulla Osta della Questura di Roma. (R.D. 773/1931 art.11 e 43 – Legge 110/1975 – DPR 160/2010 art. 2 e 7 (in vigore dal 1/10/2011).DPR 302/1956, D.L. 144/05 convertito con L. n. 155/05.

Annotazioni: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

FOTOCOMPOSIZIONE: vedi ARTI GRAFICHE e LABORATORIO NON ALIMENTARE

 

FOTOCOPIE: vedi ARTI GRAFICHE (che comprendono: tipografia, eliografia, litografia, serigrafia, fotocopie, riproduzioni a ciclostile, fotocomposizioni, copisteria qualunque arte di stampa o di riproduzione meccanica o chimica e produzione di matrici per serigrafie e tipografie in unico esemplare. Copisteria o Laboratorio) Presentazione

S.C.I.A. allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Municipio competente per territorio www.suaproma.comune.roma.ita Norme di riferimento:  abrogazione dell’art. 164 del 1998, L. 122/2010 art.49 c 4 bis.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

FOTOGRAFIE: Laboratori per sviluppo fotografico: S.C.I.A. on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

  • Se vi è annesso attività di vendita di materiale fotografico: S.C.I.A. on line tramite il sito suaproma.comune.roma.it. allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Municipio di competenza.
  • Ambulanti: comunicazione alla Questura; è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla R. 17 febbraio 2015 n.3

 

  • Intermediazione di rullini fotografici: vedi Agenzia d’Affari.

Norme di riferimento: art.164 del D.L. 112/1998, art.111 TULPS, L.122/2010 art.49c 4 bis, D.P.R. 160/2010 art. 2-5

FRANTOIO: IMPIANTO  PRODUTTIVO  INDUSTRIALE-ARTIGIANALE:  Autorizzazione unica

rilasciata  dal  Dipartimento  Sviluppo  Economico  di  Roma  Capitale.  Presentazione

 

istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. D.P.R.160/2010. S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio.

FRIGGITORIA: vedi LABORATORIO ALIMENTARE.

FRUTTA E VERDURA (COMMERCIO AL DETTAGLIO DI -): vedi COMMERCIO AL DETTAGLIO.

FUOCHI D’ARTIFICIO: produzione: Autorizzazione della Prefettura

Accensione: patentino della Prefettura e richiesta di Autorizzazione della Questura per ogni Manifestazione.

G

GALLERIA D’ARTE: (vedi AGENZIA D’AFFARI): S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico-Produttivo Formazione e Lavoro (art. 115 TULPS n. 106/2011).    (V.     COMMERCIO):    S.C.I.A.    on    line    tramite    il    sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs. n. 114/98; L.R. n. 33/99; L. n. 106/2011);

GARAGE CUSTODITO (vedi AUTORIMESSA): S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.P.R. 480/2001).

GAS (Installazione impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di-) Vedi: Installazione di impianti.

GELATI (PRODUZIONE), GELATERIE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (D.lgs n. 114/98; L.R. n. 33/99; L. n. 106/2011).

E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

GENERI DI MONOPOLIO (VENDITA DI-): Autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato; L. n. 1293/1957 e s.m.i.; D.P.R. n. 1074/1958; D.lgs. n. 114/1998.

GIARDINIERE: non sono richieste autorizzazioni. Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

GIOCHI INSTALLATI IN PUBBLICI ESERCIZI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio ( T.U.L.P.S. art. 86 c. 3, Art. 110; L. 241/90 art. 19)

GIOCHI (SALA): autorizzazione (domanda on line) tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello unico per le attività produttive del municipio competente per territorio. Norme di riferimento: (T.U.L.P.S. art. 86 c. 1)

GIOIELLERIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 122/2012; D.P.R. n. 160/2010) e Licenza rilasciata dalla Questura (T.U.L.P.S. art. 127)

GIORNALI E RIVISTE: vedi EDICOLE competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive – Formazione Lavoro

GIORNALI    E    RIVISTE: (AGENZIE    DI   DISTRIBUZIONE):    non    sono    necessarie

autorizzazioni.

GIOSTRAI E SPETTACOLI VIAGGIANTI: Autorizzazione – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (T.U.L.P.S. art. 69).

GOMMISTA: vedi AUTORIPARATORI S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. n. 122/1992; DPR n. 160/2010)

GRAFICO PUBBLICITARIO: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (DPR n. 160/2010).

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

GUARDIANIA (SERVIZI DI-): vedi VIGILANZA PRIVATA ARMATA E NON ARMATA.

GUIDA TURISTICA (attività professionale): inserimento elenco guide Turistiche della Provincia di Roma (L.R. n. 14/99 art. 76 c. 2 lett. d).

H

HOTEL: vedi voci correlate. Albergo e Attività Ricettive.

 

I

 

IDRAULICO: vedi INSTALLAZIONE DI IMPIANTI

 

IMBARCAZIONI DA DIPORTO (NOLEGGIO DI-): vedi NOLEGGIO IMBARCAZIONI DA DIPORTO.

IMPIANTO PRODUTTIVO:     INDUSTRIALE-ARTIGIANALE: Autorizzazione      unica

rilasciata dal Dipartimento Sviluppo Economico di Roma Capitale. Presentazione istanza on-line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it. D.P.R.160/2010. S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio.

IMPRESA FUNEBRE: vedi ONORANZE FUNEBRI.

IMBIANCHINO: attività libera. Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. n. 10/2007.

IMMOBILIARE: vedi Agenzia

IMPRESE DI PULIZIE, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE

SANIFICAZIONE: L. n. 82/1994 e s.m.i.; SCIA alla Camera di Commercio, competente per territorio.

Annotazione è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

INTEGRATORI ALIMENTARI (PRODUZIONE DI-): D.lgs. n. 169/2004; D.L. n. 158/2012.

Gli stabilimenti di produzione e di confezionamento di integratori alimentari sono

autorizzati dalla regione. Impianto Industriale-Artigianale. Autorizzazione unica dello Sportello Unico per le Attività Produttive presso il Dipartimento Sviluppo Economico. (dpr 160/2010)

INTERMEDIARI FINANZIARI EX ART. 106 DEL TUB: D.lgs. n. 385/1993; D.M. MEF n.

29/2009. L’esercizio nei confronti del pubblico dell’attività di concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma è riservato agli intermediari finanziari autorizzati, iscritti in un apposito albo tenuto dalla Banca d’Italia. Oltre alla concessione di finanziamenti, gli intermediari finanziari ex art. 106 possono:

  1. emettere moneta elettronica e prestare servizi di pagamento a condizione che siano a ciò autorizzati ai sensi dell’articolo 114-quinquies, comma 4, e iscritti nel relativo albo, oppure prestare solo servizi di pagamento a condizione che siano a ciò autorizzati ai sensi dell’articolo 114-novies, comma 4, e iscritti nel relativo albo;
  2. prestare servizi di investimento se autorizzati ai sensi dell’articolo 18, comma 3, del D.lgs 24 febbraio 1998, n.

Vedere anche: ATTIVITA’ CREDITIZIE.

 

INTERNET POINT: D.lgs. n. 259/2003; SCIA (segnalazione certificata di inizio di attività) da inoltrare al Ministero dello Sviluppo economico (MISE) – ispettorato territoriale Lazio (Dichiarazione per offerta al pubblico di reti e servizi di comunicazione elettronica, art.25 del D.lgs. 1 agosto 2003 n. 259); l’attività è inoltre soggetta a Comunicazione di esercizio attività al comune. La modulistica “NON COMPILABILE ON LINE” è fruibile sul sito web: www.suaproma.comune.roma.it, alla voce Pubblici esercizi.

INTERNET (CREAZIONI DI PAGINE WEB): Attività libera

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

INCARICATO   ALLE     VENDITE    EFFETTUATE    PRESSO      IL     DOMICILIO     DEL CONSUMATORE:

Segnalazione Certificata di inizio attività (S.C.I.A.) per Apertura di “VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEL CONSUMATORE” – forme speciali di vendita al dettaglio da presentare esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale: www.suaproma.comune.roma.it.

NORMATIVA: art. 19 D.lgs 31 marzo 1998, n. 114 ; Comma 6 – articolo 19 d.lgs. n. 114/98; ARTL 19 LEGGE 241/90 e s.m.i.; D.P.R. 160/2010

INGROSSO: vedi commercio all’ingrosso

INSTALLAZIONE DI IMPIANTI – Attività soggetta al possesso dei requisiti stabiliti dal DM n. 37/2008. SCIA alla Camera di Commercio. Normativa: L. n. 46/1990, D.M. n. 37/2008.

IMPIANTI SPORTIVI: vedi palestra

IMPORT- EXPORT: vedi commercio all’ingrosso

INSEGNA: Autorizzazione/comunicazione allo Sportello Unico del Commercio (Ufficio Affissioni e Pubblicità) del Municipio competente per territorio). (Del. Ass. Cap n.50/2014; Del. C.C. n. 100/06; del. C.C. 260/97).

INTERINALE: vedi AGENZIA PER IL LAVORO.

INTERMEDIAZIONE DI RULLINI FOTOGRAFICI: Trattasi di attività di AGENZIA D’AFFARI

Segnalazione Certificata di inizio attività (S.C.I.A.) per Apertura “ AGENZIA D’AFFARI” da presentare esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale www.suaproma.comune.roma.it.

Competenza : Dipartimento Sviluppo economico e Attività Produttive

NORMATIVA: ex art. 115 del R.D. 773/1931 (Artt. 115 – 120 TULPS. Artt. 204-223 R.D. 635/1940)

INVESTIGAZIONI PRIVATE: Autorizzazione della Prefettura. (art. 134 TULPS).

ISTRUTTORI DI TIRO DEI POLIGONI: Attività di Direttore o Istruttore di Tiro

-Autorizzazione presso lo sportello unico del commercio del municipio territorialmente

competente. La domanda di autorizzazione a svolgere l’attività di direttore o istruttore di tiro va presentata con un apposito modulo, dichiarando i requisiti richiesti dalla legge ed allegando l’attestazione del Presidente del Tiro a Segno Nazionale (TSN) di iscrizione alla sezione, il certificato medico rilasciato ai sensi dell’art. 9 della Legge 110/1975, fotocopia di titolo di polizia in materia di armi in corso di validità. A seguito della presentazione della suddetta richiesta,. Ogni anno gli interessati devono comunicare, compilando un apposito modulo, la prosecuzione dell’attività, allegando la licenza da rinnovare e l’attestazione del Presidente del TSN di collaborazione alla sezione. A partire dal 1 febbraio 2010 le domande e le comunicazioni relative all’attività di istruttore di tiro vanno presentate al Municipio di residenza.

ISTITUTI DI PAGAMENTO: D.lgs. n. 385/1993 e s.m.i. (artt. 114 bis e ss.). Sono Istituti di pagamento le imprese, diverse dalla banche e dagli IMEL, autorizzati a prestare i servizi di pagamento di cui all’art. 1, comma 2, lettera f – numero 4 del Testo unico bancario); per esercitare tale attività è necessaria l’autorizzazione della Banca d’Italia.

L’art. 114-septies del Testo unico bancario ha istituito l’Albo degli Istituti di pagamento, consultabile dal sito internet della Banca d’Italia.

 

L

LABORATORIO ALIMENTARE: SCIA on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. D.P.R. 19 ottobre 2011, n. 227; L. 2 luglio 2011;

D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”; Legge n. 241/ 90 s.m.i.

  1. 8 agosto 1985, n. 443 Legge-quadro per l’artigianato; L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

LABORATORIO NON ALIMENTARE: SCIA on line attraverso il sito www.suaproma.comune.roma.it Competenza Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. D.P.R. 19 ottobre 2011, n. 227; L. 12 luglio 2011; DPR 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello Sportello Unico per le Attività Produttive”; Legge n. 241/ 90 s.m.i. L. 8 agosto 1985, n. 443 Legge-quadro per l’artigianato; LR 17 febbraio 2015 n.3

 

LABORATORIO OTTICO O ODONTOTECNICO O ORTOPEDICO: Vedi voce correlate:

laboratorio non alimentare.

 

LAVANDERIA A GETTONI: vedi voce correlate: Tintolavanderia.

LEGATORIA: vedi laboratorio non alimentare.

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla LR 10/2007.

 

LIBRERIA: vedi voce correlate: Commercio al dettaglio.

 

LUDOTECA: S.c.i.a. al municipio competente per territorio. L.R. n.18/2002. Deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 del 9 marzo 2005. E’ necessario il rispetto dei requisiti oggettivi dei locali.

 

M

MACELLERIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it di competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Commercio del Municipio competente per territorio. Normativa di riferimento: L. n. 241/1990; D.Lgs. n. 114/98; L.R. n. 33/1999; D.L. n. 223/2006; D.lgs. n. 59/2010; D.P.R. n. 160/2010.

MAGAZZINI : vedi Depositi alimentari e non alimentari ed esposizioni.

MANICURE: vedi voce correlata: ESTETISTA.

MARKETING: Non è richiesta alcuna comunicazione.

MECCANICO: vedi voce correlata: AUTORIPARATORI. Dal 05/01/2013 l’attività è stata unificata con l’attività di Elettrauto in MECCATRONICA (ex MECCANICO ed ex ELETTRAUTO). Norme di riferimento: Legge 5.2.1992 n°122 – Legge 69/2009 – Legge 241/1990 art. 19 modificato dalla legge 122/2010 art. 49 c.4bis – Legge 11/12/2012, n. 224 art. 1-2-3 – D.P.R. 43/2012 (Registro Gas attivo dal 10/6/2013), circolare Mise n. 3659/C del 11/03/2013, circolare CCIAA n.68412 del 19/03/2012);

MEDIATORE CREDITIZIO: D.lgs. n. 141/2010. Il mediatore creditizio è il soggetto che mette in relazione banche o intermediari finanziari con la potenziale clientela per la concessione di finanziamenti. Il mediatore creditizio svolge la propria attività senza essere legato ad alcuna delle parti da rapporti che ne possano compromettere l’indipendenza.

