Menu Chiudi

Come fare accesso in atti amministrativi tutto quello che devi sapere

Oggi spieghiamo come fare accesso in atti amministrativi che è un diritto fondamentale per i cittadini permettendo loro di ottenere informazioni e documenti detenuti dall’Amministrazione. Questo diritto è di estrema importanza perché favorisce la trasparenza, la partecipazione democratica e il controllo dell’operato delle istituzioni pubbliche.

Questa guida ha l’obiettivo di fornire un quadro completo e pratico su come fare per accesso in atti amministrativi. Saranno illustrati i passaggi necessari, le modalità di richiesta e i limiti previsti dalla normativa vigente, al fine di garantire un corretto esercizio di tale diritto.

come fare accesso in atti amministrativi
Come fare accesso in atti amministrativi

Accedendo agli atti, i cittadini possono informarsi, verificare le decisioni prese dall’Amministrazione, partecipare attivamente alla vita pubblica e tutelare i propri interessi. La conoscenza di questo processo è fondamentale per tutti coloro che desiderano ottenere informazioni dettagliate e documenti pertinenti dall’Amministrazione, contribuendo così a una maggiore trasparenza e responsabilità nell’ambito delle decisioni pubbliche.

Nelle sezioni seguenti, esploreremo le basi normative, le modalità di accesso informale e formale, i luoghi e le modalità di presentazione delle richieste, nonché i costi e le modalità di pagamento associati all’accesso agli atti. Saranno fornite anche informazioni sulle limitazioni e restrizioni che possono essere applicate al diritto di accesso per tutelare la riservatezza di soggetti terzi.

Seguendo questa guida, i cittadini potranno fare uso efficace del loro diritto di accesso agli atti amministrativi, consentendo loro di essere informati, partecipare al processo decisionale e promuovere una gestione pubblica trasparente ed efficiente.

Basi normative e regolamentari

L’accesso agli atti amministrativi è regolamentato dalla Legge n. 241/90 e successive modifiche e integrazioni. Questa legge stabilisce il diritto dei cittadini di accedere ai documenti e alle informazioni detenuti dall’Amministrazione, definendo le modalità e i limiti dell’accesso.

Inoltre, il Regolamento capitolino – Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n.6/12.2.2019 fornisce ulteriori indicazioni specifiche sull’accesso agli atti all’interno del Comune di Roma. È importante consultare sia la legge nazionale che il regolamento locale per comprendere appieno i diritti e le procedure legate all’accesso agli atti amministrativi.

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!

Accesso in atti amministrativi informale

L’accesso informale consente ai cittadini di ottenere informazioni e documenti in maniera semplice e immediata. Per fare una richiesta informale, è possibile contattare verbalmente l’Ufficio competente e presentare una richiesta motivata. È necessario fornire la propria identità e tutti i riferimenti utili per individuare il documento richiesto.

L’Ufficio competente risponderà immediatamente e senza formalità, fornendo le informazioni richieste o permettendo la visione dei documenti desiderati, se possibile.

Leggi il nostro articolo di approfondimento sulla ricerca pratica edilizia.

Come fare accesso in atti amministrativi formale

Quando l’accesso informale non è possibile o si desidera fare una richiesta più formale, è necessario presentare una richiesta scritta e motivata. La richiesta deve essere debitamente sottoscritta e contenere i dati anagrafici del richiedente, nonché i dettagli del documento di riconoscimento. Nel caso di firma digitale, il documento di riconoscimento può essere omesso.

L’istanza di accesso formale può essere presentata presso l’Ufficio di Relazioni con il Pubblico (URP), se istituito, o direttamente all’Ufficio che detiene l’atto desiderato. È possibile inviare la richiesta anche per posta, fax, posta elettronica ordinaria o posta elettronica certificata, allegando una copia del documento di riconoscimento.

L’Ufficio competente rilascerà una ricevuta contenente il nome del responsabile del procedimento e i termini entro i quali si otterrà una risposta.

Come fare accesso in atti amministrativi: limiti e restrizioni

È importante notare che esistono limiti e restrizioni al diritto di accesso agli atti amministrativi. Uno dei principali limiti è la necessità di tutelare il diritto alla riservatezza di soggetti terzi. Ciò significa che alcune informazioni potrebbero essere soggette a restrizioni o potrebbero essere parzialmente oscurate per proteggere la privacy di terze persone.

Altri limiti possono essere applicati per motivi di sicurezza nazionale, segreto d’ufficio o per garantire la tutela di altri interessi pubblici o privati.

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!

Quanto costa fare accesso in atti amministrativi e come si paga

La visione dei documenti è gratuita, ma l’estrazione di copie o la trasmissione tramite fax sono soggette al pagamento di determinati costi. I cittadini che desiderano ottenere copie dei documenti devono coprire i costi di riproduzione e dei diritti fissi, secondo le tariffe stabilite annualmente dall’Ente per i servizi a domanda individuale.

Se si desidera ottenere una copia conforme all’originale, è necessario presentare una specifica richiesta in bollo, ad eccezione dei casi di esenzione. In questo caso, oltre al costo di riproduzione e dei diritti fissi, sarà richiesto il pagamento dell’imposta di bollo. È possibile acquistare il bollo presso le rivendite autorizzate.

L’importo complessivo dovuto sarà comunicato al richiedente al termine del procedimento di accesso agli atti.

 Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato presso la struttura competente, utilizzando il POS nelle strutture abilitate. In alternativa, è possibile utilizzare i servizi interattivi e di pagamento presenti nel Portale istituzionale di Roma Capitale, integrati con l’infrastruttura nazionale del Nodo PagoPA. Sarà necessario creare un’apposita reversale, recante l’Identificativo Univoco di Versamento (IUV), da parte degli Uffici competenti.

È possibile effettuare il pagamento anche presso gli Uffici Postali, compilando il bollettino PA o utilizzando il bollettino PA premarcato rilasciato dagli uffici. Altre opzioni includono il pagamento presso la banca o altri istituti di pagamento, i tabaccai e le ricevitorie, nonché i supermercati integrati nel sistema PagoPA. Sarà necessario utilizzare il codice IUV o il QR code o il codice a barre riportati nel bollettino.

Inoltre, è possibile effettuare il pagamento tramite il proprio home-banking, selezionando il circuito CBILL. Questa modalità può essere utilizzata anche se la propria banca non è attestata sul nodo PagoPA. È sufficiente selezionare Roma Capitale e inserire lo IUV per completare il pagamento.

Accesso in atti amministrativi le tariffe per la riproduzione dei documenti

Le tariffe per la riproduzione dei documenti possono variare a seconda del tipo di copia o del supporto richiesto. Di seguito sono indicate alcune delle tariffe più comuni:

  • Copia fotostatica in bianco e nero:
    • € 0,25 a pagina formato A4
    • € 0,50 a pagina formato A3
  • Copia fotostatica a colori:
    • € 0,35 a pagina formato A4
    • € 0,70 a pagina formato A3
  • Riproduzione digitale in formato non modificabile:
    • € 0,10 a pagina
  • Costo del CD: € 2,00
  • Trasmissione via fax: € 1,30 a pagina A4
  • Diritti di ricerca: € 1,50 per ogni singolo documento
  • Bollo (in caso di richiesta di copia conforme all’originale): € 16,00

È importante tenere presente che le tariffe indicate possono subire variazioni nel tempo. Si consiglia di verificare le tariffe aggiornate presso l’Ente competente prima di effettuare la richiesta di accesso agli atti.

Esempio di come fare accesso in atti amministrativi per il ritiro di una licenza edilizia ed i grafici di progetto

Supponiamo che tu sia un cittadino interessato a ottenere una copia della licenza edilizia e dei relativi grafici di progetto per una determinata costruzione in un’area specifica. Seguendo le linee guida fornite in precedenza, puoi fare richiesta di accesso agli atti amministrativi attraverso i seguenti passaggi:

  1. Prepara la richiesta scritta: Scrivi una richiesta formale indirizzata all’ente responsabile, come il Comune o l’ufficio edilizio competente. Nella richiesta, specifica il motivo della tua richiesta, ovvero il desiderio di ottenere copia della licenza edilizia e dei grafici di progetto. Assicurati di includere i tuoi dati personali, come nome, indirizzo e informazioni di contatto.
  2. Allega documenti identificativi: Assicurati di allegare una copia del tuo documento di riconoscimento, come carta d’identità o passaporto. Questo è necessario per confermare la tua identità e garantire che solo le persone autorizzate possano accedere ai documenti.
  3. Invia la richiesta: Puoi consegnare la tua richiesta di persona presso l’ufficio competente o inviarla tramite posta, fax o email, a seconda delle modalità previste dall’ente. Verifica le indicazioni fornite dall’ente per assicurarti di inviare la richiesta correttamente.
  4. Ricevi la ricevuta di ricezione: Una volta inviata la richiesta, l’ufficio responsabile ti fornirà una ricevuta di ricezione. Questa ricevuta conterrà il nome del responsabile del procedimento e i termini entro cui dovrai ricevere una risposta.
  5. Pagamento dei costi: In base alle tariffe stabilite dall’ente, dovrai coprire i costi di riproduzione dei documenti e dei diritti fissi. Assicurati di seguire le istruzioni fornite nell’eventuale comunicazione di risposta per effettuare il pagamento correttamente.
  6. Risposta e ritiro dei documenti: Una volta completato il pagamento, l’ufficio competente procederà a elaborare la tua richiesta. Entro il termine stabilito dalla legge, dovresti ricevere una risposta con l’indicazione di quando e come potrai ritirare i documenti richiesti. Generalmente, dovrai recarti presso l’ufficio per ritirare personalmente le copie richieste.
  7. Verifica dei documenti: Al momento del ritiro, verifica che i documenti siano completi e conformi alla tua richiesta. Controlla che siano inclusi i grafici di progetto che desideravi ottenere.

È importante notare che i tempi di elaborazione e di risposta possono variare a seconda dell’ente e della complessità della richiesta. Tuttavia, seguendo il processo descritto e avendo pazienza, potrai ottenere i documenti desiderati e analizzare i grafici di progetto per valutare la costruzione in questione.

Come fare accesso in atti amministrativi le conclusioni

Accedere agli atti amministrativi è un diritto fondamentale dei cittadini che favorisce la trasparenza e la partecipazione democratica. Grazie a questa guida, i cittadini possono comprendere le modalità e i passaggi necessari per fare uso efficace di questo diritto.

Dalla conoscenza delle basi normative e regolamentari all’accesso informale e formale, sono fornite indicazioni chiare su come presentare richieste, i luoghi di presentazione e le modalità di pagamento associate. Inoltre, vengono affrontati i limiti e le restrizioni al diritto di accesso per tutelare la riservatezza di soggetti terzi.

La trasparenza e l’accessibilità degli atti amministrativi contribuiscono a una governance più responsabile e a una maggiore partecipazione dei cittadini nella gestione pubblica. Utilizzando questa guida, i cittadini possono esercitare il loro diritto di accesso agli atti amministrativi in modo consapevole e efficace, promuovendo una cultura di trasparenza e responsabilità all’interno delle istituzioni pubbliche.

Ricordate che il diritto di accesso agli atti amministrativi è uno strumento potente per la cittadinanza attiva e il controllo democratico. Utilizzatelo in modo responsabile e contribuite a costruire una società più trasparente e partecipativa.

Leggi anche...