Menu Chiudi

Deroga antincendio Roma: quando va richiesta e come

Oggi tratteremo la tematica della deroga antincendio, con particolare riguardo alle autorimesse condominiali.

In cosa consiste una deroga antincendio?

La deroga antincendio e’ necessaria in presenza di una struttura, ad esempio una autorimessa, che non rispetta i requisiti di norma causa una conformazione strutturale errata (ad esempio corsie di manovra troppo strette o scarse aperture di ventilazione). La necessita’ di deroga antincendio si manifesta spesso in caso di strutture datate, ma che per una serie di casi specifici  possono rientrare nella normativa recente.

Compila tutti i campi

Cosa significa richiedere una deroga antincendio?

Richiedere una deroga antincendio consiste nell’elaborare un progetto antincendio, capace di giustificare, con apposite misure compensative, le carenze strutturali dell’attivita’ in oggetto. Ad esempio, se la mia autorimessa possiede una rampa di accesso troppo inclinata, si dovra’ predisporre un progetto che individui una o piu’ opere capaci di giustificare tali inadempienza alla normativa.

Come si richiede una deroga antincendio?

La deroga antincendio va richiesta presso il Comando dei VVF competente per zona, e richiede un iter di approvazione piuttosto lungo. Va corredata di opportuna documentazione di progetto a firma esclusiva di tecnico antincendio abilitato. La richiesta di deroga antincendio prevede il pagamento di diritti istruttori ai VVF.

Le categorie antincendio: le suddivisioni A, B, C

Le attività più comuni sono autorimesse sopra i 300 mq, negozi oltre i 400 mq., centrali termiche sopra i 116 kw. Per le attività soggette,  vi è poi una ulteriore suddivisione in sotto-categorie,   indicate rispettivamente con la lettere A,B e C , in funzione  della grandezza dell’attività stessa.

Hai bisogno di presentare la scia antincendio a Roma richiedici un preventivo gratuito

Compila tutti i campi

Ad esempio un’autorimessa può essere di categoria A, B, C a seconda di quanto segue:

Attività 75 autorimessa pubblica e privata

Dove si presenta la scia antincendio a Roma?

La SCIA antincendio deve essere inoltrata prima della messa in esercizio dell’attività  presso gli uffici competenti dei Vigili del Fuoco, corredata da tutta la documentazione tecnica, (a firma di tecnico antincendio), e delle necessarie certificazioni impiantistiche. I costi dei diritti istruttori variano a seconda di categoria e sotto categoria.

Ad esempio per l’autorimessa rientrante in categoria A il costo di istruttoria è descritto come da tabella

Attività 75.1.A: Autorimesse pubbliche e private, parcheggi pluriplano e meccanizzati, con superficie compresa tra 300 mq a 1000 mq

Elenco e relativi importi dei procedimenti
ProcedimentoImporto in Euro
VALUTAZIONE PROGETTONon previsto
S.C.I.A.162,00
ATTESTAZIONE PERIODICA DI CONFORMITÀ50,00
DEROGA225,00
NULLA OSTA DI FATTIBILITÀNon previsto
VERIFICA IN CORSO D’OPERA162,00
VALUTAZIONE PROGETTO CON FIRE ENGINEERING (D.M. 9 MAGGIO 2007)300,00
DEROGA CON FIRE ENGINEERING (D.M. 9 MAGGIO 2007)450,00
VERIFICA S.G.S.A. (D.M. 9 MAGGIO 2007)162,00

La scia antincendio prevede sanzioni amministrative?

La mancata consegna della SCIA antincendio comporta sanzioni di natura penale ai sensi del d.lg. 139/2006. La SCIA antincendio è soggetta a rinnovo, solitamente quinquennale.

La scia antincendio è soggetta a rinnovo?

La SCIA antincendio è soggetta a rinnovo, solitamente quinquennale.

La scia antincendio può essere volturata se cambia l’intestatario?

Si la scia antincendio può essere volturata dal vecchio al nuovo titolare, presentando apposita documentazione al comando dei vigili del fuoco competente. Modulo per la voltura scia antincendio roma.