Menu Chiudi

Come integrare documentazione al condono edilizio di Roma i moduli

come integrare documenti al condono di roma: integrare documentazione al condono edilizio di roma a seguito di lettera
come integrare documenti al condono di roma, integrazione documentazione condono roma a seguito di lettera

Se sei giunto qui, è probabile che tu stia cercando di comprendere il processo di integrazione della documentazione relativa al condono edilizio a Roma. Nel presente testo, ti guideremo attraverso il procedimento di presentazione della documentazione aggiuntiva necessaria per il condono edilizio, nonché i moduli richiesti.

È probabile che tu abbia ricevuto una comunicazione che richiede l’integrazione della documentazione per il condono edilizio e che desideri comprendere il motivo di questa richiesta, considerando che potresti aver già presentato tali documenti in passato.

Stato di avanzamento pratica di condono edilizio

Se hai depositato una richiesta di condono nei periodi del 1985, 1994 o 2004, affidandoti a un professionista qualificato come geometra, architetto o ingegnere, è probabile che abbiano incluso all’interno della domanda tutta la documentazione necessaria per avvalerti dei benefici previsti dalla legge speciale sul condono edilizio.

Nonostante ciò, è comprensibile che non ti sia mai preoccupato di monitorare l’evoluzione della procedura di condono. Probabilmente hai considerato la questione risolta. Tuttavia, ora che stai pianificando la vendita della tua abitazione, ti è stato richiesto di fornire una copia dell’autorizzazione in sanatoria e ti ritrovi in difficoltà su come ottenere questo documento.

È plausibile che, nel caso in cui non abbia risposto in modo completo alle richieste dell’ufficio competente, la tua pratica sia stata relegata negli archivi comunali, accumulando polvere nel corso del tempo. È pertanto consigliabile verificare regolarmente lo stato di avanzamento della tua pratica di condono, ponendo domande e richiedendo informazioni presso le autorità competenti. In tal modo, potrai essere sicuro di avere a disposizione tutti i documenti necessari nel caso di eventuali procedure di vendita o transazioni legate alla tua proprietà.

Lettera di richiesta documentazione da parte del condono edilizio

Affinché le richieste di condono non restino inascoltate, sia in passato che nell’attualità, l’Ufficio Condono di Roma adotta regolarmente un approccio proattivo inviando lettere che sollecitano l’integrazione di ulteriori documenti. Questa prassi, volta a evitare il tacito assenso, è ben consolidata nel tempo.

È tuttavia frequente che la documentazione richiesta sia sostanzialmente la medesima, oppure possa includere la richiesta di nuovi documenti specifici. È fondamentale comprendere che l’integrazione di documentazione costituisce un passo imprescindibile per giungere al momento della revoca dell’autorizzazione tramite sanatoria. L’Ufficio per il Condono Edilizio, infatti, procede con l’elaborazione delle pratiche solamente nel caso in cui vengano soddisfatte le richieste di integrazione.

Se dovete integrare documenti al condono di Roma, scriveteci per un preventivo gratuito

Come posso protocollare la documentazione richiesta?

Consigliamo sempre di affidarsi ad un tecnico che possa integrare e produrre la documentazione richiesta. In quanto la maggior parte delle documentazione deve essere firmata da un geometra abilitato.

Qual’ è la documentazione richiesta ad integrazione della domanda di condono?

Richiedi un Preventivo

Richiedi un Preventivo Gratuito

Scopri come possiamo aiutarti!

Ovviamente ogni richiesta differisce dal tipo di domanda di concessione in sanatoria, ci può essere la tipica veranda, un cambio di destinazione d’uso, una  diversa distribuzione degli spazi interni od un piccolo ampliamento.

