Menu Chiudi

Quanto costa aggiornare la pianta catastale? La variazione catastale

Leggendo questo articolo vuoi sapere quanto costa aggiornare la pianta catastale, in quali casi c’e’ bisogno di presentare la variazione al catasto e se in caso di compravendita basta solo presentare la nuova planimetria catastale.

Cosa si intende per aggiornamento della pianta catastale ?

Per aggiornamento della planimetria catastale si intende la  presentazione al catasto della nuova pianta di casa con le modifiche o a correzione di alcuni errori.

I casi in cui si deve presentare la variazione catastale

Tra i casi piu’ comuni in cui si deve presentare un aggiornamento della planimetria catastale ci sono i seguenti:

  • Per richiedere la conformità catastale prima di un atto notarili. In questo caso nel DOCFA occorre usare la causale “esatta rappresentazione grafica”.
  • Nel caso di una diversa distribuzione degli spazi interni di un appartamento dovuta, ad esempio a una ristrutturazione con spostamento di tramezzi  (realizzazione di un nuovo bagno, l’eliminazione del corridoio, lo spostamento della cucina , ecc.).
  • Nel caso di frazionamento o fusione di unità immobiliari.
  • Se si richiede un cambio di destinazione d’uso. Ad esempio trasformazione di negozio in abitazione, box in cantina, soggiorno in cucina, etc.
  • Piano casa.
  • Creazione di nuove superfici come solai, soppalchi, terrazzi praticabili.
  • Variazione della toponomastica come indirizzo, nome del proprietario o altri dati presenti nella visura.
Chiedi il tuo preventivo gratuito

La compravendita e obbligo della conformità urbanistica e catastale?

Quando vendiamo o acquistiamo un immobile, la prima cosa che viene verificata e la planimetria depositata al catasto per vedere se ci sono differenze con lo stato di fatto.

In molti casi ti accorgi che non e’ proprio uguale e cominci a chiederti come fare per correggere  la pianta di casa e il suo costo.

Nella compravendita di immobili è obbligatoria la conformità urbanistica e catastale, il che vuol dire che la pianta comunale e la pianta catastale devono essere uguali allo stato di fatto.

Cosa fare prima di presentare la variazione catastale?

Se hai spostato dei muri interni senza nessun permesso e devi aggiornare la pianta catastale, devi sapere che prima hai bisogno di una pratica edilizia a sanatoria.

In quanto ricordiamo che il catasto non e’ probatorio e quindi non dimostra la regolarita’ di quanto presente nei sui archivi.

Quanto costa aggiornare la planimetria catastale?

Il costo della variazione catastale e’ di euro 50,00 a pianta presentata tramite procedura docfa. Un tecnico geometra per presentare la nuova pianta al catasto richiede dai 150,00 euro ai 250,00 euro (dipende dalle dimensione della casa).