Menu Chiudi

Ufficio condono edilizio Roma: visura, informazioni, sollecito e integrazione

L’ufficio condono edilizio Roma si trova in via di decima nel quartiere Torrino, e svolge la funzione di lavorare le domande di condono presentate negli anni 1985/86, 1993/94, 2003/04. All’interno dell’ufficio si svolgono alcuni dei servizi fondamentali per portare al rilascio della concessione in sanatoria, che andremo a vedere nel dettaglio.

Cosa e’ il condono edilizio?

condono roma , visura, informazioni, sollecito e integrazioneIl condono edilizio è una legge statale che permette ai cittadini di sanare un irregolarità su un immobile pagando una sanzione. Il condono edilizio si basa su una legge temporanea: quando il governo emana la legge, chiarisce entro quanto tempo si possono presentare le domande di concessione in sanatoria. Scaduti i termini la legge non può essere più utilizzata.

In Italia ci sono stati tre leggi speciali di condono edilizio:

  • Nel 1985, con la Legge n.47/1985
  • Nel 1994, con la Legge n. 724/1994;
  • Nel 2003, con la Legge n.326/2003.

Da allora non c’è stata più una legge di condono edilizio, e per sanare eventuali irregolarità si deve ricorre ad una pratica di sanatoria edilizia.

Quali sanzioni si pagano per ritirare la concessione in sanatoria a Roma?

La sanzione richiesta per sanare le irregolarità con condono edilizio è composta da costi fissi e variabili:

Costi fissi:

  • Costi di segreteria;
  • Oneri accessori;

Costi variabili:

  • Oblazione comunale;
  • Oblazione statale;
  • Altre costi accessori;

Presso l’ufficio condono edilizio a Roma si può richiedere informazioni con rilascio di una scheda degli importi già versati e quelli ancora da versare.

Compila tutti i campi

Richiesta informazioni al condono edilizio di Roma sullo stato della pratica

Per richiedere informazioni sullo stato di lavorazione della pratica di condono, occorre presentarsi presso l’ufficio con la documentazione relativa alla domanda di condono, prendere il numero ed attendere di poter parlare con un operatore. Se ad andare fosse un tecnico incaricato dalla proprietà deve essere munito di delega alla richiesta delle informazioni. Modulo delega condono edilizio Roma.

Visura fascicolo al condono edilizio

La prenotazione può essere effettuata previa registrazione sul sito attraverso il sistema di prenotazione on line. Si ricorda che è il numero della pratica di condono e non quello della concessione a identificare il fascicolo e gli utenti sono invitati a verificarne l’esattezza prima di effettuare la prenotazione.

Il giorno dell’appuntamento gli interessati si registrano presso l’accoglienza dell’URP dell’Ufficio Condono dove ritirano, compilano e protocollano il modulo di Richiesta di accesso agli atti formale (Modello 01/A) o informale (Modello 01). L’accesso agli atti informale è richiesto dal proprietario (persona fisica o giuridica) o da un suo delegato.

Richiesta sollecito di lavorazione pratica al condono edilizio

Il sollecito di lavorazione alla domanda di condono edilizio può essere richiesto per casi specifiche che di seguito elenchiamo:

  1. imminente cambio di proprietà dell’unità immobiliare
  2. preminente interesse pubblico
  3. utilizzo immobile per attività economiche
  4. urgente messa in sicurezza dell’immobile
  5. procedimento giudiziario pendente
  6. rimozione barriere architettoniche per i diversamente abili

Per ognuna delle motivazioni sopra elencate bisogna allegare un modulo alla richiesta di sollecito pratica compilato in ogni sua parte, di seguito descritti:

Integrazione alla domanda di condono edilizio per ritirare la concessione in sanatoria a Roma

Non e’ cosa rara, che l’ufficio condono edilizio chieda attraverso una lettera raccomandata documentazione integrativa alla domanda di condono, per poter poi rilasciare la concessione edilizia a sanatoria. E’ importante dare risposta nelle tempistiche richieste in caso contrario potrebbe non essere lavorata la domanda di condono e far ritardare i tempi di ritiro della concessione in sanatoria. Oggi  anche per richiedere un mutuo per l’acquisto di una casa con domanda di condono aperta verra’ richiesta la concessione in sanatoria ritirata. Solitamente la documentazione richiesta ad integrazione della domanda e’ la seguente:

Se avete bisogno di fare visura fascicolo, richiedere informazioni, presentare un sollecito o integrare la giusta documentazione alla domanda di condono, non esitate a contattarci per un preventivo senza impegno.

Link di approfondimento: