Menu Chiudi

Progetto  autorimesse dimensioni minime: una guida per la sicurezza e la funzionalità

Il progetto di un’autorimessa deve tenere conto di una serie di fattori, tra cui le dimensioni minime degli stalli e delle corsie di manovra. Queste dimensioni sono importanti per garantire la sicurezza e la funzionalità dell’impianto, sia per i conducenti che per gli operatori.

A seguito del DM 15/05/2020 e della RTV che abroga il DM 01/02/1986, le linee guida sulle dimensioni minime delle autorimesse sono state aggiornate. Le nuove disposizioni prevedono, in particolare, le seguenti misure:

  • Lunghezza dello stallo: almeno 5,20 metri, per consentire il passaggio di un’autovettura di lunghezza media.
  • Larghezza dello stallo:
    • Perpendicolare alla corsia di manovra: almeno 2,80 metri, per consentire le manovre di parcheggio e uscita.
    • Parallela alla corsia di manovra: almeno 2,40 metri, per consentire il passaggio di una persona su sedia a rotelle.
  • Larghezza della corsia di manovra:
    • Perpendicolare alla corsia di parcheggio: almeno 5,00 metri, per consentire il passaggio di due autovetture.
    • Parallela alla corsia di parcheggio: almeno 3,50 metri, per consentire il passaggio di un’autovettura.

Inoltre, le autorimesse devono avere un’altezza interna minima di 2,00 metri, in tutti i punti soggetti al transito e al parcheggio di autoveicoli.

Queste dimensioni sono da considerarsi minime e possono essere modificate in base alle esigenze specifiche dell’impianto. In ogni caso, è importante che il progetto sia realizzato da un professionista qualificato, che possa garantire la sicurezza e la funzionalità dell’autorimessa.

Altri fattori da considerare

progetto autorimesse dimensioni minime
progetto autorimesse dimensioni minime

Oltre alle dimensioni minime, il progetto di un’autorimessa deve tenere conto di altri fattori, tra cui:

  • La tipologia di autovetture che dovranno essere parcheggiate. Ad esempio, se si prevede di ospitare autovetture di grandi dimensioni, è necessario prevedere stalli più lunghi e larghi.
  • La presenza di persone con disabilità. In questo caso, è necessario prevedere stalli riservati e corsie di manovra più larghe.
  • La presenza di impianti tecnologici. Ad esempio, se si prevede di installare ascensori o montacarichi, è necessario prevedere spazi adeguati per l’installazione e la manutenzione dei macchinari.

Un progetto accurato e realizzato da un professionista qualificato è fondamentale per garantire la sicurezza e la funzionalità di un’autorimessa.

Dimensioni degli stalli nelle autorimesse: criteri e valori di buona progettazione

Il progetto di un’autorimessa deve tenere conto di numerosi fattori, tra cui la sicurezza degli utenti, la funzionalità e l’efficienza. Uno dei parametri più importanti da considerare è la dimensione degli stalli, che devono essere sufficientemente grandi da consentire a un’autovettura di parcheggiare in modo sicuro e agevole.

Richiedi un Preventivo

Richiedi un Preventivo Gratuito

Scopri come possiamo aiutarti!

Le norme tecniche di prevenzione incendi (RTV V.6 Autorimesse) non prevedono indicazioni prescrittive sulle dimensioni degli stalli, ma forniscono alcuni criteri e valori di buona progettazione. Tali indicazioni sono utili ai progettisti per garantire un livello di sicurezza adeguato, anche in assenza di vincoli normativi.

In particolare, le linee guida suggeriscono le seguenti dimensioni minime per gli stalli destinati ad autovetture ordinarie:

  • Lunghezza: 5,20 metri
  • Larghezza:
    • Stalli paralleli al senso di marcia: 3,50 metri
    • Stalli perpendicolari al senso di marcia: 2,80 metri

Queste dimensioni consentono di garantire un’adeguata distanza di sicurezza tra le autovetture, sia in fase di manovra che di parcheggio. Inoltre, consentono a persone disabili di accedere e utilizzare gli stalli con maggiore facilità.

In realtà, le dimensioni ottimali degli stalli possono variare in base a diversi fattori, tra cui:

  • Tipologia di autovetture da ospitare
  • Disposizione degli stalli
  • Presenza di ostacoli

In generale, è consigliabile adottare dimensioni maggiori per gli stalli destinati a autovetture di grandi dimensioni, come SUV e minivan. Inoltre, è opportuno prevedere dimensioni maggiori per gli stalli disposti in prossimità di ostacoli, come pilastri o colonne.

Il progetto degli stalli deve essere realizzato con cura, per garantire la sicurezza e la funzionalità dell’autorimessa.

Dimensioni minime per il progetto di autorimesse

Il progetto di un’autorimessa è un’operazione complessa che richiede la conoscenza di una serie di norme e regolamenti specifici. Tra i fattori da tenere in considerazione, vi sono le dimensioni minime degli stalli, delle corsie di manovra e delle rampe.

Le dimensioni minime degli stalli sono definite in base alla categoria dell’autorimessa e alla tipologia di veicoli che vi potranno sostare. In generale, la lunghezza minima di uno stallo è di 5,20 metri, mentre la larghezza minima varia a seconda della posizione dello stallo rispetto alla corsia di manovra. Per gli stalli paralleli alla corsia, la larghezza minima è di 2,40 metri, mentre per quelli perpendicolari o inclinati è di 2,80 metri.

Le dimensioni minime delle corsie di manovra devono garantire un’adeguata sicurezza e fluidità del traffico. La larghezza minima di una corsia di manovra è di 3,50 metri per le corsie parallele alla corsia di marcia, e di 5,00 metri per le corsie perpendicolari o inclinate.

