Variante cila Roma

Hai presentato una CILA (comunicazione inizio lavori asseverata) a Roma e a fine lavori ci sono delle difformita’ (differenze) rispetto al progetto post operam?

Per mantenere la conformita’ tra l’urbanistica ed il catasto, prima di presentare il fine lavori e la nuova piantina catastale, devi presentare una variante alla CILA gia’ presentata.

Come si presenta la variante della CILA a Roma?

Come per la comunicazione inizio lavori anche la variante si presenta attraverso lo sportello unico telematico per l’edilizia (SUET), istituito dal Comune di Roma da maggio 2016.

Quale documentazione va allegata alla variante?

Per poter predisporre la variante bisogna riallegare tutta la documentazione presentata nella CILA iniziale.

Nello specifico progetto ante e post operam, documenti di identita’ dell’avente titolo (proprietario, affittuario), documentazione dell’ impresa o ditta che svolge i lavori.

Quanto costa la variante della CILA nel Comune di Roma?

Comune di Roma per la presentazione della variante richiede il pagamento dei diritti di istruttoria pari ad euro 251,24.

Tempistiche di presentazione della variante CILA?

Dal momento del sopralluogo con rilievo dell’unita’ immobiliare, per verificare le differenze rispetto al progetto iniziale, occorrono circa 4 giorni lavorativi.

Quando si presenta il fine lavori a seguito di variante alla CILA?

Presentato il progetto al SUET si puo’ presentare il fine lavori e collaudo allegando la ricevuta di avvenuta variazione catastale.