Quanto costa il geometra?I prezzi richiesti per le pratiche

Quanto costa il geometra?

Sei arrivato qui perchè hai bisogno di un geometra per svolgere la tua pratica amministrativa e non sai quanto costa incaricare un tecnico.

In questo articolo cercheremo di spiegare il costo del geometra per presentare le pratiche piu’ richieste negli ultimi anni dagli utenti privati e non.

Iniziamo con il dire che la maggior parte delle volte noi geometri veniamo contattati per svolgere le seguenti attività:

I prezzi che indicheremo nei paragrafi successivi sono indicativi, ci teniamo infatti a precisare che ogni pratica può avere delle problematiche che differiscono, che potrebbero portare ad una variazione del costo finale.

Quanto costa il geometra per una cila o cila a sanatoria?

cila o cil a roma?La pratica cila sia ordinaria che a sanatoria, si presenta per comunicare i lavori interni alla casa come la semplice ristrutturazione. Il geometra per presentare una cila ha un costo di circa € 300,00.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulla cila

Quanto costa il geometra per una variazione catastale e per la pratica al catasto?

Per la presentazione di una variazione catastale semplice un geometra può richiedere circa € 250,00, poi dipende dal tipologia di variazione che deve essere presentata.

Se avete bisogno di qualsiasi altra variazione o correzione catastale vi invitiamo a scriverci o chiamarci per un preventivo chiaro e trasparente.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulla variazione catastale

Quanto costa il geometra per presentare il certificato energetico?

Il certificato energetico o APE (attestato di prestazione energetica) e’ un documento obbligatorio in fase di compravendita, locazione o riqualificazione energetica di una casa. Il costo del tecnico geometra, architetto o ingegnere che elabora ed invia il certificato alla regione Lazio e’ mediamente di € 80,00.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulla certificazione energetica 

Quanto costa il geometra per una scia commerciale?

costo scia commerciale romaQuesto è uno dei casi dove il prezzo del geometra varia in base alla casistica, infatti un negozio di vendita al dettaglio ha sicuramente delle differenze dall’apertura di un ristorante o di un laboratorio. Possiamo dire che mediamente per l’apertura tramite scia commerciale di un negozio il prezzo è di circa € 350,00, per il laboratorio circa € 450,00 e un ristorante € 700,00.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sul costo della scia commerciale

Quanto costa il geometra per una scia edilizia o in alternativa al permesso di costruire?

Una geometra per presentare una scia al fine di iniziare lavori di manutenzione straordinaria ha un costo di circa € 500,00. Da verificare anche in questo caso l’entità delle opere e la durata dei lavori.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulla scia edilizia per manutenzione straordinaria

Quanto costa il geometra per un accertamento di conformità o per presentare una sanatoria per lavori già eseguiti?

Se vi rispecchiate in questa casistica vi invitiamo a contattarci in modo da poter valutare, l’entità della sanatoria da presentare, la sua fattibilità e la pratica da presentare al comune per poter sanare la difformità presente nella vostra casa.

Tenete presente che ogni pratica a sanatoria che sia cila, accertamento di conformità o scia a sanatoria puo’ essere presentata solo dopo aver pagato le sanzioni amministrative previste dal comune.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sull’ accertamento di confomità

Quanto costa il geometra per integrare documenti al condono o integrare la domanda?

Il geometra per seguire la pratica di condono edilizio di solito valuta lo stato di avanzamento della domanda e quale documentazione deve integrare, successivamente può presentare un preventivo il più dettagliato possibile.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulle pratiche di condono e l’integrazione 

Quanto costa il geometra per la pratica per insegna pubblicitaria luminosa e non?

La pratica per insegna pubblicitaria o per affissione di qualsiasi mezzo che trasmetta pubblicità verso strada privata o pubblica ha un costo di circa 350,00 €.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sulla pratica insegna

Quanto costa il geometra per richiedere l’agibilità o abitabilità di casa?

Per presentare la richiesta di agibilità della casa o dell’appartamento un geometra avendo tutto la documentazione obbligatoria a corredo della domanda, chiede circa 600,00€.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sull’agibilità

Quanto costa il geometra per elaborare o correggere la tabella millesimi?

Per elaborare, correggere o modificare i millesimi a seguito di frazionamento o fusione all’interno di un condominio, un geometra chiede circa 60,00€ ad unità immobiliare.

