Menu Chiudi

Pratica catastale Roma: la visura, la planimetria, l’istanza e la voltura catastale

Pratica catastale a Roma. Il catasto e’ passato dalla presentazione cartacea di ogni documento quali pratica catastale romaaccatastamento voltura visura ed istanza catastale, alla fase online e telematica. Ormai da anni la presentazione al catasto di Roma, ma anche delle altre provincie di Italia, avviene online, infatti i tecnici come noi geometri siamo dovuti a tenere la firma digitale e l’iscrizione al sister per poter presentare documenti telematici al catasto.

Richiedere una visura catastale online ha un costo di euro 5,00;

Un aggiornamento catastale con invio online oltre ai diritti di istruttoria pari ad euro 50,00 a piantina presentata, puo’ costare dai 200,00 euro ai 350,00 euro come onorario del tecnico.

Purtroppo nel Comune di Roma non e’ ancora possibile presentare la voltura catastale onlineo meglio si puo’ presentare a patto che non siano dovuti i tributi e bolli, nella maggior parte dei casi e meglio comunque presentarla attraverso il programma voltura in forma cartacea allo sportello del catasto di Roma.

L’istanza catastale e’ presentabile a mano con apposito modulo per richiedere correzioni da parte del catasto, alcune correzioni possono essere effettuate online sul sito dell’agenzia delle entrate. Di seguito le pratiche catastali più frequenti.

Aggiornamento  planimetria catastale a Roma

Con l’aggiornamento catastale a Roma si comunica agli uffici dell’Agenzia del Territorio (Catasto di Roma) una modifica sopravvenuta in un appartamento. Ad esempio in caso di ristrutturazione di un appartamento, di un ampliamento di una casa, etc. a seguito di cila scia dia

Dopo la ristrutturazione è obbligatorio procedere con la variazione catastale dell’immobile entro 30 giorni dalla fine lavori (altrimenti L’Agenzia del Territorio applicherà una sanzione).

I casi più frequenti in cui bisogna procedere con la variazione sono:

In generale la variazione catastale è richiesta in caso di interventi edili sugli immobili che comportano la modifica del classamento e della rendita catastale e prima di un rogito, quando il venditore si accorge di alcune difformità tra lo stato catastale e lo stato di fatto.

La variazione catastale roma è uno dei principali elaborati utili a richiedere il certificato di agibilità.

ESEMPIO aggiornamento catastale tramite procedura Docfa

Voltura Catastale Roma

Con la voltura catastale comunichiamo all’ amministrazione finanziaria che un determinato bene immobile (casa o terreno voltura catastale romache sia) è passato dalla proprietà del de cuius alla proprietà dell’ erede o a seguito di atto di compravendita dal venditore all’acquirente. Ai fini pratici cosa cambia presentando la voltura? Cambia l’ intestazione del bene (o dei beni)…cioé sparisce dagli archivi il nominativo del de cuius e prende il suo posto quello dell’ erede. Naturalmente la voltura non va fatta solo per le successioni, ma per qualsiasi atto tra vivi che preveda il passaggio della proprietà da un soggetto ad un altro.

Tra parentesi vorrei dire che il nominativo del de cuius sparisce per modo di dire nel senso che se noi facciamo una visura catastale all’ attualità comparirà solamente il nome del nuovo intestatario; ma se facciamo uina visura storica allora avremmo più dati e sarà presente anche il vecchio nominativo del de cuius. In pratica dalla visura storica siamo in grado di vedere i vari passaggi avvenuti nel tempo da un soggetto all’ altro.

Istanza catastale Roma

L’istanza catastale rettifica anomalie catastali è quel procedimento che qualora avviato, permette all’ ufficio catastale di rettificare, corregere o modificare quelle informazioni mancanti, incomplete o non esatte riguardanti un immobile.L’istanza ha comunque come obiettivo principale quello di sopperire ed eliminare eventuali mancanze/dimenticanze dell’ufficio catastale nel corso del tempo, molto spesso questo procedimento viene avviato per la rettifica delle intestazioni catastali per passaggi di proprietà con atti pubblici precedenti all’anno 2000. E’ bene specificare che l’istanza non potrà mai essere accolta per una “variazione/cambiamento” spontaneo dell’utente sull’immobile, ma dovrà sempre essere accompagnata da un precedente (una vecchia variazione protocollata, un vecchio atto pubblico trascritto, una planimetria timbrata dall’ufficio ma mai associata a nessuna unità), non a caso si parla di “anomalia catastale”.

Modulo istanza catasto di Roma

Visura Catastale Roma | Online

Per richiedere una visura online bisogna essere a conoscenza di alcuni dati quali o gli identificativi catastali Foglio Particella Subalterno, o codice fiscale del proprietario, nome cognome data di nascita sempre del proprietario.

Per esperienza personale e’ più pratico e veloce la ricerca per identificativi catastali.

La visura puo’ essere richiesta per soggetto, storica, semplice.

L’aggiornamento della planimetria errata o difforme le causali :

Attraverso il docfa (software utilizzato per rettificare la planimetria catastale) si inseriscono le causali o motivazione per il quale si deposita una nuova planimetria al Catasto di Roma.

Di seguito spiegheremo quali sono permesse nella compilazione del documento della pratica catastale;

Aggiornamento catastale per divisione appartamenti

Da utilizzare esclusivamente quando si fraziona una unità immobiliare da cui ne derivano 2 o più, indipendentemente dal fatto che le u.i. debbano formare oggetto di trasferimento di diritti reali (Circolare n. 4 29/10/2009).
In questo caso si assegnano nuovi subalterni.

Aggiornamento per Frazionamento con trasferimento di diritti

Da utilizzare esclusivamente quando da una unità ne derivino due o più in vista di trasferimento di diritti reali o altra equivalente finalità.
Secondo la Circolare n. 4 29/10/2009, se le nuove porzioni derivano da un unità immobiliare censita in catasto con attribuzione di rendita, anche a ognuna di esse deve essere attribuita una proprio redditività. Pertanto non potranno essere censite in categoria F/4.
Si assegnano nuovi subalterni.

Aggiornamento catastale per fusione appartamento

Da utilizzare esclusivamente quando da due o più unità (di qualsiasi categoria e partita speciale) vengono fuse in una sola unità, perciò andranno poi assegnati nuovi subalterni.

Aggiornamento catastale dovuto a diversa distribuzione degli spazi interni (esempio nella CILA SCIA o DIA a seguito di ristrutturazione appartamento)

La diversa distribuzione degli spazi interni viene utilizzata in caso di spostamenti, demolizione o costruzione di tramezzi divisori e/o porte di collegamento.
Può essere utilizzata in casi di variazione di singole unità o contemporaneamente ad altre causali.
Non si assegnano nuovi subalterni se l’u.i. trattata ha un sub. superiore a 600.

Quanto costa l’aggiornamento della planimetria catastale a Roma?

Il costo della variazione catastale consiste in un prezzo fisso di diritti catastali pari ad € 50,00 per ogni planimetria catastale che viene depositata (es.1 planimetria variata= € 50,00). Un tecnico geometra per la presentazione può richiedere da € 150,00 ad € 250,00 per la pratica completa di variazione catastale (sopralluogo, elaborazione docfa e consegna al catasto).

Link di approfondimento:

  1. variazione catastale a Roma
  2. cambiare intestazione al catasto
  3. planimetria catastale difforme
  4. frazionare appartamento a Roma
  5. esatta rappresentazione grafica
  6. diversa distribuzione spazi interni
  7. planimetria catastale non conforme
  8. variazione per planimetria mancante
  9. modifica della planimetria catastale come si aggiorna