Menu Chiudi

Come fare impianto riscaldamento fai da te: ottenere una casa calda senza spendere troppo

Se sei alla ricerca di una soluzione economica per il riscaldamento della tua casa, il fai da te potrebbe essere la risposta. In questo articolo, ti forniremo tutte le informazioni necessarie per realizzare un impianto di riscaldamento autonomo, basato su termosifoni.

come fare impianto riscaldamento fai da te
come fare impianto riscaldamento fai da te

Quando installare un impianto di riscaldamento fai da te

Una delle principali vantaggi di un impianto di riscaldamento fai da te con termosifoni è che può essere installato in qualsiasi momento dell’anno. Grazie alla bassa inerzia termica dei radiatori, la casa si riscalda rapidamente e non è necessario attendere lunghi periodi di tempo come nel caso di un impianto a pavimento.

Tuttavia, se devi anche effettuare lavori di edilizia per fermare i tubi e coprire le tracce, consigliamo di preferire il periodo che va dalla primavera all’autunno.

Materiali necessari per un impianto di riscaldamento fai da te

Per realizzare un impianto di riscaldamento autonomo, avrai bisogno di diversi materiali, tra cui termosifoni, tubi di mandata e ritorno dell’acqua, schiuma poliuretanica, fascette da elettricista, cemento a presa rapida, caldaia, collettore per impianto di riscaldamento, cassetta per collettore, valvole termostatiche, termostato, tubo di scarico per caldaia, tubi in ferro o multistrato per impianto caldaia, canapa e mastice (o teflon per filettature), staffe, viti e tasselli per la posa dei termosifoni e accessori idraulici, raccordi e valvole varie.

Per i tubi di mandata e ritorno dell’impianto, ti consigliamo di scegliere quelli in plastica multistrato con guaina isolante per garantire ottime prestazioni e isolamento termico. Per tenere fermi i tubi nelle rispettive tracce scavate nel muro, puoi utilizzare sia la schiuma poliuretanica che il cemento a presa rapida.

Elimina i costi della caldaia se ne hai già una

L’elenco dei materiali elencati sopra include anche la caldaia e tutto il materiale necessario per la sua installazione e il corretto funzionamento. Tuttavia, se hai già una caldaia a disposizione, puoi eliminare i materiali relativi e risparmiare.

Strumenti necessari per l’installazione dell’impianto di riscaldamento fai da te

Per la posa completa di un impianto a termosifoni, avrai bisogno di una serie di attrezzi, inclusi quelli utilizzati di solito dai falegnami e dai muratori per lavori accessori al fissaggio dei termosifoni. Qui di seguito, troverai l’elenco degli strumenti necessari:

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!
  • Cazzuola
  • Livella a bolla
  • Laser per fissare i livelli
  • Matita
  • Metro
  • Pistola erogatrice per schiuma poliuretanica
  • Pinze a pappagallo (o per innesti su tubi plastici PEC)
  • Set completo di brugole
  • Chiavi inglesi o a bussola
  • Chiave per assemblaggio termosifoni
  • Avvitatore / trapano (con relative punte)
  • Taglierino

Per la preparazione del cemento a presa rapida, è necessario avere accesso all’acqua corrente in cantiere. In caso contrario, si può optare per la schiuma poliuretanica.

Quanto è difficile installare un impianto di riscaldamento fai da te?

L’installazione di un impianto di riscaldamento fai da te a termosifoni è considerata la più semplice tra le varie tipologie di impianti di riscaldamento. Tuttavia, è comunque un lavoro piuttosto difficile e richiede un po’ di competenza e pazienza.

Inoltre, per fare un lavoro preciso ed efficiente, è necessario fare il calcolo del fabbisogno e delle giuste dimensioni e del materiale dei termosifoni.

Quanto tempo serve per installare un impianto di riscaldamento fai da te?

Il tempo necessario per installare un impianto di riscaldamento fai da te dipende dalle dimensioni dell’appartamento e dal livello di competenza del lavoratore. Per un appartamento di 70 – 80 mq con 5 ambienti, si può stimare un tempo di lavoro di 3 – 4 settimane per una persona sola.

Tuttavia, se si decide di affidarsi a una ditta professionista, i tempi si riducono notevolmente. In casi particolarmente semplici, si può ipotizzare un periodo minimo di 1 settimana dall’inizio del lavoro alla messa in funzione dell’impianto stesso. In linea generale, una stima di 2 settimane è precisa e rientra in un’aspettativa ragionevole media.

Come scegliere il prezzo giusto per un impianto di riscaldamento: fai da te o professionista?

L’installazione di un impianto di riscaldamento può essere costosa, quindi molti proprietari di casa cercano di risparmiare optando per un approccio fai da te. Ma è veramente la scelta più conveniente? In realtà, ci sono molti fattori da considerare prima di decidere tra fai da te e l’assunzione di un professionista.

Il fai da te può sembrare una soluzione economica poiché si risparmia sulla manodopera, ma si deve acquistare tutto il materiale necessario per l’installazione e considerare il costo degli attrezzi che potrebbero non essere più utilizzati in futuro. Inoltre, non si ha la garanzia di effettuare correttamente l’installazione e potrebbe essere necessario chiamare un professionista per riparare i danni causati dall’errore commesso.

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!

Per questo motivo, affidarsi a un professionista può essere la scelta più saggia e conveniente. Inoltre, potrebbe essere possibile beneficiare di agevolazioni fiscali se si sceglie di assumere un professionista in regime di ristrutturazione edilizia.

In sintesi, scegliere tra il fai da te e l’assunzione di un professionista per l’installazione dell’impianto di riscaldamento dipende dalle tue esigenze e dalle tue capacità. Tuttavia, affidarsi a un professionista può garantire un’installazione corretta e duratura, oltre a possibili agevolazioni fiscali.

Leggi anche...