Anche in questo caso scriveteci o chiamateci per avere un prezzo preciso in quanto ogni condominio e diverso e di conseguenza anche le tabelle millesimali variano sia nel risultato finale sia nel costo.

Per maggiori chiarimenti leggete il nostro articolo sui millesimi 

Per avere un preventivo dettagliato vi invitiamo a scriverci o chiamarci un nostro tecnico vi indicherà il costo della pratica che vi occorre nel più breve tempo possibile.
Chiamaci  per sapere anche:
  • quanto costa il geometra per una ristrutturazione
  • per conoscere quanto costa il geometra per progetto
  • quanto costa il geometra per millesimi
  • per sapere quanto costa il geometra per accatastamento
  • quanto costa il geometra per la successione

Come posso sanare gli abusi di casa: preventivi gratuiti

Come posso sanare gli abusi di casa: quali sono le difformita’, come correggerle e a quale costo

Se sei arrivato a leggere questo articolo, molto probabilmente hai il dubbio o la certezza che il tuo immobile ha degli abusi e vuoi sapere come puoi sanarli. 

Cosa significa abuso edilizio

L’abuso edilizio è un illecito penale che consiste nel realizzare un intervento edilizio senza permesso di costruire o senza segnalazione di inizio attivita’ SCIA. Nel reato viene compreso anche il cambio di destinazione d’uso, privo di autorizzazione.

Senza grossi allarmismi diciamo fin da subito che molti abusi edilizi possono essere sanati pagando la sanzione pecuniaria.

Molo spesso si confonde il termine difformita’ da abuso edilizio, sostanzialmente significano la stessa cosa.

Cioe’ l’abuso edilizio e’ una difformita’ urbanistica, in quanto la piantina depositata in comune risulta essere difforme rispetto allo stato di fatto dell’immobile.

Difformita’ catastale e difformita’ urbanistica

Non tutti sanno che la planimetria catastale e quella comunale sono due piantine diverse, infatti quella depositata in catasto non legittima la giusta preesistenza urbanistica, in quanto il catasto non e’ probatorio.

Infatti un immobile per essere regolare deve essere conforme sia al catasto sia all’urbanistica, la cosiddetta conformita’ urbanistica e catastale richiesta in fase di compravendita.

Tanto è vero che un abuso edilzio o difformità sia disegnato sulla planimetria catastale, ma lo stesso può non aver ricevuto un’autorizzazione dal comune.

In questa fattispecie ci ritroviamo di fronte  ad un abuso edilizio, perchè la conformità urbanistica e ciò che certifica la regolarità di una casa.

In sostanza l’abuso edilizio e’ quando la piantina presente negli archivi comunali e’ diversa dallo stato di fatto e non quando e’ diversa la planimetria catastale (in molti casi le difformità tra planimetria catastale e comunale coincidono).

Differenza tra condono edilizio e pratiche di sanatoria

Il condono edilizio è una legge speciale, quindi emanata per avere efficacia in un determinato periodo e per una lasso di tempo circoscritto.In Italia ci sono stati tre condoni nel 1985, 1994 e 2003. Quindi attualmente non è possibile  condonare gli abusi edilizi.

Le soluzioni per sanare gli abusi edilizi: pratiche a sanatoria

Abuso edilizio di lieve entità: se la difformita’ riguarda opere interne senza aumento di volumetria e che non riguarda parti strutturali, si puo’ presentare una cila a sanatoria, pagando una sanzione pecuniaria di € 1000,00.

Abusi sostanziali: se l’abuso edilizio riguarda il cambiamento totale o parziale dell’involucro edilizio.

Quindi riguarda opere su prospetti, su strutture portanti, cambiamenti della destinazione.Tali interventi sono sanabili  con una SCIA o Permesso di Costruire in Sanatoria.

Esempio: chiusura del balcone con una veranda, ampliamento edificio, opere strutturali, creazione balcone o terrazza , apertura o chiusura di finestra.

Edificio abusivo (abuso totale): quando non esiste alcun titolo abilitativo . In questo caso un Permesso di Costruire in Sanatoria può sanare la situazione. Non è sempre possibile e va verificato al comune la fattibilità. L’alternativa a questo tipo di abusi e la demolizione del manufatto irregolare.

Approfondimenti utili: