Menu Chiudi

Cosa comunicare per creare una camera-bagno in più a Roma

Se siete arrivati in questa pagina volete sapere cosa bisogna comunicare a Roma per creare una camera o un bagno in più. Quindi starete valutando i costi che dovrete affrontare sia per la ristrutturazione sia per le autorizzazioni, in questo breve articolo descriveremo i costi della ristrutturazione per creare una camera o un  secondo bagno nel vostro appartamento. Spigheremo il costo del permesso cila per fare il secondo bagno o una camera in più.

I permessi per creare camera in più o secondo bagno

Con la CILA (comunicazione inizio lavori con asseverazione del tecnico) in edilizia libera possono essere realizzati:

  • interventi di manutenzione straordinaria che non riguardano le parti strutturali degli edifici, compresa l’apertura di porte interne e lo spostamento di pareti interne, il frazionamento o accorpamento di unità immobiliari senza modifiche della volumetria complessiva dell’edificio e senza modifiche di destinazione d’uso
  • modifiche interne (nella ristrutturazione dell’appartamento) di carattere edilizio sulla superficie coperta dei fabbricati adibiti ad esercizio d’impresa, sempre che non riguardino le parti strutturali, ovvero le modifiche della destinazione d’uso dei locali adibiti ad esercizio d’impresa

In merito allo snellimento in campo edilizio Roma Capitale ha introdotto il SUET per l’invio telematico delle pratiche edilizie CILA e CIL riguardanti interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria anche onerosi, in ottemperanza a quanto previsto dal Decreto Sblocca Italia.Nel caso di Roma Capitale oltre agli oneri concessori, nel caso di aumento del carico urbanistico, è necessario calcolare gli oneri della monetizzazione in base alla deliberazione di A.C. n. 73/2010.
I nuovi modelli hanno lo scopo di annullare i tempi di attesa per l’inizio lavori, rendere più stretti i tempi per le verifiche tecniche ed amministrative (ossia se la documentazione è completa) e ridurre, inoltre, i costi relativi ai diritti di segreteria e snellire la procedura per il cittadino (viene meno la dimostrazione della legittimità del fabbricato da parte dello stesso).

Chi può presentare la cila al municipio di Roma?

Se stai pensando di effettuare la cila a Roma, è importante sapere che questa pratica può essere richiesta non solo dal proprietario dell’immobile, ma anche da chi ne abbia titolo legittimo. Questo include l’affittuario, l’usufruttuario o il compromissario acquirente, purché autorizzati dal proprietario. La CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata) è un passaggio cruciale per garantire la regolarità delle operazioni edilizie a Roma, pertanto assicurati di seguire le procedure corrette e di avere tutti i documenti necessari per evitare eventuali complicazioni.

La variazione a seguito della creazione di una stanza in più

Quando riceviamo la comunicazione di inizio lavori, è essenziale comprendere che prima di concludere qualsiasi attività, dobbiamo procedere con la variazione catastale. Questa pratica è fondamentale per aggiornare la piantina al catasto. In sostanza, la variazione catastale ci consente di registrare qualsiasi cambiamento strutturale o amministrativo riguardante un immobile. Questo passaggio non solo è obbligatorio per legge, ma anche cruciale per evitare possibili complicazioni future. Assicurarsi che la piantina sia aggiornata nel catasto significa garantire la conformità legale e la corretta registrazione delle modifiche catastali alla planimetria. Quindi, prima di dare il via libera al termine dei lavori, è imprescindibile completare la variazione per aggiornamento della planimetria per assicurarci che tutto sia in regola agli occhi delle autorità competenti e per evitare potenziali disagi o sanzioni. La corretta gestione di questo procedimento non solo assicura la conformità catastale, ma può anche facilitare eventuali operazioni di vendita o locazione dell’immobile in futuro, contribuendo così a preservare e proteggere il valore dell’investimento.

Dove si presenta il fine lavori della CILA a Roma?

Attraverso il SUET  è possibile procedere con la presentazione della comunicazione di fine lavori per la CILA, allegando la variazione catastale e il collaudo delle opere firmato dal direttore dei lavori, se necessario. Tuttavia, è importante tenere presente che il municipio competente potrebbe richiedere ulteriore documentazione a seguito della conclusione dei lavori per attestare la loro regolarità. Quindi, se hai completato dei lavori edili a Roma e stai cercando di formalizzare il loro completamento, assicurati di seguire correttamente le procedure previste, compresa la presentazione della comunicazione di fine lavori tramite il SUET.

Quanto costa creare una camera in più?

Se stai valutando l’aggiunta di una nuova camera alla tua casa, è importante considerare attentamente i costi della ristrutturazione. Il costo totale dipenderà dalla portata dei lavori necessari. Ad esempio, se è necessario demolire un tramezzo esistente o costruirne uno nuovo, o forse entrambi, questi fattori avranno un impatto significativo sul budget complessivo.

permesso secondo bagno roma
permesso secondo bagno roma

Una delle domande comuni è: “Quanto costa aggiungere una camera in più?” In realtà, la risposta può variare notevolmente in base alle specifiche esigenze della tua casa e alla tua area geografica. Per darti un’idea generale, il costo medio per demolire e ricostruire un tramezzo si aggira intorno ai 1.500,00 euro. Questo include non solo il lavoro di demolizione e costruzione, ma anche l’intonacatura, la rasatura e la tinteggiatura per garantire un aspetto uniforme e professionale.

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!

Tuttavia, ci sono altri fattori da considerare. Ad esempio, se decidi di aggiungere una nuova camera, potresti dover installare nuovi impianti, come quello elettrico per alimentare luci, prese e, magari, una TV. Questi costi aggiuntivi possono variare a seconda delle dimensioni della stanza e della complessità dell’impianto.

Inoltre, se non hai intenzione di sostituire il pavimento esistente, dovrai considerare anche questo nel calcolo finale. In media, il costo per creare una nuova camera senza sostituire il pavimento si aggira intorno ai 3.500,00 euro. È importante notare che questi prezzi sono solo indicativi e possono variare in base a una serie di fattori, tra cui le dimensioni della stanza, i materiali utilizzati e la disponibilità di manodopera qualificata nella tua zona.

Per ottenere una stima più precisa e personalizzata per il tuo progetto, è consigliabile consultare un professionista del settore edilizio. Un sopralluogo sul posto ti fornirà una valutazione dettagliata dei lavori necessari e dei relativi costi, consentendoti di pianificare il tuo progetto in modo efficiente e senza sorprese finanziarie.

Quanto costa creare un bagno in più?

Oltre alle opere sopra descritte per creare un bagno in più si valuta costo di un impianto idraulico, che e ‘ un’ investimento nel tempo. Dunque, conviene considerare tutte le utilità  che può generare a lungo tempo anche relativamente ai costi. Il prezzo di un impianto idrico varia a seconda che si provveda solo al bagno o alla cucina (in quanto concerne anche il costo dei rubinetti e, eventualmente, dei sanitari).

In generale, il costo del punto acqua (cucina e bagno) legato principalmente al tipo ed alla progettazione dello stesso .

permesso camera in più roma
permesso camera in più roma

La tariffa di un installatore professionista varia tra i 28 e i 30 Euro all’ora, escluso l’eventuale materiale idraulico necessario.

Come opera un idraulico nella realizzazione di qualsiasi impianto:

Ottieni ora un Preventivo Gratuito

Scrivici oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti!

Scrivici ora!
  • realizzazioni delle tracce nella muratura per il posizionamento delle tubazioni;
  • fornitura e posa delle tubazione per l’acqua fredda, completa di valvole e derivazioni;
  • Posa e fornitura delle tubazioni per l’acqua calda, completa di valvole e derivazioni;
  • fornitura e posa di tubazioni di scarico per i singoli apparecchi igienico-sanitari (bagno, doccia, wc, cucina)
  • fornitura dei sanitari, sifoneria e rubinetteria.

Di solito un idraulico (o una ditta di forniture idrauliche) si fa pagare per punto idraulico realizzato.

Vi invitiamo a leggere le nostre offerte per ristrutturazione del bagno a Roma.

Quanto costa la CILA a Roma e quanto tempo ci vuole

La cila permette di iniziare i lavori subito dopo la presentazione  a Roma senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. Il costo da versare al Comune corrisponde ai diritti di segreteria, solitamente per una comunicazione inizio lavori asseverata nel Comune di Roma sono 291,24€. Il nostro onorario per la presentazione della CILA, compreso l’onere dell’aggiornamento catastale varia a seconda del periodo, la durata del cantiere. Richiedeteci un preventivo gratuito del permesso per creare un secondo bagno o una camera in più.

Si può comunicare la CILA dopo la creazione della stanza o del bagno ?

Sulla base di quanto disposto dall’art. 6 comma 7 del DPR n. 380/2001 La mancata comunicazione dell’inizio lavori ovvero la mancata trasmissione della relazione tecnica comporta il pagamento di una sanzione (cila a sanatoria) pecuniaria:

  1. la comunicazione inizio lavori asseverata ai sensi dell’art. 6 comma 2 lettera a), in sanatoria possono essere presentate pagando la sanzione per la sanatoria a Roma e’ pari a 1000,00 €;
  2. la cila può essere presentata per opere in corso di esecuzione pagando la sanzione pari a 333,00 €.

Quanto costa il geometra per una cila a Roma?

Solitamente il costo del geometra per la presentazione di una pratica cila che sia essa in sanatoria o per comunicare l’inizio dei lavori a Roma si aggira intorno ai 500,00/700,00 € compreso l’accatastamento finale. Tale prezzo è puramente indicativo in quanto ogni pratica ha poi le sue difficoltà e responsabilità diverse come la direzione lavori che è obbligatoria, quindi il costo finale varia molto dalla tipologia di opere da effettuare.

Leggi anche...