Menu Chiudi

Offerta APE Roma: certificato energetico a costo contenuto

Che cos’è un ape a Roma?

offerta ape roma
offerta ape roma

L’ape (acronimo di attestato di prestazione energetica) a Roma è un documento redatto per attribuire ad un edificio residenziale e non un valore energetico, questo documento ufficiale e’ richiesto obbligatoriamente in fase di compravendita e locazione di un appartamento, negozio, laboratorio.

Il valore attribuito al certificato energetico viene chiamato classe energetica e varia dipendentemente dai materiali costruttivi dell’edificio oggetto di valutazione energetica.Il cosi detto involucro edilizio, cioe’ quegli elementi che permettono la dispersione termica. Infatti e’ risaputo che in un appartamento il calore passa attraverso i muri esterni per raggiungere le parti piu’ fredde (l’esterno). La certificazione energetica serve appunto a calcolare la trasmittanza di un immobile, cioe’ quanto gli elementi costruttivi esterni hanno la capacità di trattenere il calore all’interno della casa.

Infatti e’ ormai linguaggio comune sentir parlare di cappotto termico, o infissi a taglio termico, o caldaia a condensazione. Tutti questi descritti sono accorgimenti che permetto all’immobile di consumare meno e di avere una classe energetica più elevata.

Quando acquisti o prendi in affitto un immobile, l’ape a Roma oltre ad essere obbligatorio, è utile darti un’informazione riguardo i consumi energetici e chiarire quanto un’edificio e’ a energia zero o meno.

Quali sono le classi energetiche nell’elaborazione dell’APE?

Le classi energetiche sono dieci: dalla classe A4 (la più efficiente) alla classe G (la meno efficiente) e a ciascuna classe è assegnato un valore di consumo energetico. Il consumo orario emerso dall’esame del tecnico viene comparato ai valori attribuiti alle diverse fasce e la casa viene fatta rientrare nella classe che presenta un intervallo di consumi simile.

Quando è obbligatorio l’attestato ape a Roma?

L’ape va redatta nei seguenti casi:

  • Compravendita: trasferimenti a titolo oneroso (es. rogito, permuta)
  • Donazione: trasferimenti a titolo gratuito
  • Affitto di edifici o singole unità immobiliari
  • Annunci di vendita o affitto di unità immobiliari (per determinare l’indice di prestazione energetica)
  • Edifici di nuova costruzione al termine dei lavori.
  • Ristrutturazione importante quando i lavori insistono su oltre il 25% della superficie dell’involucro (pareti e tetti) dell’intero edificio.
  • Edifici pubblici ed aperti al pubblico.

L’attestato va presentato in caso di lavori che riqualificano o nelle ristrutturazione edilizie che vanno a modificare la prestazione energetica dell’appartamento. A seguito di presentazione di una cila o scia si deve presentare la pratica all’enea per usufruire delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico.

Chi elabora l’ape a Roma?

L’APE a Roma viene redatto dal certificatore energetico che ha competenze specifiche in materia di efficienza energetica. Il certificatore energetico è un tecnico abilitato al proprio albo o ordine come l’architetto, l’ingegnere o il geometra. Dal 2019 lo stesso tecnico deve essere accreditato al sito APE  Lazio per poter predisporre l’invio come da legge entro 15 giorni dall’emissione della certificazione energetica.

Quanto costa un ape (attestato di prestazione energetica) a Roma?

offerta certificato energetico roma
offerta certificato energetico roma

Il costo di un certificato energetico per appartamento può variare tra i  70,00€ e i 100,00€, ovviamente in giro si leggono prezzi e costi variabili ma il tutto dipende dal geometra che viene contatto essendo un mercato di libera concorrenza. Il mio studio offre un’ offerta per l’ape a Roma imbattibile. Essendo ben organizzati offriamo il servizio in offerta anche nelle zone di Pomezia, Aprilia, Nettuno ed Anzio.

Scrivici subito o chiamaci per usufruire dell’offerta APE a Roma

La validità dell’ape a Roma: quanto dura un certificato energetico?

L’ attestato di prestazione energetica A.P.E. ha in genere una validità massima di 10 anni allegando il libretto di controllo dei fumi dell’impianto di riscaldamento autonomo o condominiale. Come detto in precedenza va elaborato un nuovo attestato se si interviene con ristrutturazioni per migliorare l’efficienza energetica dell’immobile.