Menu Chiudi

Certificazione energetica Roma, Costo APE, Obbligo certificato energetico

Sei arrivato qui perchè hai bisogno delle certificazione energetica a Roma da allegare ad una atto di compravendita o solo perchè hai deciso di mettere in vendita la tua casa e l’agenzia immobiliare te lo ha richiesto.In questa pagina spieghiamo l’ape a Roma ed il costo della certificazione energetica.

Cosa è la certificazione energetica?

certificazione energetica roma
certificazione energetica roma

La certificazione energetica o APE a Roma (attestato di prestazione energetica) è un documento che serve a descrivere, attraverso programmi riconosciuti, le prestazioni energetiche di un’edificio o della singola unità immobiliare, sia essa negozio o con altra destinazione purchè produttiva (sono esclusi box, cantine, soffitte). Quando si elabora un certificato energetico si esprime con dei valori la capacità di risparmio energetico dell’immobile.

Quando è obbligatoria la certificazione energetica?

La certificazione energetica a Roma è obbligatoria in caso di vendita, di affitto e per gli annunci immobiliari.

Ti serve una certificazione energetica a Roma?Vuoi sapere quanto costa un APE a Roma? Scrivici per un preventivo gratuito

Chi può elaborare la certificazione energetica nella regione Lazio?

Il certificato energetico può essere redatto da tecnici abilitati che non hanno partecipato alla costruzione dell’edificio e che non siano in rapporti di parentela con il costruttore. A seguito di un obbligatorio sopralluogo, il tecnico che elabora la certificazione energetica avendo prelevato i dati necessari li inserirà nel programma, il quale calcolerà l’indice di prestazione energetica della casa.

Quali sono le classi che rappresentano l’indice di prestazione energetica?

L’ape va ad inquadrare l’immobile all’interno di una classe energetica, che attualmente sono dieci: A4, A3, A2, A1, B, C, D, E, F, G. La classe G e’ quella meno performante a livello energetico salendo fino alla classe A che viene suddivisa in altre 4 sottoclassi.

Quanto dura la certificazione energetica?

Il certificato energetico emesso allegando la manutenzione biennale della caldaia(allegato F o G) ha una durata di 10 anni, dal 2019 a Roma non si accetta più l’attestato di prestazione energetica senza il libretto di manutenzione, a meno che non si auto certifichi l’assenza di un impianto di riscaldamento (modulo dichiarazione assenza impianto).

Quando bisogna rinnovare la certificazione energetica?

La certificazione energetica deve essere rinnovata:

  • quando scadono i 10 anni dal suo rilascio;
  • ogni volta che sull’immobile siano effettuati interventi di ristrutturazione o interventi che ne modificano le prestazioni energetiche. Pertanto, anche se valido e riutilizzabile per dieci anni, il documento va aggiornato dopo una riqualificazione energetica dell’unità immobiliare: ad esempio dopo la sostituzione dei serramenti o l’installazione di una nuova caldaia.

L’Ape decade anche se gli impianti termici presenti nell’edificio non sono sottoposti ad adeguata manutenzione.

Dove si presenta la certificazione energetica alla regione Lazio?

Il Sistema Informativo per la gestione degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici, denominato “APE Lazio”, consente ai soggetti certificatori abilitati, di caricare, compilare e trasmettere gli Attestati di Prestazione Energetica (di seguito APE), prodotti secondo la normativa nazionale vigente. (A breve disponibile) Tale Sistema Informativo consente ai cittadini di consultare e visionare gli APE relativamente agli immobili di proprietà ed ai Notai di consultare e visionare gli APE oggetto degli atti di propria competenza.

Come si spedisce il certificato energetico a Roma all’ufficio della Regione Lazio?

certificato energetico roma
certificato energetico roma

Fino al 2018 il certificato ape a Roma era spedito tramite pec alla Regione Lazio. Ancor prima era consegnato a mano(file interminabili per depositare un certificato energetico). Dal 2019 si spedisce attraverso il portale APE-Lazio. Attraverso una pagina personale il geometra, architetto o ingegnere accreditato invia il certificato energetico.

Quanto compilato come sopra descritto si esporta in pdf e si firma digitalmente. Sul portale si allega e si convalida il file in formato xml con i dati di elaborazione. Al certificato energetico spedito si deve sempre allegare la revisione dell’impianto di riscaldamento o la dichiarazione di assenza dello stesso. Un volta completate tali procedure si invia alla Regione Lazio la quale rilascia il protocollo su una copia scaricabile dallo stesso sito. Il protocollo è visibile su ogni pagina dell’ape in alto al centro.

Come si organizza l’elaborazione dell’ape a Roma

Attraverso il sopralluogo obbligatorio per legge, il tecnico che compila l’ape a Roma reperisce numerosi dati dell’immobile oggetto di certificazione energetica. In particolare individua la tipologia costruttiva dell’edificio (cemento armato, muratura portante etc..), le eventuali migliorie che portano ad un risparmio energetico (cappotti, caldaia a condensazione, solare termico o fotovoltaico) ed i dati catastali della casa. Il nostro studio per fare ciò utilizza un modulo che viene compilato in base ai dati richiesti sul software, che utilizziamo poi per produrre il certificato energetico.

I dati di superficie di un immobile nell’elaborazione del certificato energetico a Roma

Importante dato che viene richiesto da ogni software è sicuramente l’inserimento dei dati di superficie dell’appartamento che di seguito specifichiamo:

  • superficie che delimita l’involucro edilizio: si intende le superfici delle pareti perimetrali dell’immobile
  • la superficie utile
  • il volume

Questi dati servono per meglio specificare le superfici disperdenti all’interno della casa.

Le sezioni di un APE a Roma

ape roma
ape roma

Visualizzando un certificato energetico possiamo notare che è suddiviso in varie sezioni che il tecnico compila.

  1. La sezione dati generali
  2. prestazioni energetiche del fabbricato
  3. le prestazioni energetiche degli impianti e consumi stimati
  4. le raccomandazioni
  5. dati sugli impianti
  6. note

La sezione dati generali nel certificato energetico

In questa parte il tecnico compila il certificato ape indicando la tipologia d’immobile (residenziale, non residenziale), dandone una classificazione che per il residenziale e nominata E1. Indica il motivo per cui viene emessa la certificazione energetica (compravendita, locazione, nuova costruzione, ristrutturazione importante, riqualificazione energetica). In questa sezione si indica inoltre se l’ape viene fatto per l’intero edificio o una parte di esso.

Modulo certificato energetico a Roma la sezione – prestazione energetica del fabbricato

In questa parte del certificato ape c’e’ un sunto dei calcoli effettuati con il software, con l’individuazione della classe energetica da G ad A4. La sezione riporta l’indice di prestazione energetica globale non rinnovabile in funzione del fabbricato e dei servizi energetici presenti, nonché la prestazione energetica del fabbricato.

Sezione – prestazioni energetiche degli impianti e consumi stimati nella certificazione energetica a Roma

Questa sezione riporta l’indice di prestazione energetica rinnovabile e non rinnovabile, nonché una stima dell’energia consumata annualmente dall’immobile secondo uno standard. in parole semplice riporta i dati stimati dei consumi di una casa annualmente e di quelli per la produzione di energia rinnovabile.

La sezione delle raccomandazioni da inserire in un certificato energetico a Roma

Qui si riportano gli interventi raccomandati e la stima dei risultati conseguibili,con il singolo intervento o con la realizzazione
dell’insieme di essi,esprimendo una valutazione di massima del potenziale di miglioramento dell’edificio o immobile oggetto dell’attestato di prestazione energetica.

Sezioni- dati impianto e note

Poco da dire su questa sezione si compilano i dati relativi agli impianti presenti nell’immobile, potenza, anno di installazione e tipologia d’impianto. Le note servono per integrare eventuali considerazioni sugli interventi migliorativi della certificazione energetica. L’ape si conclude con le sezioni tecnico certificatore, i dati del sopralluogo e dati del software ape utilizzato.

Quanto costa la certificazione energetica APE a Roma?

Il costo della certificazione energetica a Roma redatta da un tecnico esperto geometra, architetto o ingegnere, è di €70,00/€ 80,00. Il costo dell’ape a Roma che viene spedita alla Regione Lazio per ora non prevede il pagamento di alcun diritto di istruttoria, ma non è detto che in futuro il costo del certificato energetico preveda anche questo. Nel costo della certificazione energetica è previsto sempre, l’elaborazione mediante software validato dall’ENEA, il riperimento della documentazione utile al fine di produrre l’ape a Roma in tempi rapidi.

Redigiamo l’APE attestato di prestazione energetica anche nella provincia di Roma ( Pomezia, Ardea, Anzio, Aprilia, Campoverde, Nettuno).