Le dimensioni minime delle rampe devono consentire un’adeguata visibilità e un passaggio sicuro. La larghezza minima di una rampa è di 3,65 metri per le rampe a senso unico di marcia, e di 7,00 metri per le rampe a doppio senso di marcia.

Il rispetto delle dimensioni minime previste dalle norme è fondamentale per garantire la sicurezza e la fruibilità dell’autorimessa. Un’autorimessa progettata con dimensioni insufficienti può infatti essere pericolosa per gli utenti e può rendere difficile o impossibile la manovra dei veicoli.

Altri fattori da considerare

Oltre alle dimensioni minime, il progetto di un’autorimessa deve tenere conto di altri fattori importanti, quali:

  • La disposizione degli stalli, che deve garantire un’adeguata circolazione dei veicoli e un facile accesso e uscita.
  • L’illuminazione, che deve essere adeguata per garantire la sicurezza degli utenti.
  • L’aerazione, che deve essere sufficiente per garantire un ambiente sano e confortevole.
  • La presenza di sistemi antincendio, che devono essere adeguati alla superficie dell’autorimessa.

Un progetto accurato e che tenga conto di tutti questi fattori è essenziale per realizzare un’autorimessa sicura, fruibile e confortevole.

Quando si progetta un’autorimessa, è fondamentale rispettare le dimensioni minime previste dalle norme e dai regolamenti. Queste dimensioni sono stabilite per garantire la sicurezza e la fruibilità dell’autorimessa, sia per gli utenti che per i veicoli.

Progetto autorimesse dimensioni minime degli stalli

Le dimensioni minime degli stalli per autovetture sono le seguenti:

  • Lunghezza: ≥ 5,20 m
  • Larghezza:
    • Per stalli perpendicolari alla corsia di marcia: ≥ 2,80 m
    • Per stalli paralleli alla corsia di marcia: ≥ 2,40 m

Per gli stalli per la sosta riservata per disabili, la larghezza deve essere di almeno 3,20 m.

Queste dimensioni consentono ai veicoli di parcheggiare in sicurezza e di avere spazio sufficiente per aprire le porte e accedere al bagagliaio.

Progetto autorimesse dimensioni minime delle corsie di manovra

Le dimensioni minime delle corsie di manovra sono le seguenti:

  • Larghezza:
    • Per corsie perpendicolari alla corsia di marcia: ≥ 5,00 m
    • Per corsie parallele alla corsia di marcia: ≥ 3,50 m

Queste dimensioni consentono ai veicoli di manovrare in sicurezza e di evitare collisioni.

Dimensioni minime delle rampe

Le dimensioni minime delle rampe sono le seguenti:

  • Larghezza:
    • Per rampe rettilinee a senso unico di marcia: ≥ 3,00 m
    • Per rampe rettilinee a doppio senso di marcia: ≥ 5,00 m
    • Per rampe curvilinee a senso unico di marcia: ≥ 3,65 m
    • Per rampe curvilinee a doppio senso di marcia: ≥ 7,00 m
  • Pendenza: ≤ 20%
  • Raggio di curvatura: ≥ 7,50 m

Queste dimensioni consentono ai veicoli di percorrere le rampe in sicurezza e di evitare incidenti.

Altezza interna

L’altezza interna minima delle autorimesse deve essere di almeno 2,00 m.

Questa altezza consente ai conducenti di entrare e uscire dai veicoli in sicurezza e di avere spazio sufficiente per manovrare.

Autorimesse private

In Italia, le dimensioni minime per autorimesse pubbliche sono stabilite dal Decreto Ministeriale del 3 agosto 2015. In particolare, il decreto prevede che gli stalli per autovetture abbiano:

  • lunghezza minima di 5,20 metri;
  • larghezza minima di 2,80 metri per stalli inclinati o perpendicolari alla corsia di marcia, e di 2,40 metri per stalli paralleli alla corsia di marcia.

Inoltre, le normative prevedono anche che gli stalli per autovetture debbano essere dotati di uno spazio libero laterale di almeno 1,30 metri.

I dati geometrici di progettazione per le autorimesse pubbliche possono essere assunti come utile riferimento anche per le autorimesse private, ma potranno discostarsi dagli stessi in relazione a specifiche esigenze valutate dal progettista.

Ad esempio, in caso di autorimesse destinate a persone con ridotte capacità motorie, le dimensioni minime degli stalli dovranno essere maggiori, per consentire un agevole accesso e uscita dalle autovetture.

In definitiva, le dimensioni minime per autorimesse sono un importante aspetto da considerare in fase di progettazione, per garantire la sicurezza e la funzionalità dell’impianto.

Conclusione

Il rispetto delle dimensioni minime previste dalle norme e dai regolamenti è fondamentale per garantire la sicurezza e la fruibilità di un’autorimessa. Il progettista deve valutare attentamente le esigenze specifiche del progetto e scegliere le dimensioni più appropriate, in modo da garantire il comfort e la sicurezza degli utenti.

Alcuni consigli per progettare un’autorimessa sicura e confortevole

Oltre al rispetto delle dimensioni minime, è importante tenere in considerazione anche altri fattori per progettare un’autorimessa sicura e confortevole. Ecco alcuni consigli:

  • Progettare un’illuminazione adeguata. Un’illuminazione adeguata è fondamentale per garantire la sicurezza degli utenti, soprattutto in condizioni di scarsa visibilità.
  • Progettare una ventilazione efficace. Una buona ventilazione è importante per evitare la formazione di fumo, gas o odori nocivi.
  • Progettare un sistema di sicurezza efficace. Un sistema di sicurezza efficace è importante per prevenire atti vandalici o furti.

Seguendo questi consigli, è possibile progettare un’autorimessa che sia sicura, confortevole e funzionale.

Potrebbe interessarti: