Menu Chiudi

Come si apre un esercizio commerciale: come richiedere la SCIA

come si apre un attività commerciale con la scia
come si apre un attività commerciale con la scia

Vuoi conoscere come si  apre un esercizio commerciale e come richiedere la scia ? Leggendo questo articolo vuoi sapere quanto ti costa. Cercheremo di spiegare come sono cambiate le leggi per l’apertura di un negozio, laboratorio, ristorante, attività ricettiva.

Come si apre un locale commerciale?

Se prima del 2010 un locale adibito al commercio veniva autorizzato tramite una licenza rilasciata dal comune, ad oggi è e’ stata istituita la scia commerciale.

Cosa e’ la scia commerciale?

La segnalazione certificata inizio attività è una dichiarazione che produce effetti immediati, quindi appena ricevuto il protocollo online da parte del comune possiamo dare inizio alla nostra attività.

Quando devo presentare la scia?

La SCIA deve essere presentata prima dell’inizio, della modifica (subingresso), della sospensione o della cessazione dell’attività. Trattandosi di un’autocertificazione nella quale si dichiara il possesso de requisiti per l’apertura dell’attività, e’ doveroso sapere fin dall’inizio bisogna  la documentazione in regola.

Scrivici per sapere come aprire la tua attività commerciale, risponderemo con un preventivo gratuito

    Quali attività sono soggette alla presentazione della scia?

    1) attività produttive e artigianali (meccatronica, fabbro, calzolaio, estetista), laboratori (pizzeria e gelateria);

    2) attività turistiche (casa vacanze, affittacamere e bed & breakfast);

    3) attività agricole;

    4) attività commerciali, quali ad esempio attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar e ristoranti) commercio al dettaglio, commercio on line.

    Presentazione della scia commerciale?

    La scia si presenta esclusivamente in via telematica, compilando online la documentazione predisposta dal suap di competenza. Attualmente ogni comune ha una sua modulistica in base ai requisiti richiesti per ogni attività.

    Chi può richiedere la scia commerciale?

    Il soggetto che ha titolo alla presentazione della scia è l’amministratore della società o il titolare della ditta individuale.

    il soggetto leggittimato puo’ incaricare un intermediaro che si occupi della compilazione online e della verifica di tutta l documentazione allegata alla scia e il respetto dei requisiti richiesti dal comune. Consigliamo quindi di affidarsi ad un geometra, architetto o ingegnere e di evitare le agenzie intermediare.

    Attività economiche soggette a SCIA nel Comune di Roma nello specifico

    Le attività economiche soggette a SCIA a Roma sono:

    1. attività produttive e artigianali;
    2. Le attività turistiche;
    3. attività agricole;
    4. Le attività commerciali, quali ad esempio attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar e ristoranti) commercio al dettaglio, commercio on line.

    Disposizioni particolari riguardano la presentazione della SCIA per le attività di:

    • imprese di affari in mediazione;
    • intermediazione commerciale di affari;
    • agente e rappresentante di commercio;
    • mediazione marittima;
    • spedizioniere;
    • attività di installazione di impianti (ad esempio, elettricista, idraulico, ecc.);
    • imprese di pulizia e facchinaggio.

    Come presentare la SCIA a Roma

    La compilazione della scia commerciale è esclusivamente con modalità telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune del territorio in cui viene svolta l’attività. Per presentare la SCIA occorre seguire una serie di passaggi:

    1.  il titolare dell’impresa deve verificare sul sito istituzionale che il Comune di competenza disponga di uno sportello SUAP accreditato o meno al Ministero per lo Sviluppo Economico;

    a seconda che il SUAP di competenza sia accreditato o meno, la SCIA può essere presentata attraverso i seguenti sistemi informativi:

    1.  sistema informativo MUTA predisposto da Regione Lombardia (per SUAP accreditati o meno);
    2. il  sistema informativo del SUAP accreditato al MISE;
    3. sistema informativo Starweb della Camera di Commercio (CCIAA);
    4. il sistema informativo Impresainungiorno;
    5. il sistema ComUnica (presentazione al SUAP per il tramite della Camera di Commercio territorialmente competente) se allegata ad una pratica di Comunicazione Unica;
    6. sistema informativo confeziona la pratica e la trasmette alla PEC del SUAP o della CCIAA (nel caso in cui il SUAP non sia accreditato);
    7.  l’imprenditore riceve un numero di protocollo e può iniziare immediatamente l’attività;
    8. la SCIA viene trasmessa ad ASL, ARPA e Vigili del Fuoco per i controlli di rispettiva competenza.

    Chi può presentare o compilare la  SCIA al suap di Roma

    La SCIA va presentata dal titolare dell’attività. In alternativa, è possibile rivolgersi:

    •  Associazione di Categoria;
    •  Professionista abilitato.

    Quanto costa la scia commerciale completa di tutti i documenti?

    costo scia commerciale roma
    costo scia commerciale roma

    Un geometra incaricato alla spedizione al suap della scia puo’ richiedere dai 300,00€ per la scia di dettaglio di vicinato (il negozio semplice) fino ai 700,00€ per la scia di somministrazione (bar o ristorante).

    Forme particolari di scia come quelle per laboratori possono avere dei prezzi variabili al tipo di attività che deve  essere autorizzato.

    Tendenzialmente un centro estetico o parrucchiere ha un costo di circa 500,00€, mentre una pizzeria a taglio di circa 600,00€.

    Se devi aprire una nuova attività commerciale, puoi scriverci utilizzando il contact form a lato o chiamarci per avere un rapido preventivo per l’apertura tramite scia telematica.

    Leggete il nostro articolo sul costo della scia commerciale.

    Quanto tempo ci mette il comune a controllare la scia commerciale?

    L’ attivita’ commerciale può iniziare fin da subito avendo il protocollo di spedizione al suap e il comune ha tempo 60 giorni per controllare che tutta la documentazione presentata sia conforme alle norme igienico sanitari vigenti.

    Articoli utili: