Menu Chiudi

Legge 10/91 a Roma: relazione energetica edificio costo e obbligo

La legge 10 /91 a Roma è il progetto richiesto quando ci troviamo di fronte a una nuova costruzione, ristrutturazione, ampliamenti volumetrici e sostituzione impianti di climatizzazione (caldaia, pompa di calore etc.).

Che cos’è la Relazione Energetica, ex-legge 10? 

La relazione energetica è un elaborato sottoscritto dal progettista (ingegnere, architetto, geometra o perito). Documento legge 10/91 romaprevisto dal D.Lgs 192/2005 e s.m.i.,  è  conosciuta con il nome di “ex Legge 10”, in quanto già la Legge 10/91 la prevedeva.

La relazione detta legge 10/91, contiene al suo interno i dati tecnici e costruttivi di un edificio delle sue strutture e degli impianti. Contiene in sintesi le direttive tecniche sui materiali che devono essere utilizzati per il contenimento del consumo energetico, che vanno rispettati in fase di costruzione (isolamento, ponte termico, impianti, solare termico e fotovoltaico).

La relazione energetica contiene tutte quelle informazioni al contenimento della prestazione energetica di un edificio, considerandolo nel suo complesso, impianti, strutture, infissi e fonti rinnovabili.

Chi può redigere una Legge 10/91?

certificato energetico a romaLa relazione di Legge 10 deve essere redatta da un professionista che si occupi di progettazione energetica e che sia iscritto ad un albo professionale geometra, architetto o ingegnere. Per redigere la relazione tecnica energetica si utilizzano software di calcolo, solitamente il progettista di un determinato lavoro insieme alla pratica edilizia per autorizzare l’intervento inserisce anche l’elaborazione della relazione ex legge 10/91. Se lo stesso professionista non fosse in grado potete sceglierne uno di vostra fiducia che elabori la relazione nei termini di legge. A differenza del certificato energetico (APE)non esiste un albo di professionisti che possono elaborare la legge 10/91.

Quanto costa elaborare la ex legge 10/91 a Roma?

Purtroppo i costi possono variare in bsa alla tipologia di intervento ed alla grandezza dell’edificio, diciamo per dare un’ordine di idea una relazione energetica ex legge 10/91 a Roma costa a partire dai € 400,00.

Quando e’ obbligatoria la relazione energetica ex legge 10 a Roma?

La relazione energetica è obbligatoria nei lavori che comportano il cambiamento dell’involucro edilizio o degli impianti esistenti e comunque ogni volta che si costruisce un nuovo edificio. Di seguito un elenco non esaustivo dei lavori con obbligo di relazione energatica:

  • nuove costruzioni:
  • fabbricati di nuova costruzione;
  • demolizioni e ricostruzioni;
  • ampliamenti superiori al 15% della volumetria preesistente;
  • ristrutturazioni importanti l’intervento interessa l’involucro edilizio con incidenza superiore al 25% e al 50% sulla superficie disperdente, può comprendere anche il rifacimento dell’impianto termico
  • riqualificazione energetica interventi che coinvolgono una superficie disperdente al di sotto del 25% dell’involucro edilizio. Come la ristrutturazione dell’impianto termico o la sostituzione della caldaia (generatore).

Cosa serve per elaborare la relazione ex legge 10/91 a Roma?

Per compilare la relazione della Legge 10 del 1991 serve fornire:

  • allegati grafici comprendenti di piante, prospetti e sezioni
  • stratigrafia dei componenti dell’involucro
  • schede tecniche dei componenti dell’impianto

Cosa deve contenere una relazione energetica

I dati principali che devono sempre essere contenuti all’interno della Legge 10 sono:

  • ubicazione e tipo di intervento
  • i dati del committente e quelli dei vari professionisti coinvolti nella progettazione e nell’esecuzione dell’opera;
  • le piante, le sezioni, i prospetti, nonché le superfici e i volumi dell’edificio interessato e le stratigrafie di dettaglio dei singoli componenti dell’involucro;
  • i parametri climatici del comune dove è ubicato l’intervento (zona climatica e gradi giorno);
  • il progetto e/o schema dell’impianto di riscaldamento e le caratteristiche e schede tecniche del generatore;
  • il calcolo del fabbisogno energetico dell’immobile, effettuabile con appositi software;
  • infine, la dichiarazione di rispondenza alle norme.

Dove e come si deposita la ex legge 10/91 a Roma?

Per inoltrare il progetto l’utente dovrà seguire questi semplici passaggi:

  1. Scaricare il modello dal Portale (sezione Servizi al Cittadino), compilarlo in ogni sua parte; stamparlo e firmarlo (per la compilazione del modello pdf consigliamo l’utilizzo del browser Internet Explorer oppure Chrome con Adobe Reader aggiornato) 
  2. Inviare una PEC al seguente indirizzo: protocollo.infrastrutture@pec.comune.roma.it . Riportando nell’oggetto la dicitura: Deposito L.10/91 e dati ubicazione e committente. Allegando prima di qualunque altro documento di progetto,  il modello scansionato e firmato insieme ai documenti tecnici in formato .pdf
  3. la capacità massima dei documenti da allegare via PEC non può superare i 30 Mbyte

Per progetti il cui contenuto in termini di spazio di memoria preveda allegati superiore ai 30 Mbyte, l’utente dovrà effettuare il deposito in formato digitale con consegna a mano (su supporto informatico CD/DVD). Non saranno accettati depositi in digitale a mano il cui peso risulti, all’atto della consegna, inferiore a 30 Mbyte. La ricevuta di consegna della mail PEC varrà agli effetti di legge.

In caso di richiesta di integrazione della documentazione depositata l’utente dovrà provvedervi entro 10 giorni lavorativi e l’avvenuto deposito sarà da considerarsi privo di efficacia fino a integrazione avvenuta.