Requisiti: iscrizione nell’elenco tenuto dall’Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (OAM).

 

MENSE, Gestione mense aziendali e scolastica: S.C.I.A. on line somministrazione alimenti e bevande ex art. 18, tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico delle attività produttive del commercio del municipio competente per territorio. Normativa di riferimento L.R. n. 21/2006 e s.m.i. , D.lgs. n. 59/2010 e s.m.i., D.lgs. n. 147/2012, L. n. 241/1990.

MEDICINALI (COMMERCIO ALL’INGROSSO DI-): D.lgs. n. 219/2006; La

distribuzione all’ingrosso di medicinali è subordinata al possesso di un’autorizzazione rilasciata dalla regione ovvero dalle altre autorità competenti.

 

MEDICINALI (PRODUZIONE DI-): D.lgs. n. 219/2006; la produzione sul territorio nazionale, anche a solo scopo di esportazione, di medicinali deve essere autorizzata dall’AIFA (Agenzia italiana del farmaco). Impianto Industriale-Artigianale. Autorizzazione unica dello Sportello Unico per le Attività Produttive presso iL Dipartimento Sviluppo Economico. (D.P.R. 160/2010).

MERCERIE: Vedi voce correlata Commercio al Dettaglio.

MOBILI (FABBRICAZIONE DI-): vedi LABORATORIO NON ALIMENTARE.

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

MOLINI: Direttiva 2006/123/CE; D.L. 31/01/2007 n. 7 art. 9 convertito dalla L. 02/04/2007 n. 40 art. 1; D.Lgs. 26/03/2010 n. 59; D.Lgs. 06/08/2012 n. 147; Circolare  n. 3656/C del 12/09/2012 p. 12..5; L. 7/8/1990 art. 19 e ss.

L’attivazione di un molino per cereali (a cilindri e/o a palmenti), il trasferimento o la trasformazione sono soggetti alla segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare con ComUnica al Registro delle Imprese della Camera di Commercio della provincia ove è ubicato il molino stesso.

 

MONEY TRASFER: vedi voce correlata: Agenzia con attività Finanziaria. Money transfer (agente nei servizi di pagamento)

Normativa: Testo unico bancario – art. 128 quater e seguenti.; D.Lgs.141/2011.

E’ agente nei servizi di pagamento il soggetto, iscritto nella sezione speciale dell’elenco degli agenti in attività finanziaria, che promuove e conclude esclusivamente contratti relativi alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari finanziari, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche e Poste Italiane Spa. A tali soggetti è preclusa ogni forma di operatività nella concessione del credito, anche se connesso ai servizi di pagamento per i quali abbiano ricevuto mandato.

Requisito: iscrizione nella sezione speciale degli agenti che prestano servizi di pagamento tenuto dall’Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (OAM) mandato di agenzia di intermediari finanziari, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche e Poste Italiane Spa.

 

MONTACARICHI ED ASCENSORI : vedi voce correlata installazione impianti..

 

MOSTRE: se vendita conto terzi vedi Agenzia d’Affari tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico Attività Produttive, Formazione Lavoro.

Per Depositi ed Esposizioni con vendita: Scia on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it alla Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio.

 

MOVIMENTO TERRA CONTO TERZI: Non sono richieste autorizzazioni.

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

N

NOLEGGIO E DISTRIBUZIONE, GESTIONE (ANCHE INDIRETTA) DI APPARECCHI  E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI ED ELETTRONICI:

Segnalazione Certificata di inizio attività (S.C.I.A.) da presentare esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale www.suaproma.comune.roma.it.

Competenza dello Sportello unico del commercio del Municipio territorialmente competente.

Normativa: vedi artt.. 86 e 110 del TULPS

 

NOLEGGIO DI BENI: Attività libera. Per i beni mobili registrati (auto, imbarcazioni e simili) e/o video/dvd consultare le voci relative.

NAUTICA (Disbrigo       pratiche/scuola         nautica):     vedi    CONSULENZA     PER    LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO.

Noleggio, Locazione unità, navi, imbarcazioni, natanti da diporto:

Iscrizione nel Registro Unità da Diporto dello scafo (successivamente all’iscrizione nel R.I.)

Dove rivolgersi:  Ufficio   Circondariale   Marittimo   o    Capitaneria   di    Porto   o Motorizzazione Civile

Normativa: Ex Legge 50/1971 – D.Lgs.171/2005 e relativo regolamento di attuazione

  • Sviluppo Economico 19.7.2008 n.

 

NOLEGGIO   CON   CONDUCENTE:   vedi     (AUTOSERVIZIO    PUBBLICO    NON   DI LINEA).

Autorizzazione rilasciata dal Dipartimento Mobilità e Trasporti.

NOLEGGIO AUDIOVISIVI: vedi DISCHI, VIDEOCASSETTE, MUSICASSETTE, DVD, VIDEOGIOCHI. Art. 75 del TULPS.

NOLEGGIO di veicoli senza conducente: vedi (AUTOSERVIZIO PUBBLICO NON DI LINEA) (compreso il Noleggio di Bici): Segnalazione Certificata di inizio attività (S.C.I.A.) da presentare esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale www.suaproma.comune.roma.it.

Competenza dello Sportello unico del commercio del Municipio territorialmente competente.

Normativa: D.P.R. 19 dicembre 2001, n. 481 Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio di veicoli senza conducente

(Se ricade su area pubblica): Occupazione di suolo pubblico al municipio competente per territorio per quel che concerne le rastrelliere.

NIDO D’INFANZIA: vedi ASILO NIDO.

Normativa comunale sugli asili nido

  • nel Regolamento degli asili nido del Comune di Roma del 25 Marzo 1996, 45;
  • nella Deliberazione di Giunta Comunale del 4 Giugno 1999, 1252;
  • nella Delibera di Consiglio Comunale del 27 Febbraio 2003, 9;
  • nella Delibera di Giunta Comunale del 22 Aprile 2003, 224;
  • Delibera di Giunta Comunale 5 Agosto 2003, 500
  • nel Regolamento Edilizio del Comune di Roma;

 

NIGHT CLUB: vedi DISCOTECA.

 

O

ODONTOTECNICO (Laboratorio di) : Scia on line di Laboratorio tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. Leggi di riferimento art. 19 L. n. 241/1990, D.lgs. N. 59/2010, L. n. 122/2010.

OGGETTI PREZIOSI: I fabbricanti ed i commercianti di oggetti preziosi (nuovi ed  usati) hanno l’obbligo di munirsi della licenza rilasciata dalla Questura.

Per il Commercio al Dettaglio di oggetti non preziosi Scia on line di commercio di vicinato tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it Sportello  Unico  del Commercio del Municipio competente per territorio. Dichiarazione ex art. 126 Tulps se trattasi di oggetti antichi o usati. Leggi di riferimento: R.D. n. 773/1931. R.D. n. 635/1940, D.lgs. n.114/1998, Legge 59/2010, L. 241/1990.

 

ONICOTECNICA: trattasi dell’applicazione e della ricostruzione di unghie artificiali vedi LABORATORIO NON ALIMENTARE.

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

ONORANZE FUNEBRI: Pratiche inerenti il decesso di persone e trasporto funebre.

S.C.I.A. on line di Agenzia d’Affari tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico del le Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico Attività Produttive – Formazione Lavoro, (art. 115 TULPS).

Per Attività di vendita: SCIA on line esercizio di vicinato tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it alla Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio.

OPERATORI TURISTICI: sono considerati attività di tipo professionale. Norma di riferimento: L.R. 50/1985.

 

ORAFO vedi OGGETTI PREZIOSI

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

ORGANIZZAZIONE FESTE, EVENTI, SPETTACOLI, CONVEGNI CONTO PROPRIO

Non sono richieste autorizzazioni.

ORGANIZZAZIONE FESTE, EVENTI, SPETTACOLI, CONVEGNI CONTO TERZI, Vedi

Agenzia d’Affari, SCIA on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it allo Sportello Unico del Commercio al Dipartimento Sviluppo Economico Attività Produttive

  • Formazione Lavoro D. 773/1931 art. 115/120 – Regolamento del T.U. di P.S. R.D. 6235/1940 dall’art. 205 al 220

OTTICA (Commercio al Dettaglio) vedi voce correlata : Commercio in sede fissa , Esercizio di vicinato per l’attività di vendita. Vedi anche LABORATORIO  NON ALIMENTARE (nel caso si svolga l’attività di riparazioni occhiali, etc.).

 

P

PALESTRA: attività non di competenza dello Sportello Unico Attività Produttive ma comunque è necessario il possesso di documentazione riguardante gli aspetti igienico- sanitari dei locali, edilizio-urbanistici, la prevenzione incendi ed i requisiti professionali posseduti (L.R. n. 15/2002).

Non è richiesta alcuna documentazione da presentare al Registro delle imprese.

 

PANIFICATORI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive, Formazione-Lavoro (L. 443/1985; L.R. n. 10/2007; L. 106/2011).

E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

PANINOTECA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio qualora trattasi di laboratorio alimentare (L. 443/1985; L. 122/2010; L. 106/2011; D.P.R. 227/2011); S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio  qualora  trattasi  di  Somministrazione  di  alimenti e bevande (L.R. n. 21/2006; L. 122/2010; Del. C.C. n. 35/2010; L. 106/2011;

D.P.R. 227/2011).

PARAFARMACIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. 405/2001; L. 248/2006; Circolare Ministero Salute 3/2006; Delib. Giunta Regionale 864/2006). L’impresa che intende avviare una parafarmacia deve presentare comunicazione di inizio attività al Ministero della Salute, all’Aifa, alla Regione, al Comune e all’Azienda Sanitaria Locale. Il reparto può essere attivato decorsi trenta giorni dal ricevimento della comunicazione da parte della Azienda USL territorialmente competente e dopo aver ottenuto il codice identificativo univoco dal Ministero della salute.

PARRUCCHIERE: vedi ACCONCIATORE

 

PASTA FRESCA: vedi LABORATORIO

 

PASTI (preparazione): vedi CATERING PASTICCERIA: vedi LABORATORIO PEDICURE: vedi ESTETISTA

PENSIONE PER ANIMALI: attività non di competenza dello Sportello Unico Attività Produttive ma comunque è necessario il possesso di documentazione riguardante gli aspetti igienico-sanitari dei locali, la prevenzione incendi ed i requisiti professionali posseduti (L.R. n. 15/2002).

Non è richiesta alcuna documentazione da presentare al Registro delle imprese.

 

PERIODICI WEB DI PICCOLE DIMENSIONI: Attività libera.

 

Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di                                                                                                              provvidenze,

contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette  agli  obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni.

 

PESCHERIA: vedi COMMERCIO

PHONE CENTER: vedi INTERNET POINT

 

PIERCING: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ –  competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (Delib. C.C. 42/2006; D.lgs. n. 59/2010; D.P.R. n. 160/2010; L. 106/2011;

D.P.R. n. 227/2011).

E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

PISCICULTURA: vedi ACQUACOLTURA.

PISCINA: vedi PALESTRA

PIZZA A TAGLIO: vedi LABORATORIO

PIZZERIA: vedi SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE POLIAMBULATORIO: vedi STRUTTURE E ATTIVITA’ SANITARIE E SOCIO-SANITARIE. POMPE FUNEBRI: vedi AGENZIA D’AFFARI

PONY EXPRESS (recapito corrispondenza, piccoli pacchi e colli): Autorizzazione che si consegue sulla base dell’istituto del silenzio-assenso, dopo 45 giorni dalla presentazione della dichiarazione del soggetto interessato presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

PORTIERATO (servizi di): non sono richieste autorizzazioni.

PRATICHE AUTO: vedi AGENZIA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO

PRATICHE INERENTI IL DECESSO DI PERSONE: vedi AGENZIA D’AFFARI

PREZIOSI (vendita al dettaglio di): vedi GIOIELLERIA

 

PROCACCIATORE D’AFFARI: Allegare fotocopia della lettera d’incarico o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente i dati del soggetto mandante, il prodotto oggetto della lettera d’incarico, la data del rilascio. Attività non di competenza dello Sportello Unico

 

PRODOTTI CHIMICI, PRODUZIONE DI VERNICI, COLORANTI, FERTILIZZANTI

CHIMICI CON ESCLUSIONE DEI DETERSIVI: vedi Impianto Produttivo, Artigianale- Industriale.

 

PRODUTTORE DIRETTO DI ASSICURAZIONI: vedi ASSICURAZIONI.

 

PRODUZIONE DI ABBIGLIAMENTO E TESSILE: vedi LABORATORIO – vedi IMPIANTO PRODUTTIVO

PRODUZIONE DI AUDIOVISIVI: Comunicazione preventiva alla Questura. Art. 75 bis del T.U.L.P.S.

 

PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI RADIOFONICI E TELEVISIVI:

Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (R.O.C.) presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (L. 249/97; Delibera 666/08/CONS/2008).

PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE: le imprese cinematografiche di distribuzione, esportazione e produzione si iscrivono in un elenco presso il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo – Direzione generale per il cinema. (D.lgs. n. 368/1998; D.P.R. n. 233/2007; D.lgs. n. 28/2004).

PROFUMERIA: V. COMMERCIO

 

PROFUMI (produzione di-): vedi LABORATORIO – vedi IMPIANTO PRODUTTIVO

La fabbricazione di prodotti per toletta, saponi, profumi non a base  alcolica necessita della notifica dei prodotti cosmetici destinati alla commercializzazione sul mercato dell’Unione Europea da presentare esclusivamente per via telematica attraverso il sistema centralizzato denominato Cosmetic Product Notification Portal (CPNP).

La fabbricazione di prodotti per toletta, saponi, profumi a base alcolica necessita della notifica dei prodotti cosmetici destinati alla commercializzazione sul mercato dell’Unione Europea da presentare esclusivamente per via telematica attraverso il sistema centralizzato denominato Cosmetic Product Notification Portal (CPNP).

Inoltre è necessaria la licenza d’esercizio rilasciata dall’Ufficio tecnico di finanza (U.T.F.) competente per territorio.

E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

PROMOTORE FINANZIARIO: Iscrizione all’Albo dei Promotori Finanziari.

PUB: vedi BAR SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

PUBBLICI SPETTACOLI: Autorizzazione rilasciata dal Dipartimento Cultura. Qualora trattasi di eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti che si svolgono entro le ore 24 del giorno di inizio, S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza del Dipartimento Cultura (R.D. 773/1931; R.D. 635/1940; D.L. 91/2013; L. 112/2013).

PUBBLICITA’: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

PULITURA A SECCO O LAVANDERIA: vedi TINTOLAVANDERIA

PULIZIA: vedi IMPRESE DI PULIZIA

Q

 

QUOTIDIANI E PERIODICI : vedi EDICOLE

R

RACCOLTA INDUMENTI      E CAPI PER PULITURA CONTO TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI.

 

RACCOMANDATARI MARITTIMI: Presso la Camera di Commercio è istituito un Elenco di Raccomandatari Marittimi nel quale vengono iscritti coloro che sono abilitati a svolgere le attività sopraelencate in una località, compresa nella circoscrizione della rispettiva direzione marittima.

 

Radio Private/Radiodiffusione:

Si considerano esercenti l’attività di radiodiffusione: 1) la società concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo; 2) i soggetti che effettuano trasmissioni, emissioni e ricezioni sonore o televisive, via etere terrestre, via satellite o via cavo, con qualsiasi

 

tecnica e modalità, ad accesso libero o condizionato; o che effettuano l’installazione e l’esercizio di impianti ripetitori via etere di programmi sonori e televisivi esteri e nazionali; 3) i soggetti a cui la legge impone gli stessi obblighi dei concessionari.

Richiesta di iscrizione al R.O.C. (Registro Operatori della Comunicazione) tenuto dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni presso “SUAP telematico”

Legge 223/1990 (legge Mammì) – Decreto Ministero delle Comunicazioni del 25/11/1997 – Delibera – D.Lgs. 177/2005 (Legge Gasparri) – DPR. 160/2010 art. 2 e 7.

 

RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO: vedi AGENTI

 

RECAPITO CORRISPONDENZA, PICCOLI PACCHI E COLLI: vedi PONY EXPRESS

 

RECUPERO CREDITI: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

Recupero e trasporto di materiali ferrosi:

Ai sensi dell’art. 30, comma 4, del D.lgs. 22/97 (Decreto Ronchi) obbligo ad iscriversi all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, tenuto di norma dalla CCIAA capoluogo di Regione.

 

RESIDENCE ALBERGHIERO: vedi ALBERGO

 

Restauro opere d’arte:

  1. 241/1990. L’attività è soggetta a segnalazione certificata di inizio di attività (S.C.I.A.) on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competente il suap del municipio competente per territorio Vedi LABORATORIO NON ALIMENTARE.

Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

RESTAURO MOBILI: vedi FALEGNAMERIA

 

REVISIONE AUTOVEICOLI: L’autorizzazione viene rilasciata dall’ente Provincia alle imprese che esercitano effettivamente tutte le attività disciplinate dalla L. n. 122/1992.

Normativa: D.lgs. n. 285/1992; D.lgs. n. 114/1998; D.P.R. n. 360/2001; L.  n.  122/1992.

 

RICAMBI (per auto, moto, industriali, elettrodomestici), vendita di –

Vedi voci correlate: Commercio al dettaglio, Commercio all’ingrosso, Commercio all’ingrosso e al dettaglio congiunto

 

RICHIESTA CERTIFICATI CONTO TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

RICOSTRUZIONE UNGHIE: vedi ONICOTECNICA

 

RIFIUTI: Il 13 febbraio 2008 è entrato in vigore il D.Lgs. n. 4 del 16/01/2008 che ha apportato modifiche ed integrazioni al Testo Unico Ambientale (D.Lgs. 3 aprile 2006 n.

152) ed in particolare ha riscritto l’art. 212 che ridisciplina l’Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti.

I soggetti obbligati ad iscriversi all’Albo Gestori Ambientali  sono,  in  applicazione  dell’art. 212 comma 8, i seguenti:

  • Produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti a condizione che tali operazioni costituiscano parte

 

integrante ed accessoria dell’organizzazione dell’impresa dalla quale i rifiuti sono stati prodotti.

  • Produttori iniziali di rifiuti pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti in quantità che non eccedano 30 Kg o 30 Litri al giorno, a condizione che tali operazioni costituiscano parte integrante ed accessoria dell’organizzazione dell’impresa dalla quale i rifiuti sono stati prodotti.

I soggetti di cui sopra (art. 212, comma 8), si iscrivono all’Albo in base  alla  presentazione di una comunicazione, in bollo (Euro 16,00), da inviare alla Sezione regionale competente. La comunicazione stessa non è soggetta a  valutazione  relativa alla capacità finanziaria e alla idoneità tecnica e non c’è l’obbligo di nomina del responsabile tecnico e non sono sottoposti alle garanzie finanziarie.

Per ogni ulteriore informazione si può fare riferimento al sito dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali al seguente indirizzo web: www.albogestoririfiuti.it

 

 

RIMESSA DI IMBARCAZIONI, MOTO,    CICLI,    CAMPER    E ROULOTTES: vedi AUTORIMESSE

 

RINFRESCHI: vedi BANQUETING, CATERING, SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

 

RIPARAZIONE DI PRODOTTI ELETTRONICI DI CONSUMO: vedi LABORATORIO

 

RIPRESE CINEMATOGRAFICHE: Art. 75 bis del TULPS. Comunicazione alla Questura. Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3.

 

RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE: vedi INSTALLAZIONE IMPIANTI RISTORANTE: Vedi SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE ROSTICCERIA: vedi LABORATORIO ALIMENTARE

S

SALA DA BALLO: vedi PUBBLICO SPETTACOLO

SALA GIOCHI E BILIARDI: autorizzazione dello Sportello Unico Attività Produttive tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it del Municipio competente per territorio (R.D. 773/1931 art. 88 e 110 c.6 lett.b) – D. direttoriale Aams 22/1/2010 – DPR 160/2010 art. 2 e 7 (in vigore dal 1/10/2011) – Legge 220/2010 art. 1 c.82.)

SANIFICAZIONE: Vedi voci correlate: Attività regolamentate – Imprese di pulizia.

SANITARI (vendita di articoli -): vedi Commercio

SARTORIA: vedi LABORATORIO

 

SCOMMESSE:

 

  • Ricevitoria del lotto:

Concessione dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

D.L. 95/2012; L. n. 1293/1957; L. 528/1982; L. n. 85/1990; D.P.R. 303/1990; DPR 560/1996; D.L. 138/2002.

L’apertura di una ricevitoria per la raccolta del gioco del Lotto può essere richiesta soltanto da chi è già titolare di una rivendita ordinaria o speciale dei generi di monopolio.

 

  • Punti vendita di giochi numerici a totalizzatore nazionale (superenalotto, vinci per la vita, )

Autorizzazione rilasciata dalla SISAL.

  1. n. 1293/1957; L. 528/1982; L. n. 85/1990; DPR 303/1990; DPR 560/1996; DL 138/2002.

 

  • Giochi a base sportiva (totocalcio, totogol, etc.) Concessione dell’ Agenzia delle dogane e dei monopoli P.R. 496/1948; DM 179/2003.

 

  • Lotterie tradizionali (lotteria Italia, )

Le Lotterie Tradizionali possono essere collegate ad uno o più eventi storici, artistici, culturali o ad altri eventi locali di interesse nazionale, allo scopo di coniugare il momento ludico con la promozione artistica e culturale del nostro Paese.

La vendita dei biglietti è riservata ai punti vendita autorizzati (dal Questore – artt. 86/88 del TULPS), di cui fanno parte le ricevitorie del lotto, i tabaccai, le aree di servizio autostradali, i bar, le edicole ed altre categorie.

(Legge 4 agosto 1955, n. 722; DL 78/2009).

 

  • Lotterie istantanee (gratta e vinci )

Dal 1994 sono state istituite Le “Lotterie Istantanee”, con le quali l’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato ha voluto soddisfare l’esigenza di una modalità di gioco che consente di conoscere “istantaneamente” il risultato e l’eventuale vincita. Le lotterie ad estrazione istantanea sono gestite, in concessione, da “Lotterie Nazionali S.r.l.”. La vendita dei biglietti è riservata ai punti vendita autorizzati (dal Questore – artt. 86/88 del TULPS), di cui possono far parte le ricevitorie del lotto, i tabaccai, le aree di servizio autostradali, i bar, le edicole ed altre categorie.

(L. 62/1990; DM 183/1991).

 

·         Sala bingo

L’apertura di una sala-bingo può essere effettuata partecipando alle gare comunitarie espletate dall’Amministrazione AAMS.

La gara per l’apertura delle sale-bingo è stata espletata nell’anno 2001. Pertanto, all’attualità, si può diventare operatore attivando il procedimento di trasferimento della titolarità di una concessione già in essere, cioè acquistando una sala-bingo già attiva. La domanda di trasferimento deve essere inoltrata alla Direzione generale dell’Amministrazione dal titolare della concessione.

(L. 133/1999; DM n. 29/2000).

 

·         Agenzia di scommesse ippiche

Sono operatori abilitati alla raccolta delle scommesse ippiche in agenzia i concessionari di cui al bando di gara del Ministero delle Finanze istituito con D.M. 24 ottobre 2000, e ai successivi bandi attinenti al D.L. del 4 luglio 2006 n. 223 e al D.L. del 25 settembre 2008 n. 149.

Concessione dell’agenzia delle dogane e dei monopoli; L.662/1996; DPR 169/1998; DM 24/10/2000; DPR 33/2002; DM 12/05/2006.

 

·         Gestione di sale scommesse a totalizzatore o a quota fissa diverse dalle corse dei cavalli.

  1. 133/1999; DM 278/1999; DPR 33/2002; D.L. 138/2002; art. 88 del RD 773/1931; RD

635/1940.

Concessione dell’agenzia delle dogane e dei monopoli Licenza rilasciata dalla Questura.

 

·         Gestione di giochi di abilità a distanza con vincita in denaro.

DPR 33/2002; DL 138/2002; DM 5/2/2010; DM 10/01/2011. Autorizzazione rilasciata dall’agenzia delle dogane e dei monopoli.

 

·         Gestione di punti vendita di giochi numerici a totalizzatore nazionale con sola raccolta a distanza.

L.1293/1957; L. 528/1982; L. 85/1990; DPR 303/1990; DPR 560/1996; DPR 33/2002; DL

138/2002; L. 296/2006; DD 45/2011 e 10/10/2011.

Autorizzazione rilasciata dall’agenzia delle dogane e dei monopoli.

 

SCUDERIA E STALLAGGIO: attività non di competenza dello Sportello Unico Attività Produttive ma comunque è necessario il possesso di documentazione riguardante gli aspetti igienico-sanitari dei locali, la prevenzione incendi ed i requisiti professionali posseduti

Non è richiesta alcuna documentazione da presentare al Registro delle imprese.

 

SCUOLA DI BALLO: vedi PALESTRA

SCUOLA MATERNA PRIVATA: Requisiti: Non sono richieste autorizzazioni. Normativa: D.Lgs n.297 del 16 aprile 1994, Deliberazione del Consiglio Comunale n. 261 del 17 dicembre 1996 e successive modifiche.

 

SCUOLA NAUTICA: vedi AUTOSCUOLA

 

SEGNALATORE NEL SETTORE FINANZIARIO: Normativa D.Lgs n.141/2010

Comunicazione OAM n.13/2013

Descrizione: L’attività di segnalatore nel settore finanziario può essere svolta esclusivamente da agenti in attività finanziaria ovvero mediatori creditizi regolarmente iscritti presso l’OAM (organismo degli agenti e dei mediatori).

Nel caso di un agente in attività finanziaria che ha ricevuto il mandato per la promozione e la conclusione di contratti, può segnalare unicamente un altro  agente in attività finanziaria con il quale ha in essere un rapporto di collaborazione (ossia di sub-agenzia) rinvenibile nell’elenco gestito dall’OAM.

Non è ammissibile un’attività di segnalazione tra un agente in attività finanziaria e un mediatore creditizio.

Il mediatore creditizio mette in relazione banche o intermediari finanziari con la potenziale clientela per la concessione di finanziamenti, senza essere legato ad alcuna delle parti da rapporti che ne possano compromettere l’indipendenza; è pertanto ammessa la segnalazione operata tra mediatori creditizi.

Il mediatore creditizio non può segnalare ad un proprio cliente prodotti e servizi per i quali un determinato agente in attività finanziaria ha ricevuto un mandato da parte di un intermediario bancario o finanziario.

Requisiti: Iscrizione negli elenchi gestiti dall’organismo degli agenti e dei mediatori (OAM).

vedi Agente in attività finanziaria, Mediatore creditizio

 

SERIGRAFIA: vedi Laboratorio non alimentare, Arti grafiche

SERVIZI: Servizi iscrivibili al Registro Imprese per i quali non servono autorizzazioni:

  • organizzazione aziendale (segreteria, gestione, sviluppo, marketing)
  • ricerche di mercato

 

  • nel settore informatico e di formazione professionale
  • fornitura di servizi software, multimediali, consulenza in materia informatica;
  • formazione professionale
  • interpretariato e traduzioni
  • di allestimento vetrine
  • di portierato
  • di organizzazione di feste ed eventi conto proprio

 

SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONI: vedi Comunicazione elettronica – fornitura sevizi di)

SERVIZI POSTALI: Normativa: D.lgs. n. 261/1999; D.M. n. 75/2000

Descrizione:

  • Servizi non riservati esclusivamente a Poste Italiane ma rientranti nel servizio universale quali:
    • raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione degli invii postali fino a 2 kg;
    • raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione dei pacchi postali fino a 20 kg;
    • servizi relativi agli invii raccomandati ed agli invii assicurati che non siano attinenti alle notificazioni di atti a mezzo posta degli atti giudiziari e degli atti relativi a violazioni del codice della

Requisiti: Licenza individuale emanata dal MISE (Ministero dello Sviluppo economico)

  • Servizi non rientranti nel servizio universale tra i quali:
    • raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione degli invii postali otre i 2 kg e pacchi oltre i 20kg e non superiori ai 30 Kg;
    • raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione della pubblicità diretta per corrispondenza;
    • servizi a valore aggiunto (corriere espresso, consegna nelle mani del destinatario, garanzia di recapito ad una determinata ora, ritiro a domicilio, conferma dell’avvenuta consegna, possibilità di cambio di indirizzo, tracciamento elettronico, );
    • recapito della posta elettronica a data o ora

Requisiti: Autorizzazione generale (si consegue sulla base dell’istituto del silenzio- assenso dopo 45 gg. dalla presentazione della dichiarazione del soggetto interessato) rilasciata dal MISE (Ministero dello Sviluppo economico)

  • Servizio di esercizio di casellario privato (caselle postali per la distribuzione della corrispondenza)

Requisiti: Autorizzazione generale ad effetto immediato (si consegue contestualmente alla presentazione della dichiarazione del soggetto interessato) rilasciata dal MISE (Ministero dello Sviluppo economico).

SERVIZI POSTALI – AUTOPRESTAZIONE: Normativa: Articolo 8 – D.Lgs 22 luglio 1999, n. 261 – Attuazione della Direttiva 97/67/CE concernente regole comuni per lo sviluppo del mercato interno dei servizi postali comunitari e per il miglioramento della qualità del servizio. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 182 del 5 agosto 1999) Descrizione: Autoprestazione. E’ consentita, senza autorizzazione, la prestazione di servizi postali da parte della persona fisica o giuridica che’ è all’origine della corrispondenza                          (autoprestazione) oppure  da   parte   di   un   terzo   che   agisce esclusivamente in nome e nell’interesse dell’autoproduttore.

Requisiti: Una fotocopia della lettera di incarico o una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (contenente i dati dell’autoproduttore e la data di decorrenza) deve essere allegata alla domanda di iscrizione nel registro delle imprese.

Vedi voci correlate: Pony Express (recapito corrispondenza, piccoli pacchi e colli)

 

SERVIZIO  DI RISCOSSIONE     TRIBUTI: Requisiti: Concessione  del   Ministero dell`Economia e Finanze

SITI WEB (creazione di-) Requisiti: Attività libera. Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

SMALTIMENTO RIFIUTI: vedi RIFIUTI

SOCCORSO STRADALE: vedi Autosoccorso.

Normativa: L. n. 298/1974; D.lgs. n. 285/1992; D.lgs. n. 495/1992. Requisiti: Libretto di circolazione adibito all’uso speciale.

 

SOFTWARE (Realizzazione e creazione) Requisiti: Attività libera. Annotazioni: E’ attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

SOLARIUM: vedi Estetista

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive (Deliberazione del Consiglio Comunale n.35/2010; Reg. Reg. 1/2009; L.R.n.21/2006 e s.m.i.; D.Lgs.n.59/2010 s.m.i.; D.Lgs.147/2012;L.241/1990.)

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE SU AREE PUBBLICHE:

Normativa: Le attività di commercio su area pubblica sono regolamentate dal D.Lgs n 114/98 e s.m.i., dalla Legge Regione Lazio n. 33/99 e s.m.i., dal Documento Programmatico per il Commercio sulle Aree Pubbliche adottato con Deliberazione del Consiglio Regionale n. 139/2003, dal D.Lgs. n. 59/2010 e s.m.i. e dal Regolamento del Commercio sulle Aree Pubbliche adottato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 35/2006

Requisiti: E’ necessaria una Autorizzazione comunale

 

SPACCI INTERNI: vedi FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO

 

SPEDIZIONE E TRASPORTI (agenzie di -): vedi Agenzie d’Affari

 

SPETTACOLI: Organizzazione spettacoli per conto terzi vedi Agenzie d’Affari

 

SPETTACOLI VIAGGIANTI: Autorizzazione Sportello Unico del Commercio del Municipio competente per territorio. Definizione: sono attività di spettacolo viaggiante le attività spettacolari, trattenimenti e attrazioni, allestite mediante attrezzature mobili, o installate stabilmente, all’aperto o al chiuso, ovvero in parchi divertimento. Tali attività sono quelle classificate per tipologia con D.M. del Ministro per i beni e le attività culturali, ai sensi dell’art. 4 della legge 18/03/1968, n. 337, e sono disciplinate dall’art. 69 del R.D. 18/06/1931, n. 773 (T.U.L.P.S.) e relativo Regolamento di esecuzione, approvato con R.D. 675/1940, n. 635.

 

STABILIMENTO BALNEARE: Titolo autorizzatorio dello Sportello Unico Attività Produttive ai sensi dell’ art. 86 del T.U.L.P.S.

 

STABILIMENTO TERMALE: (LR N. 4/2003) Autorizzazione regionale.

 

STAMPA (Agenzia di): vedi Agenzia di stampa a carattere nazionale

 

STAZIONI DI SERVIZIO: vedi Distributori di carburante

 

STRUTTURE     E     ATTIVITA’    SANITARIE     E     SOCIO-SANITARIE:      Normativa:

L.R. 03 marzo 2003, n. 4 Descrizione:

  1. strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale ivi comprese quelle riabilitative;
  2. strutture che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero a ciclo continuativo e/o diurno per acuzie e/o postacuzie;
  3. strutture sanitarie e socio-sanitarie che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale;
  4. stabilimenti termali;
  5. studi odontoiatrici, medici e di altre professioni sanitarie che erogano prestazioni di chirurgia ambulatoriale o svolgono procedure diagnostiche e terapeutiche di particolare complessità o comportanti un rischio per la sicurezza del paziente, nonché le strutture esclusivamente dedicate ad attività

Le attività di assistenza domiciliare sono soggette all’autorizzazione dell’esercizio. Requisiti: Autorizzazione della Regione

 

SUB-AGENTE DI ASSICURAZIONI: vedi Assicurazioni

 

SUPERALCOOLICI (FABBRICAZIONE): vedi Alcoolici e Superalcoolici –produzione

 

SUPERMERCATO: vedi Commercio al dettaglio

T

TABACCHERIA: vedi GENERI DI MONOPOLIO

TAPPEZZERIA, TENDAGGI: vedi LABORATORIO

 

TATUAGGI: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L.R. 26/2001; Delibera C. C. 42/2006; L. 106/2011; D.P.R. 227/2011).

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

TAVOLA CALDA: vedi SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

TAXI (conducente di): Iscrizione all’Albo Imprese Artigiane. Iscrizione al Ruolo Conducenti dei servizi pubblici non di linea presso la CCIAA di Roma. Autorizzazione rilasciata dal Dipartimento Mobilità e Trasporti di Roma Capitale (Delibera 68/2011).

TEATRO: Autorizzazione rilasciata dal Dipartimento Cultura di Roma Capitale (artt. 68 e 80 del R.D. 773/1931 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza).

 

TECNICO DEL SUONO: attività libera.

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

TELEFONI: vedi COMMERCIO

TELEVISIONI PRIVATE: vedi Emittenti private, gestione radio o televisione privata, radiodiffusione, telediffusione

TERME: vedi STABILIMENTO TERMALE

TINTOLAVANDERIA: S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Municipio competente per territorio (L. 443/1985; L. 84/2006; L. 122/2010; L. 106/2011; D.P.R. 227/2011).

Qualora trattasi di LAVANDERIA SELF SERVICE (a gettoni) S.C.I.A. on line tramite il sito www.suaproma.comune.roma.it/ – competenza dello Sportello Unico Attività Produttive del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive, Formazione-  Lavoro (D.P.R. 227/2011).

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

TINTORIA: vedi TINTOLAVANDERIA

TIPOGRAFIA: vedi LABORATORIO

 

TOILETTATURA DEGLI ANIMALI: vedi LABORATORIO

 

TRADUZIONI E INTERPRETARIATO: vedi SERVIZI

TRASFERIMENTO DI DANARO (MONEY TRANSFER): (D.Lgs. 374/99).

Vedi: Money transfer.

 

TRASLOCHI: vedi: Autotrasporto conto terzi.

 

TRASPORTI:

 

Autolinee Urbane/ Trasporto collettivo di persone: autorizzazione del Dipartimento Mobilità e Trasporti di Roma Capitale.

 

(DPR 616/1977; D.lgs. 285/1992; D.lgs. 442/1997; D.lgs. 112/1998; D.lgs.285/2005).

 

Autolinee Extraurbane: autorizzazione della Provincia (DPR 5/1972; DPR 616/1977; D.lgs. 112/1998; D.lgs. 395/2000; L. 218/2003; DM 161/2005; D.lgs. 285/2005).

 

Autolinee  Internazionali all’interno  della  UE:  autorizzazione del  Ministero  delle Infrastrutture e Trasporti.

(Regolamenti CEE 1071/2009 e 1073/2009; Circ. Ministero Infrastrutture e trasporti: 3/2011, 5/2012, 10/2012, 11/2012; DL 5/2012, DD 40/2012).

 

Trasporto aereo di linea di passeggeri: Licenza rilasciata dall’ENAC.

Regolamento (CEE) n. 2407/92 del 23/07/1992; Codice della Navigazione, artt. 778 e 779; Legge 11/12/1980, n. 862; D.M. 18/06/1981.

 

Trasporto aereo non di linea di passeggeri, Charter: Licenza rilasciata dall’ENAC. Regolamento (CEE) n. 2407/92 del 23/07/1992; Codice della Navigazione, artt. 778 e 779; Legge 11/12/1980, n. 862; D.M. 18/06/1981.

 

Trasporti Fluviali di persone: vedi autoservizio pubblico non di linea; autorizzazione del Comune e iscrizione nel ruolo dei conducenti di natanti adibiti a trasporti in servizio pubblico tenuto dalla Provincia competente.

 

Trasporto funebre: fotocopia del libretto di circolazione del mezzo con relativa annotazione per il trasporto delle salme.

 

TRATTORIA: vedi SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

TURISMO (Agenzia viaggi e turismo): vedi AGENZIA DI VIAGGI

U

UNGHIE: vedi ONICOTECNICA

USATO (VENDITA) C/PROPRIO: vedi COMMERCIO

Dichiarazione ai sensi dell’art. 126 del T.U.L.P.S.

USATO (VENDITA) C/TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI

V

VALORI BOLLATI: Licenza dell’Ispettorato compartimentale dei Monopoli di Stato, vedi Generi di Monopoli.

VENDITA A DOMICILIO, PER CORRISPONDENZA, SU CATALOGO: vedi FORME SPECIALI DI VENDITA

 

VENDITA DI AUTO USATE CONTO TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

VENDITA CONGIUNTA ALL’INGROSSO e al MINUTO: vedi COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO CONGIUNTO

VENDITA DI BENI USATI C/TERZI: vedi AGENZIA D’AFFARI

 

VETRAIO, VETRERIA: vedi LABORATORIO

Annotazione: è attività artigiana se ricorrono le condizioni previste dalla L 443/85 e dalla L.R. 17 febbraio 2015 n.3

 

VETRINISTA, ALLESTIMENTO VETRINE nessuna autorizzazione VENDITA BIGLIETTI PUBBLICI SPETTACOLI: vedi AGENZIA D’AFFARI VENDITA ON LINE: vedi E-COMMERCE

VIAGGI (AGENZIA di): vedi AGENZIA DI VIAGGI

VIDEOCASSETTE: (vendita, noleggio, produzione ecc.) comunicazione preventiva alla Questura.

Riferimenti normativi: art. 75 bis R.D. 773/1931 T.U.L.P.S., L. 248/2000, art.174 ter l. 633/1941, D.L. 35/2005. D.L. 5/2012, D.Lgs. 112/98, D.P.R. 160/2010.

 

VIDEOGIOCHI: (vedi voce correlata Sala Giochi e Biliardo). Apparecchi da intrattenimento così come descritto all’art. 110 Testo unico leggi di pubblica Sicurezza (TULPS):

Scia installazione apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici di cui all’art. 110 c.6 lett.a) e all’art.110 c.7 lett. a) e c) del TULPS.

Scia produzione, distribuzione, importazione e gestione anche indiretta degli apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici di cui all’art.110 c. 6 lett. a) e b) ed all’art. 110 c.7 lett. a) e c) del TULPS.

 

VIDEO LOTTERY o VLT (art. 110 comma 6 lett. b) del TULPS): vedi VIDEOGIOCHI

 

VIGILANZA PRIVATA ARMATA E NON ARMATA:

Art. 134 del R.D. 18/06/1931 n. 773 (T.U.L.P.S.); R.D. 06/05/1940, n. 635 (Regolamento

di attuazione del T.U.L.P.S.)

Autorizzazione rilasciata dal Prefetto della Provincia in cui viene esercitata l’attività.

 

VILLAGGI TURISTICI: vedi ATTIVITA’ TURISTICO-RICETTIVE

 

VINI (vendita al dettaglio): vedi COMMERCIO

 

VISAGISTA: vedi voce correlata: Estetista.

VIVAI Autorizzazione Regionale. Riferimento Normativo: L. 269/1973, D.Lgs. 214/2005, D.P.R. 160/2010.

VOLANTINAGGIO: Attività di servizi , non è richiesta alcuna autorizzazione.

Articoli correlati