Menu Chiudi

Quanto costa la ristrutturazione a Roma?

quanto costa ristrutturare casa roma
quanto costa ristrutturare casa roma

Sei arrivato a leggere questo articolo perchè vorresti sapere quanto costa ristrutturare casa Roma, il prezzo al metro quadro per rinnovare la tua casa, i tempi ed i permessi che servono prima di iniziare i lavori. Alla fine della lettura avrai un’idea chiara sul costo della ristrutturazione e alcuni consigli su come risparmiare.

Qual’e’ il permesso per ristrutturare casa a Roma? Quanto costa?

Cominciamo dall’inizio per ristrutturare una casa o un appartamento bisogna chiedere al comune di Roma l’autorizzazione ed avvertire il condominio che ci sarà un po di movimento per via dei lavori. Se la ristrutturazione riguarda opere interne (la ristrutturazione tipica) con rifacimento delle tinteggiature, degli impianti, del bagno e della cucina, il permesso da chiedere e’ la cila, comunicazione inizio lavori asseverata. Il costo della cila a Roma si aggira intorno ai 600,00 € inclusa la variazione catastale per aggiornare la planimetria a fine lavori. Per la presentazione della pratica di ristrutturazione il comune prevede il pagamento di € 251,24 come diritti di istruttoria.

Vuoi sapere quale permesso serve per ristrutturare la tua casa? leggi i nostri articoli di appronfodimento.

Il preventivo della ristrutturazione come deve essere fatto

Molte volte ci si trova davanti a preventivi scritti su fogli di carta con un prezzo a corpo della ristrutturazione. Questo e’ sbagliato in quanto non si riesce bene a capire cosa è incluso e cosa non incluso nei lavori, quindi si potrebbe incappare in un aumento del prezzo finale della ristrutturazione. Il mio consiglio è quello di richiedere sempre un preventivo dettagliato con delle misure (quantità) ed il loro prezzo al metro quadro, nonchè una descrizione delle opere che verranno eseguite ed eventuali materiali utilizzati. Lo stesso preventivo deve essere sempre un allegato obbligatorio al contratto dei lavori tra l’impresa e il committente.

Questo tipo di preventivi riduce al minimo gli imprevisti sul saldo finale dei lavori, oltre ad essere un elemento fondamentale per il direttore dei lavori in cantiere. Ci tengo a precisare però che ogni lavoro di ristrutturazione ha i suoi imprevisti non calcolabili al momento del sopralluogo.

Detrazioni fiscali ristrutturazione a Roma per risparmiare sui lavori

costo ristrutturazione roma
costo ristrutturazione roma

Il bonus ristrutturazioni è una detrazione fiscale dall’Irpef pari al 50% delle spese sostenute riconosciuta fino al limite di 96.000 euro di spesa. Nel 2019 importi e percentuali dei bonus rimarranno invariati e non vi sarà la riduzione prevista (detrazione al 36% fino a 48.000 euro di spesa).

Per fare chiarezza sui lavori a cui spetta è possibile leggere la guida dell’Agenzia delle Entrate sui lavori di ristrutturazione. La detrazione del 50% è riconosciuta per:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, cioè su condomini;
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale.

Conviene un mutuo o il prestito per ristrutturare casa a Roma?

Molto spesso non si hanno i fondi necessari per sostenere il costo delle ristrutturazioni, quindi la maggior parte dei consumatori sceglie di richiedere un prestito oppure un finanziamento per poter affrontare la spesa iniziale.

Anche se si può scegliere tra la richiesta di un prestito e quella di un mutuo, bisogna tenere a mente che spesso si ha di fronte una scelta obbligata.

Il prestito risulta essere più vantaggioso dal punto di vista procedurale in quanto, una volta completata la pratica istruttoria, il denaro viene messo rapidamente a disposizione e senza accendere un’ipoteca. Proprio per questi motivi occorre negoziare per riuscire a trovare un compromesso tra l’importo erogato e le proprie esigenze.

Quanto costa ristrutturare casa Roma al mq (metro quadro)?

quanto costa ristrutturare appartamento roma
quanto costa ristrutturare appartamento roma

Se i lavori da effettuare sono molti e nessuno li ha quantificati attraverso un computo metrico, fornire una stima approssimativa del costo non e’ cosa facile.Infatti ogni appartamento ed di conseguenza ogni ristrutturazione ha un suo progetto che non puo’ essere applicato ad un’altra casa. Vista la nostra esperienza con questo articolo vogliamo cercare di fornire alcune indicazioni di massima sul costo medio di una ristrutturazione al mq nella zona di Roma.