Le tipiche richieste per ogni tipologia sono però le seguenti:

Protocollare un sollecito di lavorazione pratica al condono edilizio

Spesso e volentieri in fase di compravendita di un immobile oggetto di domanda di condono, viene protocollato un sollecito con i moduli messi a disposizione sul sito del comune di Roma. Lo stesso sollecito può essere protocollato per altre motivazioni che descriviamo di seguito.

Quanto costa l’integrazione  della documentazione al condono

In media, il costo relativo all’integrazione della documentazione ammonta a circa 150,00 euro. Tuttavia, tale importo può variare in base alla natura specifica della documentazione richiesta al tecnico. Pertanto, vi incoraggiamo vivamente a contattarci per ottenere un preventivo dettagliato e personalizzato in relazione alla vostra situazione, soprattutto in considerazione dell’attuale contesto di condono edilizio a Roma.

Gli altri moduli per integrare e fare visura fascicolo della pratica al condono edilizio di Roma

  1. Domanda di  visura accesso informale ai documenti amministrativi
  2. Domanda di accesso “formale” ai documenti amministrativi
  3. Richiesta riproduzione lettera di comunicazione
  4. Documentazione aggiuntiva
  5. La Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per ritiro concessione
  6. Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per superficie assentita
  7. Modulo per cambio proprietà, residenza, domicilio, successione
  8. Atto di delega
  9. Descrizione dell’abuso, stato dei lavori, eventuale preesistenza
  10. Richiesta rinuncia riduzione oblazione per prima casa
  11.  Richiesta di copie conformi
  12. Domanda per il rilascio Certificato di Agibilità
  13. La Perizia Tecnica Asseverata per agibilità – Destinazione d’uso Residenziale
  14. Relazione  Tecnica Asseverata per agibilità – Destinazione d’uso Residenziale – Modello commentato
  15. La Perizia Tecnica Asseverata per agibilità – Residenziale Collettivo
  16. Perizia Tecnica Asseverata per agibilità – Residenziale Collettivo – Modello commentato
  17. La Perizia Tecnica Asseverata per agibilità – Commerciale, Direzionale, Artigianale, Industriale
  18. Relazione Tecnica Asseverata per agibilità – Commerciale, Direzionale, Artigianale, Industriale – Modello commentato
  19. Informazioni rilascio Certificato di Agibilità
  20. Domanda di rilascio Certificato di Agibilità “Comproprietario” per opere condonate ai sensi delle leggi 47/85, 724/94 e 326/03
  21.  Documentazione Integrativa Agibilità
  22. Domanda di rettifica certificato di agibilità
  23. Domanda di rettifica concessione edilizia in sanatoria
  24. Dichiarazione di possesso o non possesso della concessione e/o del certificato di agibilità
  25. Domanda per il rilascio del certificato  a seguito di frazionamento
  26.  Perizia tecnica frazionamento unità immobiliare
  27.  Prescrizione conguaglio oblazione
  28.  Domanda di riesame
  29. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio possesso esclusivo terreno di Frascati (art. 47 d.p.r. n .445 del 28 dicembre 2000)
  30. Richiesta di riduzione dell’oblazione
  31. Atto d’obbligo
  32. Segnalazione di disservizio e/o reclamo
  33. Perizia giurata stato delle opere
  34. Richiesta di rilascio attestazione ai sensi dell’art. 39, comma 19, l. 724/94
  35. Domanda di condono ai sensi dell’art. 40 comma 6, L. 47/85
  36. Domanda di prosecuzione dei lavori a completamento 
  37. Perizia giurata relativa alla domanda di prosecuzione dei lavori a completamento 
  38.  Richiesta copia elaborato grafico fuori formato
  39.  Richiesta 3a copia elaborato grafico
  40. Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per rinuncia alla domanda di condono edilizio
  41. Richiesta rimborso
  42. Dichiarazione sostitutiva di Atto Notorio
  43. Dichiarazione di mancanza di pregiudizio
  44. Richiesta di rateizzazione 
  45.  Vademecum diritti

Link di approfondimento:

Potrebbe interessarti: