Condono Edilizio Roma

Devi ritirare la concessione a sanatoria della tua casa a Roma chiamaci per un preventivo gratuito 

condono roma

Condono Edilizio Roma ritiro della concessione in sanatoria

La difficolta’ nella tematica ed i suoi continui cambiamenti  nelle procedure di istruttoria e rilascio, necessita di continue verifiche settimanali che grazie alla nostra esperienza nel settore ci  permette di istruire, integrare e portare a definizione le pratiche di condono edilizio (concessioni edilizie in sanatoria) o di elaborare ed integrare (rettifiche concessioni, riesami, agibilità in sanatoria).

 Nello specifico il nostro staff e’ specializzato in:
  • Accertamenti preventivi sull’ iter istruttorio della pratica presso UCE (Ufficio Condono Edilizio) del comune di riferimento
  • Reperimento certificati e copie informali, riesami ed integrazioni domande di sanatoria
  • Perizie giurate sullo stato e consistenza degli immobili oggetto di condono

Relazioni tecnico-descrittive, certificati di idoneità statica

Le Domande di condono di cui ci occupiamo

  • PRIMO CONDONO edilizio 1985/1986
  • SECONDO CONDONO edilizio 1994/1995
  • TERZO CONDONO edilizio 2003/2004

Come si ottiene il condono edilizio a Roma?

Per ottenere un condono edilizio bisogna farne richiesta al comune di competenza. A Roma, il punto di riferimento è l’Ufficio di Condono Edilizio sito in via di Decima 96/102.

La domanda di condono deve essere consegnata dal proprietario dell’immobile oppure da un tecnico in delega che può operare in sua vece.

Quanto costa il condono a Roma?

L’onorario per gestire una pratica di condono edilizio a Roma si calcola in base al tipo di documentazione mancante, in linea generale, dalla nostra esperienza per seguire l’iter intero per arrivare al ritiro della concessione in sanatoria si aggira intorno ai €300,00/€500,00 pero’ ci teniamo a dire che ogni caso fa storia a se’, quindi chiedeteci un preventivo gratuito un nostro tecnico rispondera’ subito ai vostri quesiti.

Lettera integrazione ufficio condono edilizio di Roma-UCE

Come spesso capita l’ufficio condono di Roma richiede prima del rilascio della concessione in sanatoria integrazione di documentazione mancante nella stessa.

La documentazione che si richiede con maggiore frequenza sono le visure catastali aggiornate con la planimetria sempre ritirata dal catasto di Roma.

Ultimamente succede con sempre piu’ frequenza di richiedere una perizia giurata sullo stato delle opere, nella quale si richiede ad un tecnico abilitato di asseverare e giurare in tribunale il tipo di intervento oggetto di condono, ovvero nuova costruzioneampliamento, ristrutturazione o cambio di destinazione di uso.

Il nostro iter per il ritiro di una concessione in sanatoria

  • INFORMAZIONI CONDONO EDILIZIO ROMA e’ necessario come prima mossa per arrivare al ritiro di una concessione stabilire il grado di istruttoria della domanda di condono presentata;
  • VISURA FASCICOLO CONDONO EDILIZIO successivamente prese le informazioni adeguate (ed esclusi eventuali stop derivati da vincoli) si richiede, tramite prenotazione online, richiesta di visura fascicolo per stabilire quale documentazione e’ presente nel fascicolo della concessione in sanatoria;
  • RICHIESTA SOLLECITO LAVORAZIONE PRATICA modello 21 integrata la documentazione necessaria si cominciano a protocollare richieste di sollecito lavorazione pratica. 

Di seguito altre casistiche di sollecito pratica con relativi modelli da allegare alla richiesta di lavorazione pratica.

  • preminente interesse pubblico modello 21/B
  • utilizzo immobile per attività economiche modello 21/C
  • urgente messa in sicurezza dell’immobile modello 21/D
  • procedimento giudiziario pendente
  • rimozione barriere architettoniche per i diversamente abili modello 21/E

Se non si rientra in nessuno dei casi sopradescritti si puo’ comunque sollecitare la pratica allegando atto di delega modello 6, se si incarica un tecnico esterno (geometra, architetto o ingegnere).

SICER online per il controllo telematico della pratica di condono

Dal marzo 2014 e’ possibile, delegando un tecnico abilitato come intermediario, visionare lo stato delle pratiche di condono online attraverso il sistema SICER .La procedura risulta abbastanza semplice infatti basta iscriversi come persona fisica (intestatario di domanda concessione in sanatoria) ai servizi online del Comune di Roma e delegare l’intermediario che potra’ visualizzare lo stato della pratica in qualsiasi momento senza dover fare le solite file ”italiche”.

Rilascio e Richiesta Agibilita’ Condono Edilizio

Una volta ritirata la concessione bisogna richiedere sempre all’UCE di Roma l’agibilita’, che nelle modalita’ descritte di seguito verra’ rilasciata per silenzio assenso dopo 60 giorni dalla protocollazzione della documentazione necessaria.

Per ottenere il Certificato di Agibilità occorre presentare specifica domanda all’Ufficio Condono Edilizio in Via di Decima n. 96.

La domanda, modello 10 (scarica qui) sarà procedibile esclusivamente se accompagnata da Perizia Tecnica Asseverata redatta su uno dei tre modelli previsti dall’Ordine di Servizio n. 982/2013 (scarica qui),

  • modello 10/A/1 per immobili con destinazione d’uso residenziale (scarica qui);