Cosa comunicare per creare una camera-bagno in piu’ a Roma

La comunicazione che serve per fare una camera o un bagno in piu’

Se sieti arrivati in questa pagina avete l’esigenza di creare nella vostra casa o appartamento degli spazi in piu’ che siano essi una camera, un bagno o un ripostiglio.Quindi starete valutando i costi che dovrete affrontare sia per la ristrutturazione sia per le autorizzazioni, in questo breve articolo descriveremo i costi della ristrutturazione per creare una camera o un bagno in piu’ nel vostro appartamento e quelle relativi alle comunicazioni da effettuare al comune per fare le opere in regola pensando ad una futura vendita.

Articolo scritto in collaborazione con gli esperti di professioneristrutturare.it il 5 settembre 2017

La comunicazione per creare una camera o bagno

Con la CILA (comunicazione inizio lavori con asseverazione del tecnico) in edilizia libera possono essere realizzati:

  • interventi di manutenzione straordinaria che non riguardano le parti strutturali degli edifici, compresa l’apertura di porte interne e lo spostamento di pareti interne, il frazionamento o accorpamento di unità immobiliari senza modifiche della volumetria complessiva dell’edificio e senza modifiche di destinazione d’uso
  • modifiche interne (nella ristrutturazione dell’appartamento) di carattere edilizio sulla superficie coperta dei fabbricati adibiti ad esercizio d’impresa, sempre che non riguardino le parti strutturali, ovvero le modifiche della destinazione d’uso dei locali adibiti ad esercizio d’impresa

In merito allo snellimento in campo edilizio Roma Capitale ha introdotto il SUET per l’invio telematico delle pratiche edilizie CILA e CIL riguardanti interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria anche onerosi, in ottemperanza a quanto previsto dal Decreto Sblocca Italia.
Nel caso di Roma Capitale oltre agli oneri concessori, nel caso di aumento del carico urbanistico, è necessario calcolare gli oneri della monetizzazione in base alla deliberazione di A.C. n. 73/2010.
I nuovi modelli hanno lo scopo di annullare i tempi di attesa per l’inizio lavori, rendere più stretti i tempi per le verifiche tecniche ed amministrative (ossia se la documentazione è completa) e ridurre, inoltre, i costi relativi ai diritti di segreteria e snellire la procedura per il cittadino (viene meno la dimostrazione della legittimità del fabbricato da parte dello stesso).

Chi puo’ presentare la CILA al municipio di Roma ?

La cila può essere richiesta dal proprietario dell’immobile o chi ne abbia titolo (Affittuario, Usufruttuario o Compromissario acquirente, autorizzati dal proprietario).

La variazione catastale a seguito della creazione di una stanza in piu’

A seguito della comunicazione di inizio lavori, prima di dichiarare il fine lavori va effettuata la variazione catastale per aggiornare la piantina al catasto.

Dove si presenta il fine lavori della CILA a Roma

Attreverso il SUET si presenta la comunicazione di fine lavori della cila allegando la variazione catastale ed il collaudo delle opere a firma del direttore dei lavori dove necessario, il municipio di competenza puo’ richiedere a seguito di fine lavori ulteriore documentazione attestante la regolarita’ dei lavori effettuati.

Quanto costa creare una camera in piu’?

Il costo per la ristrutturazione dipende dal tipo di opere che devono essere effettuate, se bisogna demolire un tramezzo o se bisogna costruirlo o entrambe le situazioni quindi demolire e ricostruire.

quanto costa creare una camera in piu'Per far capire meglio se dobbiamo demolire e ricostruire andra’ contabilizzato il costo della demolizione e della ricostruzione che di solito si aggira intorno ai 800,00 euro, a questi vanno sommati l’ intonacatura la rasatura e la tinteggiatura.Altro aspetto da valutare e la creazione di nuovi impianti come quello elettrico(in una camera avremo una tv).Dunque la creazione di una nuova camera, se non avete anche l’intenzione di sostituire il pavimento si aggira intorno ai 2500,00 euro(ovviamente i prezzi sono orientativi e per avere un idea chiara e’ necessario sempre un sopralluogo).

Quanto costa creare un bagno in piu’?

Oltre alle opre sopra descritte per creare un bagno in piu’ si valuta costo di un impianto idraulico, che e ‘ un’ investimento nel tempo dunque, conviene considerare tutte le utilita’  che può generare a lungo tempo anche relativamente ai costi. Il prezzo di un impianto idricovaria a seconda che si provveda solo al bagno o alla cucina o ambedue (in quanto concerne anche il costo dei rubinetti e, eventualmente, dei sanitari).

In generale, il costo del punto acqua (cucina e bagno) legato principalmente al tipo ed alla progettazione dello stesso .

quanto costa creare un bagno in piu'La tariffa di un installatore professionista varia tra i 28 e i 30 Euro all’ora, escluso l’eventuale materiale idraulico necessario.

Come opera un idraulico nella realizzazione di qualsiasi impianto:

  • realizzazioni delle tracce nella muratura per il posizionamento delle tubazioni;
  • fornitura e posa delle tubazione per l’acqua fredda, completa di valvole e derivazioni;
  • Posa e fornitura delle tubazioni per l’acqua calda, completa di valvole e derivazioni;
  • fornitura e posa di tubazioni di scarico per i singoli apparecchi igienico-sanitari (bagno, doccia, wc, cucina)
  • fornitura dei sanitari, sifoneria e rubinetteria.

Di solito un idraulico (o una ditta di forniture idrauliche) si fa pagare per punto idraulico realizzato.

Vi invitiamo a leggere le nostre offerte per ristrutturazione del bagno a Roma.

Quanto costa la CILA e quanto tempo ci vuole

La cila permette di iniziare i lavori subito dopo la presentazione  a Roma senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. Il costo da versare al Comune corrisponde ai diritti di segreteria, solitamente per una comunicazione inizio lavori asseverata nel Comune di Roma sono251,24€. Il nostro onorario per la presentazione della della comunicazione cila, compreso l’onere dell’aggiornamento catastale all’Agenzia per il Territorio può variare a seconda del periodo di durata del cantiere, per lavori di durata compresa in 30 giorni lavorativi abbiamo dei prezzi standard, per richiedere un preventivo gratuito senza impegno compila in breve tempo il contact form, avrai presto una risposta esautiva da parte nostra, ringraziamo in anticipo.

Si puo’ comunicare dopo la creazione della stanza o del bagno ?

Sulla base di quanto disposto dall’art. 6 comma 7 del DPR n. 380/2001 La mancata comunicazione dell’inizio lavori ovvero la mancata trasmissione della relazione tecnica comporta il pagamento di una sanzione (cila a sanatoria) pecuniaria:

– le comunicazione inizio lavori asseverata ai sensi dell’art. 6 comma 2 lettera a), in sanatoria possono essere presentate per opere già eseguite e comportano la sanzioneper la sanatoria a Roma e’ pari a 1000,00 €;

– le cila ai sensi dell’art. 6 comma 2 lettere a), in sanatoria possono essere presentate spontaneamente per opere in corso di esecuzione e comportano la sanzione pecuniaria pari a 333,00 €.

Quanto costa il geometra per una cila a Roma?

Solitamente il costo del geometra per la presentazione di una pratica cila che sia essa in sanatoria o per comunicare l’inizio dei lavori a Roma si aggira intorno ai 500,00/700,00 €compreso l’accatastamento finale.Tale prezzo e’ puramente indicativo in quanto ogni pratica ha poi le sue difficolta’ e responsabilita’ diverse come la direzione lavori che e’ obbligatoria, quindi il costo finale varia molto dalla tipologia di opere da effettuare.