Analizzando alcuni computi metrici effettuati per eseguire dei lavori di ristrutturazione in media al metro quadro (per semplicita’ mq) il costo della ristrutturazione si aggira intorno ai 200-400 euro al mq, ovviamente escludendo i materiali come i pavimenti i sanitari e rivestimenti.

Quanto costa ristrutturare un bagno a Roma?

Il costo di un impianto idraulico è un investimento nel tempo dunque, conviene considerare tutte le utilità che può generare a lungo tempo anche relativamente ai costi. Il prezzo di un impianto idrico varia a seconda che si provveda solo al bagno o alla cucina o ambedue (in quanto concerne anche il costo dei rubinetti e, eventualmente, dei sanitari). In generale, il costo del punto acqua (cucina e bagno) è legato principalmente al tipo ed alla progettazione dello stesso. La tariffa di un installatore professionista varia tra i 28 e i 30 €/h, escluso l’eventuale materiale idraulico necessario. La ristrutturazione completa di un bagno escluse le forniture (piastrelle, rubinetterie) a Roma ha un costo di € 3500,00 oltre iva.

Quanto costa ristrutturare una cucina a Roma?

Ci teniamo a dire che i prezzi di ristrutturazione di una cucina variano parecchio dal tipo di materiali ed elettrodomestici che si vorrebbero utilizzare.

Per una cucina di piccole dimensioni (6 mq circa) i prezzi sono all’incirca

  • una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo è a partire dai 3.500 euro circa iva esclusa
  • Per una cucina con arredi ed elettrodomstici di media fascia il prezzo è a partire dai 4.000 euro circa iva esclusa
  • una cucina con arredi di design ed elettrodomestici di alta fascia il prezzo è a partire dai 5.000 euro circa iva esclusa

Per una cucina di medie dimensioni (9 mq circa) i prezzi sono all’incirca

  • una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo è a partire dai 5.000 euro circa iva esclusa
  • Per una cucina con arredi ed elettrodomestici di media fascia il prezzo è a partire dai 5.300 euro circa iva esclusa
  • una cucina con arredi di design ed elettrodomestici di alta fascia il prezzo è a partire dai 6.000 euro circa iva esclusa

Per una cucina di grandi dimensioni (di 12 mq circa) i prezzi sono all’incirca

  • una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo è a partire dai 5.500 euro circa iva esclusa
  • Per una cucina con arredi ed elettrodomestici di media fascia il prezzo è a partire dai 6.000 euro circa iva esclusa
  • una cucina con arredi di design ed elettrodomestici di alta fascia il prezzo è a partire dai 7.000 euro circa iva esclusa

Quanto costa ristrutturare l’impianto elettrico?

Un vecchio impianto elettrico nell’appartamento o casa, si riperquote sia sulla sicurezza che sull’efficienza energetica, che andra’ a pesare non poco sulle tasche dei proprietari e non di meno all’ambiente per via dell’aumento del fabbisogno energetico.

Frequentemente ci viene domandato dai nostri clienti un costo al mq dell’impianto elettrico, noi alla domanda quanto costa rifare l’impianto elettrico? rispondiamo che non si calcola al mq ma a punto luce-punto presa ed il quadro elettrico viene calcolato a parte. Approssivativamente possiamo dire che il costo medio a punto luce si aggira tra i 40,00 euro e i 60,00 euro a punto presa. Dipende poi dal tipo d’impianto da installare dalle dimensione dell’appartamento e se il rifacimento dell’impianto avviene durante una ristrutturazione della casa andando a diminuire il costo a punto luce.

Quanto costa ristrutturare casa Roma: il giusto tempo dei lavori

Ogni volta che si comincia una ristrutturazione oltre al costo finale, interessa sapere anche la durata. E’ risaputo infatti che durante i lavori ci si deve appoggiare da un parente e alcune volte in affitto o albergo. Quindi anche i tempi influiscono sul costo finale della ristrutturazione. Una ristrutturazione completa di un appartamento di  60 mq ha una durata media di circa 2 mesi e mezzo. Non ci sono regole fisse ma vi consigliamo di affidarvi ad imprese che fanno della puntualità un loro punto di forza per evitare brutti inconvenienti.